Qual è la malattia di Von Willebrand? Potresti aver sentito il termine ma non sai di cosa si tratta e come influenza i cani. La malattia di Von Willebrand è una malattia emorragica ereditaria caratterizzata da una carenza del fattore di von Willebrand, una proteina specifica necessaria per aiutare a coagulare il sangue. Talvolta chiamata pseudoemofilia, la VWD è la malattia emorragica ereditaria più comune nei cani e negli esseri umani. 

Cos’è il fattore von Willebrand?  

In un cane normale, i coaguli di sangue (coagulazione) e il flusso di sangue si fermano (emostasi) in risposta a traumi ai vasi sanguigni. Anche se può sembrare una funzione di base, la coagulazione del sangue è in realtà un processo molto complicato. Quando inizia la coagulazione, le cellule del sangue chiamate piastrine si aggregano. I ciuffi di piastrine aderiscono alle cellule lungo le pareti dei vasi sanguigni per formare un coagulo (fondamentalmente “tappando” il foro nella nave). Le sostanze nel plasma sanguigno chiamate fattori di coagulazione facilitano il processo di coagulazione ed emostasi. Una serie di queste sostanze sono glicoproteine ​​chiamate fattore di von Willebrand (dal nome del Dr. Erik von Willebrand che ha scoperto la sostanza a causa del suo disturbo). Durante la coagulazione, il fattore di von Willebrand è essenziale per legare le piastrine alla parete cellulare creando la fibrina, una sorta di rete cellulare che sigilla il vaso sanguigno. Inoltre, il fattore di von Willebrand funziona con il fattore VIII della coagulazione per formare la fibrina.

Segni di von Willebrand Disease in Dogs

Quando un cane non ha una quantità sufficiente di fattore di von Willebrand, il sangue non può coagularsi correttamente. Questo può portare a sanguinamento prolungato e talvolta incontrollabile quando un vaso sanguigno viene rotto. Il sanguinamento può essere causato da un infortunio imprevisto o addirittura da un intervento chirurgico. In alcuni casi, il sanguinamento si verifica spontaneamente dal tratto gastrointestinale, dal tratto urinario, dalle gengive e / o dalla cavità nasale.

I cani possono andare per anni prima di mostrare segni di vWD. Piccoli tagli e graffi potrebbero non sanguinare eccessivamente. Spesso i sintomi compaiono durante il primo intervento (spesso uno spay o neutro). Nei casi lievi di VWD, i problemi di sanguinamento non appaiono fino a tarda età dopo che la malattia è peggiorata da altri disturbi, come l’ipertiroidismo. Nei casi più gravi, il sanguinamento può verificarsi nei cuccioli mentre stanno masticando.

Leggi di più  Brucellosi nei cani

Tipi di malattia di von Willebrand nei cani

Ci sono tre tipi identificati di malattia di von Willebrand nei cani. Ciascuno comporta un diverso grado di deficienza del fattore di von Willebrand.

TIPO 1: I cani con malattia di von Willebrand di tipo 1 hanno tutte le proteine ​​che compongono il fattore di von Willebrand, ma mancano di una quantità sufficiente per facilitare la coagulazione efficace. Il tipo I è la forma più comune di malattia di von Willebrand. Questa forma è più spesso visibile in Pinscher, cani da pastore tedesco, barboncini standard e cani pastore delle Shetland. Tuttavia, il tipo 2 vWD potrebbe essere presente in altre razze o cani di razza mista. Molti cani con VWD di tipo 2 non mostrano sintomi fino a quando non subiscono un intervento chirurgico o subiscono un trauma.

TIPO 2: I cani con VWD di tipo 2 hanno un livello normale del fattore von Willebrand, ma le proteine ​​sono difettose strutturalmente o funzionalmente. Tipicamente il tipo 2 è visto nei puntatori tedeschi a pelo corto e a pelo corto. I cani con VWD di tipo 2 possono avere episodi di sanguinamento grave, a volte senza causa nota ???

TIPO 3: I cani con vWD di tipo 3 mancano completamente di vWF. Questa forma è più spesso visto in Shetland Sheepdogs, Scottish Terrier e Chesapeake Bay Retriever. Il tipo 3 è la forma più severa di vWD.

Diagnosi della malattia di von Willebrand nei cani

In molti casi, non è noto che un cane abbia la malattia di von Willebrand fino a quando si verifica un episodio di sanguinamento spontaneo o incontrollabile. Se il tuo cane è una razza che è predisposta alla vWD, il test è una buona idea, soprattutto prima che venga eseguito un intervento chirurgico. Parla con il tuo veterinario delle opzioni di test in modo che tu possa sapere 

Ci sono diversi disturbi del sanguinamento nei cani, quindi un episodio emorragico da solo non è sufficiente per diagnosticare la VWD. Se il tuo cane ha avuto un episodio di sanguinamento eccessivo, il test deve essere eseguito non appena il cane è stabilizzato per determinare la causa del sanguinamento.

Leggi di più  Come registrare un animale di supporto emotivo

In primo luogo, si dovrebbe eseguire un esame emocromocitometrico completo per esaminare e tutte le cellule del sangue e determinare se sono normali. I cani con vWD hanno spesso CBC normali a meno che non abbiano sanguinato.

Un test del tempo di coagulazione chiamato tempo di sanguinamento della mucosa buccale è uno strumento rapido e talvolta utile nella diagnosi dei disturbi emorragici. Il test BMBT prevede la realizzazione di una piccola puntura nella gomma di un cane e il tempo necessario per formare un coagulo visibile. Questo può essere fatto mentre un cane è sotto anestesia prima dell’intervento. BMBT non è sempre prolungato nei cani con vWD, quindi questo non è un test definitivo per vWD. 

Altri test per determinare il tempo di sanguinamento includono il tempo di coagulazione attivato e PT / PTT. Questi avranno risultati normali nei cani con vWD. Tuttavia, è importante eseguire questi test per escludere altri problemi di sanguinamento. 

Il modo principale per determinare la presenza di vWD consiste nell’eseguire un test dell’antigene del fattore von Willebrand o vWF: Ag%. Questi livelli possono variare durante il giorno, quindi ci sono alcuni intervalli da considerare. I cani normali avranno un risultato compreso tra 70 e 180. Un cane è considerato borderline con un risultato compreso tra 50 e 69. I risultati anormali vanno da 0 a 49.

Il test del DNA è un altro modo per determinare se un cane sarà influenzato da o è un vettore di vWD. Questo test è disponibile solo per alcune razze canine e può essere eseguito da un laboratorio come VetGen.

Opzioni di trattamento per cani con malattia di Von Willebrand

Se il cane con vWD sta sanguinando attivamente, devono essere prese misure per cercare di controllare la perdita di sangue. Se l’emorragia è di entità da lieve a moderata, può essere possibile interrompere l’emorragia con bende o altri mezzi di pressione. Quando il sanguinamento si verifica durante l’intervento, il veterinario tenterà di legare i vasi sanguigni (cucire) i vasi il più velocemente possibile. Un cane con significativa perdita di sangue avrà bisogno di una trasfusione di sangue. I veterinari prendono anche precauzioni per evitare qualsiasi farmaco che possa ulteriormente prolungare il sanguinamento o influenzare i meccanismi di coagulazione.

Leggi di più  Devon Rex: profilo della razza del gatto

Se la presenza di vWD è nota prima dell’intervento chirurgico (e la chirurgia è necessaria) è possibile somministrare crioprecipitato, un prodotto sanguigno ricco di fattore di von Willebrand. Se il crioprecipitato non è disponibile, il plasma è un’alternativa (sebbene non contenga il fattore di von Willebrand.) Questi emoderivati ​​possono temporaneamente fornire al cane il vWF necessario per formare coaguli di sangue durante l’intervento.

Per i cani con VWD lieve (in particolare di tipo 1), i veterinari possono somministrare un ormone chiamato desmopressina acetato o DDAVP. Questo rilascia VWF nel flusso sanguigno e accorcia temporaneamente il tempo di sanguinamento. Non tutti i cani risponderanno al DDAVP. Molti veterinari considerano questo trattamento controverso o inefficace.

La cosa migliore che si possa fare per proteggere i cani dalla malattia di von Willebrand è di impedire loro di nascere con essa in primo luogo. È importante che gli allevatori di cani a rischio controllino i loro cani prima della riproduzione. Un cane con risultati anormali non dovrebbe mai essere allevato. Ogni cane con un problema di salute ereditaria dovrebbe essere sterilizzato o castrato per proteggere le future generazioni di cani.

Fortunatamente, i cani con VWD da lieve a moderata possono spesso vivere una vita normale. Sapere che il tuo cane ha la malattia prima dell’intervento è il modo migliore per proteggersi dagli episodi di sanguinamento. I cani con grave VWD dovrebbero essere monitorati per prevenire lesioni e per rilevare il sanguinamento spontaneo il più presto possibile. Questi cani potrebbero dover sottoporsi periodicamente a trasfusioni di sangue per curare la perdita di sangue. 

Se il tuo cane ha la malattia di von Willebrand, assicurati di trovare un veterinario di cui ti fidi e rimani in comunicazione sui bisogni del tuo cane e sulle sue condizioni. È inoltre importante avere a disposizione un elenco di ospedali di emergenza nelle vicinanze nel caso si verifichi un episodio di sanguinamento. È essenziale portare il cane sanguinante con vWD al veterinario aperto più vicino il prima possibile. Inoltre, ricorda di comunicare con nuovi veterinari o personale veterinario circa lo stato di vWD del tuo cane. Questo li renderà capaci di tenere il cane al sicuro ed evitare trattamenti o procedure che possono causare danni.