L’anomalia dell’occhio del collie è una malattia dell’occhio che colpisce non solo i collie ma anche molte altre razze canine. Poiché questa malattia spesso porta alla cecità, è importante per i proprietari di razze a rischio comprendere questa condizione e conoscere i segni ad essa associati.

Cos’è Collie Eye Anomaly in Dogs?

L’anomalia dell’occhio di collie (CEA) è anche nota come difetto dell’occhio di collie ed è una malattia dell’occhio che influenza il modo in cui l’occhio si sviluppa. È una malattia genetica ereditaria con cui nascono i cani. L’anomalia dell’occhio del collie di solito causa il sottosviluppo dei vasi sanguigni all’interno di un occhio che forniscono flusso di sangue alla retina. Questa malattia può portare alla cecità se è abbastanza grave poiché la retina non riceve un flusso sanguigno adeguato o si distacca.

Esistono in realtà diverse anomalie oculari che possono essere classificate come parte dell’anomalia dell’occhio di collie e per questo motivo la malattia viene spesso descritta come una sindrome.

  • Ipoplasia coroidale o alterazioni corioretiniche: Queste sono le anomalie più comunemente osservate nell’anomalia dell’occhio del collie e influenzano il flusso sanguigno verso uno strato vascolare sotto la retina chiamato coroide. Questi problemi coroidali sono considerati i meno pericolosi delle anomalie CEA, quindi i cani di solito non perdono la vista.
  • Pieghe retiniche: Come descrive il nome, questa anomalia si verifica quando la retina si ripiega su se stessa. Questa condizione di solito migliora con l’età, quindi i cani di solito non perdono la vista.
  • Staphyloma, Coloboma o Ectasia: Tutti questi problemi comportano un rigonfiamento all’interno dell’occhio, di solito attorno al disco ottico. Possono portare al distacco della retina e alla cecità a seconda della gravità di essi.
  • Malattie vascolari o vasi sanguigni tortuosi: Questi problemi sono problemi con l’afflusso di sangue negli occhi in cui i vasi sono piccoli, sottosviluppati o addirittura inesistenti.
Leggi di più  Imodium per cani

Segni di Collie Eye Anomaly nei cani

  • Bulbi oculari anormalmente piccoli
  • Affondato nei bulbi oculari
  • Incontrare cose

L’anomalia dell’occhio del collie non è una malattia che è evidente dai proprietari di animali domestici ma a volte si riscontrano anomalie oculari più evidenti accanto al CEA. La microftalmia è una condizione in cui un cane ha bulbi oculari più piccoli del normale e l’enoftalmia è una condizione in cui i bulbi oculari vengono affondati nella testa del cane. Entrambe queste condizioni possono essere osservate in un cane con anomalia dell’occhio di collie e sono le uniche modifiche visibili agli occhi che possono essere viste senza attrezzature speciali.

Cause di Collie Eye Anomaly nei cani

L’anomalia dell’occhio del collie è dovuta a un gene recessivo che viene trasmesso alla prole. È ereditato quindi un cane nascerà con questo cambiamento genetico anche se i segni o i sintomi del CEA non vengono immediatamente notati. CEA non è una malattia contagiosa.

Diagnosi di Collie Eye Anomaly in Dogs

Un oftalmologo veterinario dilaterà gli occhi del tuo collie e utilizzerà un oftalmoscopio per cercare cambiamenti negli occhi o segni di anomalia dell’occhio del collie. Per diagnosticare definitivamente un cane con anomalia dell’occhio del collie, è necessario eseguire un test genetico.

Trattamento di Collie Eye Anomaly nei cani

In alcuni casi, è disponibile un intervento chirurgico per prevenire il distacco della retina se ciò è una preoccupazione per i sintomi specifici del CEA del cane. In generale, tuttavia, l’anomalia dell’occhio di collie non è considerata curabile. Alcuni cani potrebbero non perdere completamente la vista mentre altri lo fanno, ma è importante ricordare che i cani si adattano bene alla perdita della vista e possono comunque condurre una vita molto felice.

Leggi di più  Perché il mio cane russa?

Come prevenire l’anomalia di Collie Eye nei cani

I test genetici e l’allevamento selettivo sono attualmente gli unici modi per ridurre l’incidenza di anomalie dell’occhio del collie. I test sono disponibili per lo screening dei cani prima che vengano utilizzati per l’allevamento e possono dire agli allevatori se un cane è semplicemente un portatore o ha una forma di anomalia dell’occhio del collie. Questo test utilizza un tampone per la guancia o un campione di sangue per cercare marcatori genetici, ma un oculista veterinario dovrebbe eseguire anche una visita oculistica.

Alcune razze sono più comunemente colpite di altre, quindi queste razze devono essere considerate a rischio e testate per l’anomalia dell’occhio del collie prima dell’allevamento.

  • Collie
  • Cani pastore delle Shetland
  • Pastori australiani
  • Border Collie
  • Nova Scotia Duck Tolling Retriever