G-KC4KM98SK4
Consigli per l'addestramento dei caniFormazione di baseCome addestrare il suo cane a stare in piedi e a rimanere

Come addestrare il suo cane a stare in piedi e a rimanere

Addestrare il suo cane a “stare” su comando è molto utile. Questo comando di base serve a dire al cane di alzarsi sulle quattro zampe senza muoversi. Imparare a insegnare al cane a stare in piedi è utile quando ha bisogno che il suo cane si alzi per essere visitato o curato, sia da lei che da qualcun altro. È una buona base anche per l’addestramento avanzato all’obbedienza. Inoltre, se spera di esibire il suo cane, è essenziale perché molte competizioni richiedono che il cane rimanga perfettamente immobile nonostante le distrazioni. Fortunatamente, si tratta di un comando abbastanza semplice da insegnare e la maggior parte dei cani lo apprende piuttosto rapidamente.

Suggerimento

È risaputo che i cani rispondono meglio ai segnali manuali perché possono comprendere straordinariamente bene il linguaggio del corpo.12

Insegnare “Seduto” e “Giù”

Prima di insegnare al cane a stare in piedi su comando, è utile che il cane conosca i comandi “seduto” e “giù”. Anche se sta ancora lavorando su questi ultimi, l’introduzione dello “stare in piedi” è una buona pratica e può aiutare a rafforzare gli altri comandi.

Prepararsi per l’addestramento

Tutto ciò di cui ha bisogno per insegnare al suo cane a stare in piedi è una manciata di croccantini. Se utilizza il clicker training, le servirà anche il clicker. Dovrà anche trovare un luogo tranquillo e privo di distrazioni, in modo che il cane si concentri su di lei.

Introdurre lo “Stand”

Ecco i passaggi per introdurre il suo cane al comando “Stand”:

  1. Inizi con il cane seduto o sdraiato di fronte a lei.
  2. Si metta di fronte al cane leggermente piegato e tenga un bocconcino davanti al suo naso.
  3. Dia il comando verbale “stai”.
  4. Molto lentamente, tira il bocconcino dal naso verso l’alto, in direzione dell’anca. Il cane dovrebbe alzarsi per seguire il bocconcino nella sua mano.
  5. Nel momento in cui sta in piedi, lodi il cane o faccia scattare il clicker e gli dia il bocconcino.
Leggi di più  Come addestrare il suo cane per il Test del Buon Cittadino Canino

Esercitare il comando

Le prime volte che si esercita con il comando stand, deve lodare e trattare ogni volta che il cane si alza, anche se si muove un po’. Una volta che il cane si è abituato, può iniziare a offrire i bocconcini solo quando si alza direttamente senza spostarsi dal punto in cui si trova. Dovrebbe essere in grado di perfezionare il comando di stare in piedi in diverse brevi sessioni di addestramento, utilizzando alla fine un segnale con la mano, senza un premio.

Il segnale manuale comune per far stare in piedi un cane, senza usare un premio, consiste nel tenere la mano verso il fianco, con il palmo rivolto verso l’esterno. Poi muove rapidamente la mano all’indietro o fuori dal suo fianco, invitando il cane a mettersi in posizione eretta. Il suo cane si abituerà presto al suo comando senza bocconcini, anche se continuerà a seguire la sua mano.

Allungare la distanza e il tempo

Quando il suo cane obbedisce al comando di stare in piedi e non si muove regolarmente, aumenti la distanza tra lei e il cane. Proceda in questo modo:

  1. Inizi a fare un solo passo indietro dopo che il cane è in piedi.
  2. Premiarlo perché non si muove verso di lei.
  3. Continui ad aumentare la distanza fino a quando potrà indietreggiare di qualche passo.
  4. Allo stesso tempo, prolunghi il tempo in cui il cane rimane in piedi senza muoversi.
  5. Inizi a fermarsi per qualche secondo in più, poi aspetti 30 secondi, un minuto intero e poi ancora di più prima di offrire un bocconcino. Questo è un buon modo per instillare l’autocontrollo nel suo cane, che è la base di un buon addestramento all’obbedienza.
Leggi di più  Come addestrare il suo cane a smettere di chiedere l'elemosina

Problemi e comportamenti di prova

Se ha problemi a far alzare il suo cane, usi questi consigli per aiutarlo a motivarsi.

  • Faccia da cheerleader: invogli il suo cane ad imparare il comando offrendo un ulteriore incoraggiamento. Parlare con voce eccitata o agitare un giocattolo davanti al cane sono due buoni metodi.
  • Variare le posizioni: va bene variare la posizione iniziale dell’addestramento del suo cane a stare in piedi. Per esempio, se ha iniziato con il cane seduto, eserciti il comando di stare in piedi dalla posizione a terra. Questo aiuterà il suo cane a capire che lo stare in piedi non è associato solo allo stare seduti.
  • Mantenere le sessioni di addestramento brevi: le sessioni di addestramento devono essere brevi e devono terminare prima che il cane perda interesse. Questo è particolarmente importante per i cuccioli giovani, che hanno una capacità di attenzione limitata e possono sentirsi frustrati o annoiati dopo soli cinque minuti.
  • Terminare in modo positivo: concluda ogni sessione con una nota positiva per mantenere la fiducia del cane, anche se deve ricorrere a un comando che il cane conosce molto bene, come il seduto.
  • Pratica: provi questo comportamento esercitandolo in luoghi dove ci sono distrazioni. Inizi con il giardino di casa e poi provi in un parco pubblico. In ogni scenario, il cane deve prestare attenzione a lei e non a ciò che accade nell’ambiente.

Chieda aiuto ad altri per insegnare al suo cane a stare in piedi

Anche i toelettatori e i veterinari possono aiutarla a insegnare al suo cane a stare in piedi, facendo pratica con il suo animale. Può anche chiedere a un amico o a un familiare di lavorare con il suo cane per qualche minuto, ma mostrandogli prima come lo fa lei. Potranno seguire il suo esempio, il che aiuterà il cane a capire che un’altra persona gli sta chiedendo la stessa cosa, in modo che sappia cosa fare. Al prossimo appuntamento, dia il comando “stand” e il veterinario o il toelettatore rimarranno impressionati dal suo addestramento.

Leggi di più  Come addestrare il suo cane a correre accanto a una bicicletta

Fonti dell’articolo Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, compresi gli studi sottoposti a revisione paritaria, per supportare i fatti contenuti nei nostri articoli. Legga il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e degni di fiducia.

  1. D’Aniello B, Scandurra A, Alterisio A, Valsecchi P, Prato-Previde E. L’importanza della comunicazione gestuale: uno studio sulla comunicazione uomo-cane con informazioni incongruenti. Anim Cogn. 2016;19(6):1231-1235.

  2. Correia-Caeiro C, Guo K, Mills D. Le espressioni emotive corporee sono una fonte primaria di informazioni per i cani, ma non per gli umani. Anim Cogn. 2021;24(2):267-279.

- Advertisement -