Assicurati la salute del tuo nuovo pesce acclimatandoli prima di aggiungerli al loro nuovo serbatoio. Non riuscire ad ambientarsi correttamente è la causa più comune di morte dei pesci subito dopo essere stati portati a casa. L’adattamento non solo allevia il nuovo pesce in qualsiasi cambiamento di temperatura, ma previene anche lo shock del pH, causato da uno squilibrio del pH tra l’acqua nel serbatoio del pet store e il proprio serbatoio. Il tempo necessario per acclimatarsi correttamente dipende dallo squilibrio di pH iniziale.

Hai un serbatoio extra?

Idealmente, i nuovi pesci dovrebbero essere messi in quarantena in un serbatoio separato per due settimane prima di spostarli nella loro residenza permanente nel serbatoio principale. Ciò consente di osservare il pesce per malattie o altri problemi senza rischiare di danneggiare gli altri pesci nel serbatoio principale.

Se disponi di un ulteriore serbatoio disponibile per la quarantena, usalo, ma assicurati di acclimatare il pesce nel serbatoio di quarantena proprio come faresti per il serbatoio principale. Se non si dispone di un serbatoio di quarantena, sii particolarmente selettivo su dove si ottiene il pesce e non si acquista pesce da un serbatoio con alcuna evidenza di malattia o di pesce malato. inoltre, mai scaricare il sacco di acqua dal magazzino nel serbatoio principale o nel serbatoio di quarantena, per impedire il trasferimento di malattie o parassiti nel serbatoio di casa.

Acclimatazione e processo di trasferimento

Segui questi passaggi fondamentali per preparare il tuo acquario e acclimatare il pesce con attenzione prima di trasferire il pesce nella loro nuova casa:

  1. Preparare il serbatoio testando i livelli di pH e cloro. Il cloro deve essere zero. Inoltre, verificare che la temperatura dell’acqua sia adatta per il nuovo pesce. Utilizzerai i risultati del pH quando acclimaterai il pesce.
  2. Spegni la luce nell’acquario per ridurre lo stress sul nuovo pesce. Inoltre, oscurare le luci nella stanza, se possibile, o dirigere la luce lontano dal serbatoio.
  3. Posiziona il sigillato sacchetto contenente il pesce nell’acqua del serbatoio in modo che la borsa galleggi. Lasciare galleggiare la borsa per 15 minuti per consentire alla temperatura dell’acqua di pareggiare nella borsa.
  4. Aprire la parte superiore della borsa senza far entrare o uscire l’acqua dalla borsa. Piegare l’estremità aperta della borsa per creare un orlo con una tasca d’aria per consentire alla borsa di galleggiare in posizione verticale. Se necessario, piega di nuovo l’orlo. 
  5. Testare il pH dell’acqua nella borsa. Confrontare il risultato con il pH dell’acqua del serbatoio e notare la differenza. Ad esempio, se il pH dell’acqua del sacchetto è 6,0 e il pH del serbatoio è 6,2, la differenza è 0,2.
  6. Immergere un misurino da 1/2 tazza nel serbatoio e versare l’acqua nella busta aperta. Attendere 15 minuti. Ripetere lo stesso processo tante volte quanto necessario per bilanciare il pH dell’acqua del sacchetto, in base alla differenza iniziale del pH:
    differenza di pH di 0,1 e 0,3: Aggiungere 1/2 tazza di acqua del serbatoio ogni 15 minuti per 1 ora
    differenza di pH da 0,4 a 0,8: Aggiungere 1/2 tazza di acqua del serbatoio ogni 15 minuti per 2 ore
  1. Utilizzare una piccola rete per sollevare il pesce dalla borsa e trasferirli rapidamente all’acquario. Le reti di gamberetti salati funzionano bene, ma se hai solo una grande rete, tieni la rete sopra un secchio e versa delicatamente il pesce e l’acqua nella rete. Quindi trasferire rapidamente il pesce dalla rete al serbatoio.
  2. Scartare il sacco di acqua nel lavandino. Non versare l’acqua nell’acquario.
  3. Lasciare la luce spenta per diverse ore per consentire al pesce di adattarsi alla nuova impostazione.
Leggi di più  Schnauzer gigante: profilo di razza di cane