GattiAlimentazione e cibo per gattiCosa sapere sui sottoprodotti nel cibo per gatti

Cosa sapere sui sottoprodotti nel cibo per gatti

Purtroppo, l’interpretazione delle etichette degli alimenti per animali domestici è diventata sempre più difficile negli ultimi anni. C’è anche un’enorme quantità di disinformazione sul cibo per animali, sia online che nell’opinione pubblica. Un argomento che viene spesso discusso è quello dei “sottoprodotti” nel cibo per animali.

C’è un mito persistente tra i proprietari di gatti, secondo cui i sottoprodotti animali sono ingredienti malsani nel cibo per gatti. A molti è stato detto che hanno un basso valore nutrizionale o che sono dei riempitivi.

Tuttavia, i sottoprodotti di origine animale non sono riempitivi e possono fornire un’alimentazione di alta qualità ai gatti. Inoltre, non è vero che le parti non commestibili dell’animale, come zoccoli, peli, corna o piume, vengono utilizzate nel cibo per gatti come sottoprodotti.

Cosa sono esattamente i sottoprodotti nel cibo per gatti?

I sottoprodotti animali sono semplicemente le parti degli animali da cibo, come i bovini o i suini, che non vengono tipicamente utilizzate nella catena alimentare umana. L’American Association of Feed Control Officials (AAFCO) definisce i sottoprodotti come “prodotti secondari realizzati in aggiunta al prodotto principale”.1 Questo non significa che i sottoprodotti non siano sicuri o che manchino di nutrimento, ma semplicemente che non fanno parte dei prodotti primari originali di quell’animale.

L’AAFCO prosegue dicendo che “Molte materie prime, quando vengono lavorate, danno luogo a un prodotto primario per il consumo umano e a prodotti secondari per lo più (ma non esclusivamente) per il consumo animale. L’utilizzo di prodotti primari animali e vegetali per gli esseri umani e dei relativi materiali di sottoprodotto per gli animali è una pratica comune”.2

Nel cibo per gatti in scatola, i sottoprodotti sono in genere carne d’organo proveniente da fegato, reni, polmoni e milza. Quando un gatto uccide una preda in natura, questi organi sono la prima cosa che il gatto consuma e sono altamente nutrienti.

Leggi di più  Come scegliere le marche di alimenti sani per gatti

Nei croccantini, il sottoprodotto più comune è la farina. Le farine sono costituite da muscoli, organi e ossa e vengono cotte per eliminare la possibilità di contaminazione batterica. Il prodotto viene privato dell’acqua e separato in proteine e grassi. Le farine vengono poi aggiunte al cibo per animali domestici in modo appropriato per fornire profili nutrizionali esattamente bilanciati.

I sottoprodotti sono sicuri per il mio gatto?

Sì, i sottoprodotti animali utilizzati negli alimenti per gatti sono sicuri. Tutti i sottoprodotti utilizzati nel cibo per animali sono ispezionati dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) e devono soddisfare gli standard stabiliti dall’agenzia. Questi standard assicurano che non vengano utilizzati animali malati o disabili nel cibo per animali e che non vi siano contaminazioni batteriche pericolose.

Il mito dei sottoprodotti come riempitivi

In realtà, secondo l’AAFCO, non esiste una definizione esatta del termine “riempitivo”. Tuttavia, in genere si riferisce ai prodotti utilizzati negli alimenti per animali domestici per aggiungere fibre o massa al cibo. I sottoprodotti animali sono in realtà molto nutrienti e forniscono proteine, grassi, vitamine e minerali. Somministrare un prodotto a base di carne di
un prodotto a base di carne di qualità umana non è superiore dal punto di vista nutrizionale a un sottoprodotto.

La cosa da ricordare è che i gatti, quando cacciano, scelgono di mangiare prima gli organi della preda, sia per il gusto che per il valore nutrizionale. È naturale e salutare per loro, anche se a noi sembra sgradevole.

Perché i produttori di alimenti utilizzano sottoprodotti invece di
carne muscolare?

Sebbene non siano così attraenti per gli esseri umani, i sottoprodotti come fegato, milza e cuore sono superiori dal punto di vista nutrizionale rispetto alla carne muscolare. Le carni degli organi forniscono livelli molto più elevati di nutrienti come vitamine, minerali e proteine.

Leggi di più  I gatti possono mangiare il formaggio?

I gatti hanno bisogno di una dieta equilibrata con un corretto rapporto calcio-fosforo e aminoacidi essenziali come la taurina. La carne muscolare da sola manca di molti nutrienti essenziali, ma questi possono essere forniti dall’uso di sottoprodotti. La carne muscolare da sola spesso manca di livelli adeguati di grassi, proteine, vitamina A e calcio.

Parlare di alimenti per gatti con il suo veterinario

Purtroppo, ci sono molti alimenti per gatti sul mercato che utilizzano dichiarazioni ingannevoli sull’etichetta e il marketing per attirare i genitori di animali domestici. Alcuni alimenti ad alto prezzo, con reparti di marketing incredibili, convincono facilmente i consumatori a seguire la loro dieta, quando in realtà potrebbe trattarsi di un alimento di qualità inferiore. Guardare l’elenco degli ingredienti e assicurarsi che l’alimento sia stato formulato da un nutrizionista veterinario certificato e che sia stato sottoposto a prove di alimentazione sono i primi passi da compiere.

Ci sono molti altri aspetti da considerare quando si sceglie la dieta giusta per il proprio gatto, tra cui l’età, lo stile di vita, i problemi di salute e le allergie. La migliore risorsa per i genitori di animali domestici nella scelta dell’alimentazione per il proprio gatto è il veterinario. Il medico del suo gatto ha anni di formazione formale, oltre a un’esperienza reale con i gatti e l’alimentazione. Inoltre, conosce il suo gatto specifico e le sue esigenze di salute.

Fonti degli articoli Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, tra cui studi sottoposti a revisione paritaria, per supportare i fatti contenuti nei nostri articoli. Legga il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e degni di fiducia.

  1. AAFCO. “Sottoprodotti”. https://talkspetfood.aafco.org/byproducts.

  2. AAFCO. “Sottoprodotti”. https://talkspetfood.aafco.org/byproducts.

Leggi di più  5 motivi per controllare le date di scadenza del cibo per gatti
- Advertisement -