Mentre l’adozione di un gatto può essere estremamente gratificante, le prime 24 ore in una nuova casa possono essere stressanti per il tuo felino. Dandogli spazio, introduzioni di routine e accurate possono ridurre notevolmente i livelli di ansia.

La casa del viaggio

I gatti non tendono ad essere grandi viaggiatori. Per ridurre al minimo lo stress, assicurati che siano trasportati in un trasportatore aderente, ben fatto e ben ventilato. Includere un pezzo della loro biancheria all’interno del trasportatore può fornire loro un profumo rassicurante familiare. Il viaggio di ritorno dovrebbe essere il più tranquillo e scorrevole possibile, non portare con sé il cane di famiglia e, se possibile, lasciare a casa bambini rumorosi ed eccitati.

Potresti anche voler spruzzare il letto e l’elemento portante con Feliway prima di inserire il gatto. Questa è una versione sintetica dei feromoni “felici” presenti sulla faccia dei gatti. Questi possono avere un effetto rassicurante.

Non dar loro da mangiare mentre viaggi; se sono stressati questo potrebbe farli vomitare.

Se il tuo gatto è stressato dall’auto o dal corriere, una volta che sono a casa e sistemati, potresti lavorare su un programma di desensibilizzazione per creare più associazioni positive.

Le prime poche ore: fornire uno spazio sicuro, silenzioso e sicuro

Non dovresti inondare il tuo gatto di troppe esperienze nuove e stimolanti quando arrivano per la prima volta a casa. Per almeno il primo giorno, possibilmente più a seconda del gatto, si raccomanda che rimangano in una stanza tranquilla per evitare che diventino schiacciati. 

Assicurati di non permettere a nessun altro animale domestico in questo spazio all’inizio e di accedere a una lettiera e acqua fresca. La stanza dovrebbe essere tranquilla e accogliente e il tuo gatto dovrebbe essere in grado di nascondersi se lo desidera. Se non ci sono letti o divani da nascondere sotto o dietro, è possibile creare uno spazio nascosto con una scatola coperta.

Leggi di più  L'olio di cocco è sicuro per i gatti?

Metti il ​​corriere nella stanza e poi lasciali uscire quando sono pronti. Cercare di forzare un’interazione con il tuo gatto quando sono molto stressati può ostacolare il legame vincente.

Dopo poche ore – Introduzione al cibo

È meglio introdurre del cibo dopo che il gatto ha avuto almeno un paio d’ore nella sua nuova casa. Se prendono il cibo all’inizio ma sono ansiosi, potrebbero causare il vomito o aumentare le probabilità di mal di stomaco.

Il tuo nuovo gatto potrebbe non mangiare per il primo giorno o due se sono estremamente stressati. A meno che non continuino a rifiutare il cibo dopo questo, non è qualcosa su cui dovresti essere eccessivamente preoccupato.

Dopo mezza giornata – Introduzioni attente alla famiglia più ampia

Idealmente, dovresti lasciare al tuo gatto alcune ore di tranquillità, per adattarsi al nuovo ambiente. Se, a questo punto, vuoi offrire loro una piccola compagnia, fallo gradualmente e con calma.

È una buona idea iniziare a passare il tempo in camera, magari leggendo un libro o guardando un programma TV tranquillo. Ciò consentirà al gatto di abituarsi alla tua azienda senza che sia troppo stressante o invadente.

Se il gatto va in un nascondiglio quando entri nella stanza, non forzarlo. Lasciali uscire quando sono pronti. Potresti voler ricompensarli con una gustosa sorpresa se ti avvicinano, per costruire interazioni positive. 

Se hai dei bambini, assicurati che capiscano di non inseguire o infastidire il gatto, che siano sorvegliati e che interagiscano solo se il gatto si avvicina a loro in cerca di attenzione. 

Dopo 12 ore – Presentazione di giocattoli

Se il tuo gatto sta iniziando a interagire volontariamente con i membri della famiglia, potresti voler introdurre dei giocattoli per vedere se vorrebbero partecipare a qualche gioco. Naturalmente, se si sentono ancora sopraffatti, i giocattoli potrebbero dover aspettare ancora qualche giorno.

Leggi di più  10 foto di uccellini che scioglieranno il tuo cuore

Cosa non fare nelle prime 24 ore

È meglio lasciare alcune cose fino a quando il tuo gatto non avrà avuto la possibilità di stabilirsi e rilassarsi nelle immediate vicinanze. Se vengono introdotti troppo rapidamente, possono causare ulteriore stress e una prima esperienza scadente può rendere le cose più difficili andando avanti.

Introduzioni con altri animali domestici

I gatti sono naturalmente territoriali e le presentazioni con altri gatti non dovrebbero essere fatte immediatamente. A volte possono volerci settimane o mesi perché i gatti condividano una casa per integrarsi completamente. Nei primi giorni, è meglio tenerli separati prima che inizino le introduzioni graduali.

Le presentazioni con i cani dovrebbero anche essere graduali e le riunioni iniziali saranno più gestibili se il cane è al guinzaglio. Assicurati che il tuo gatto abbia una via di fuga facile se sono a disagio. I cancelli del bambino possono anche essere un utile strumento di gestione.

Se hai animali domestici di piccola taglia, devono essere tenuti al sicuro e al sicuro, e potresti dover considerare se al tuo gatto è consentito l’accesso alla stanza in cui si trovano. Perché gli uccelli ei roditori sono una preda naturale per il tuo gatto, potrebbe causare eccitazione e anche essere fonte di stress per il tuo piccolo animale domestico quando il gatto è in loro presenza.

Lasciare il tuo gatto all’aperto

Se hai intenzione di lasciare il tuo gatto all’aperto, non farlo nelle prime 24 ore. Lo stress e il disorientamento di un nuovo ambiente aumentano le probabilità che il tuo gatto si perda, ferisca o fugga. Normalmente è consigliabile aspettare almeno due settimane prima di iniziare a introdurre il mondo più ampio, e questo può essere più lungo, a seconda di quanto è sicuro e stabile il tuo gatto.

Leggi di più  19 migliori nomi per cani di grossa taglia

Assicurati che le porte che conducono all’esterno non siano lasciate aperte quando il tuo gatto è nelle vicinanze, per evitare fughe accidentali.