Se il tuo cane ha convulsioni o convulsioni, il tuo cane può avere epilessia o una miriade di altre cause per le convulsioni. Porta il tuo animale a un veterinario per una valutazione completa. La maggior parte dei veterinari cercherà di escludere altre cause comuni di convulsioni prima di decidere se il vostro animale abbia o meno l’epilessia.

Il fenobarbitale, il bromuro di potassio e il diazepam sono i farmaci più comunemente usati per il trattamento di convulsioni ed epilessia in cani e gatti. Ci sono una serie di altri farmaci anticonvulsivanti che possono essere prescritti per ridurre le convulsioni canine e feline, compresa una dose di valium pet-friendly.

Una parola sui sequestri

Anche se le convulsioni sembrano spaventose, potresti essere confortato nel sapere che le convulsioni non causano alcun dolore al tuo animale. Il tuo animale è più in pericolo se il tuo cane inizia ad avere convulsioni incontrollate in un punto pericoloso, come attraversare una strada, o se il tuo gatto è sdraiato in cima a un trespolo.

Diagnosi dell’epilessia in gatti e cani

Sebbene alcuni cani lo facciano, l’epilessia è ancora molto rara nei cani e nei gatti. Solo il 4 percento dei cani ha una vera epilessia. Il tasso è più alto nei cani che nei gatti.

L’epilessia è una malattia simile all’epilessia umana. L’epilessia tende ad essere una malattia ereditaria che scorre nella famiglia. Alcune razze sono predisposte all’epilessia. Le razze che sono inclini o hanno una maggiore incidenza di epilessia sono collie, golden retriever, barboncini, husky siberiani, cocker spaniel, setter irlandesi, schnauzer in miniatura, fox terrier dai capelli rossi, labrador retriever e San Bernardo.

Leggi di più  Il cloro è dannoso per i cani?

Trattamento per le convulsioni

Scopri di più sulle prescrizioni di controllo delle crisi convalidate che il tuo veterinario può discutere con te.

  • 01 di 07

    fenobarbital

    Il fenobarbital è un farmaco barbiturico che significa che agisce come un depressivo che diminuisce l’attività nelle cellule cerebrali (neuroni). La diminuzione dell’attività del sistema nervoso centrale è ciò che riduce la frequenza delle crisi.

    È relativamente economico, facile da usare e si è dimostrato efficace nel trattamento del 60-80% dei casi di epilessia di cani e gatti.

  • 02 del 07

    Diazepam (Valium)

    Il diazepam (Valium) ha molti usi nella cura del cane e del gatto. È comunemente usato come stimolante dell’appetito e anti-depressivo, oltre a un farmaco per controllare l’attività convulsiva continua chiamata stato epilettico o comportamento di sequestro di cluster.

  • 03 di 07

    Bromuro di potassio (KBr)

    Il bromuro di potassio (KBr) è uno dei tradizionali anticonvulsivi usati per trattare l’epilessia canina e felina. Può essere usato insieme a fenobarbital, o se un gatto o un cane non può tollerare il fenobarbital, può essere usato da solo per controllare le crisi. Un grande vantaggio del bromuro di potassio è che non sembra influenzare il fegato. Per cani o gatti che soffrono di complicanze epatiche, il bromuro di potassio è una buona alternativa per l’epilessia.

  • 04 di 07

    felbamato

    Nel 1993, il felbamato fu approvato dalla Food and Drug Administration statunitense per il trattamento dell’epilessia nell’uomo. Allo stesso tempo, è stato prescritto come farmaco extra-label dai veterinari per il trattamento efficace delle crisi in cani e gatti.

    Il felbamato può essere usato insieme a fenobarbital o bromuro di potassio senza causare sedazione aggiuntiva. 

    Venduto con il marchio Felbatol, il felbamato viene generalmente utilizzato quando altri tipi di farmaci anticonvulsivi non hanno avuto successo. 

    Continua su 5 di 7 qui sotto.

  • 05 di 07

    zonisamide

    La zonisamide è un farmaco anticonvulsivo che non è correlato ad altri anticonvulsivi abitualmente utilizzati nei cani e nei gatti. Si ritiene che il farmaco blocchi efficacemente i canali del calcio e del sodio, che sembra ridurre le convulsioni. La zonisamide può essere prescritta come terapia solitaria, ma viene comunemente somministrata come un farmaco aggiuntivo con fenobarbital o bromuro di potassio.

  • 06 di 07

    Gabapentin

    Il gabapentin è usato sia nei cani che nei gatti. Ha due diverse funzioni; per alleviare il dolore e controllare l’attività convulsiva. Gabapentin può essere usato per trattare le crisi refrattarie nei cani e nei gatti. Convulsioni refrattarie o convulsioni incontrollate o intrattabili sono un tipo di convulsione che non ha risposto favorevolmente ad altri tipi di farmaci.

  • 07 di 07

    Levetiracetam (Keppra)

    Levetiracetam passa anche con il marchio Keppra. Può essere usato come un farmaco primario o aggiuntivo con fenobarbital o bromuro di potassio per il trattamento di convulsioni in cani e gatti. Il farmaco non viene metabolizzato dai reni, quindi i veterinari preferiscono prescriverlo a gatti o cani con disturbi al fegato o ai reni. Questo farmaco può essere utile nel trattamento di convulsioni refrattarie o comunque resistenti ai farmaci.

Leggi di più  Cosa fare se hai trovato un uccello domestico