HomeCaniSalute e benessere del caneI cani possono mangiare l'aglio

I cani possono mangiare l’aglio

In questo articolo Espandi

  • Tossicità
  • Parti tossiche
  • Quantità
  • Sintomi di tossicità
  • Trattamento della tossicità
  • Alternative sicure

Torna in cima

L’aglio conferisce un sapore delizioso a tutti i tipi di piatti salati e ha una vasta gamma di benefici per la salute per l’uomo. È stato dimostrato che aiuta con il colesterolo, la pressione sanguigna, le malattie cardiache e può anche aiutare a combattere il comune raffreddore!

Purtroppo non si può dire lo stesso per i nostri cani. L’aglio e tutti gli altri membri della famiglia delle piante di allium, che comprende altri alimenti base come cipolle, scalogno ed erba cipollina, sono tutti tossici se ingeriti.

Perché l’aglio è tossico per i cani?

L’aglio e tutti i membri della famiglia degli allium contengono composti chimici che, sebbene completamente innocui per le persone, possono essere dannosi per i cani. In particolare, i composti presenti nell’aglio possono danneggiare i globuli rossi del tuo cane, causando un tipo di anemia chiamata anemia emolitica. I cani che hanno ingerito aglio possono anche mostrare segni di disturbi gastrointestinali poiché il loro tratto gastrointestinale non sarà abituato a digerirlo.

Quali parti di una pianta di aglio sono tossiche per i cani?

Puoi acquistare l’aglio dal negozio di alimentari, a bulbi interi o in barattoli pre-tritati. Se hai un orto e lo utilizzi spesso in cucina, potresti avere una o due piante nel tuo giardino.

Tutte le parti di una pianta di aglio dovrebbero essere considerate tossiche per il tuo cane. Un cane che ha mangiato le foglie o gli steli di una pianta di aglio dovrebbe essere trattato come uno che mangia il bulbo o i chiodi di garofano.

Leggi di più  Che cos'è l'assicurazione per animali domestici e come funziona?

Quanto è tossico l’aglio per i cani?

L’aglio è uno dei membri più tossici della famiglia degli allium. La ricerca veterinaria indica che 15-30 grammi di aglio per chilogrammo di peso corporeo sono sufficienti per causare tossicità da aglio.

Leggi di più  Quanto cibo dovrei dare al mio cane?

Va notato che lo spicchio d’aglio medio è di soli ~ 5 grammi, quindi la maggior parte dei cani dovrebbe mangiare molto aglio per vedere eventuali effetti negativi. Naturalmente, tutti i cani sono diversi e il tuo cane potrebbe essere più sensibile della maggior parte. Quindi, anche se il tuo cane entra in un po ‘di aglio, dovresti contattare il tuo veterinario solo per sicurezza.

Peso del cane Dose tossica di aglio Numero di spicchi d’aglio
5 kg (11 libbre) 75 g – 150 g 15-30
10 kg (22 libbre) 150 g – 300 g 30 – 60
15 kg (33 libbre) 225 g – 450 g 45 – 90
20 kg (44 libbre) 300 g – 600 g 60 – 120
25 kg (55 libbre) 375 g – 750 g 75-150
30 kg (66 libbre) 450 g – 900 g 90-180
35 kg (77 libbre) 525 g – 1.050 g 105 – 210
40 kg (88 libbre) 600 g – 1.200 g 120 – 240
45 kg (99 libbre) 675 g – 1.350 g 135-270

Sintomi di tossicità da aglio

L’anemia emolitica può essere una condizione grave. Se non viene trattata in modo tempestivo, le condizioni del tuo cane potrebbero peggiorare rapidamente, quindi è importante sapere quali sono i segni.

I segni di anemia emolitica causata dalla tossicità dell’aglio possono includere:

  • debolezza
  • letargia
  • respirazione rapida (tachipnea)
  • gengive pallide
  • ittero
  • urina di colore scuro
Leggi di più  Che cos'è un dosaggio sicuro di Imodium per i cani?

Man mano che i globuli rossi del tuo cane vengono distrutti, il tuo cane sarà meno abile nel trasportare l’ossigeno a tutte le parti del corpo. Questo spiega la debolezza e il letargo. Può anche spiegare la respirazione rapida, poiché il tuo cane potrebbe cercare di compensare portando più ossigeno nei polmoni.

Leggi di più  I cani possono mangiare il prosciutto?

Le gengive pallide sono il risultato diretto dell’anemia del tuo cane, poiché i globuli rossi sani danno alle gengive del tuo cane il loro colore normale. Naturalmente, alcuni cani possono normalmente avere le gengive che appaiono di colore rosa pallido, quindi è importante che tu sappia qual è il normale colore delle gengive del tuo cane.

L’aglio può anche causare disturbi gastrointestinali, i cui sintomi possono includere:

  • vomito
  • diarrea
  • perdita di peso
  • mancanza di appetito
  • letargia
  • dolore addominale

Se noti uno qualsiasi dei suddetti sintomi nel tuo cane, in particolare i sintomi dell’anemia emolitica, cerca immediatamente assistenza veterinaria.

Trattamento della tossicità da aglio nei cani

Quando arrivi con il tuo cane dal veterinario, il corso del trattamento può dipendere da quando e quanto aglio è stato consumato.

Se non è trascorso molto tempo dall’ingestione, il veterinario può indurre il vomito somministrando farmaci. Questo può essere efficace se l’aglio non ha avuto il tempo di filtrare nel sangue. Dopo che lo stomaco è stato svuotato, il veterinario somministrerà un altro farmaco per fermare l’ulteriore vomito. Spesso danno anche carbone attivo in quanto questo aiuta a legare e neutralizzare l’aglio rimanente nel tratto gastrointestinale.

Di solito viene eseguito un esame del sangue per valutare il numero di globuli rossi del tuo cane e il funzionamento dei suoi organi. Se hanno una grave anemia, possono essere necessari il ricovero in ospedale e la fluidoterapia. In casi estremi, sono necessarie trasfusioni di sangue.

È necessario un trattamento rapido e completo per l’anemia grave causata dalla tossicità dell’aglio. Se questo non viene somministrato, può rivelarsi fatale. Questo è il motivo per cui è importante una pronta assistenza veterinaria.

Leggi di più  L'olio d'oliva è buono per i cani?
Leggi di più  Dovresti prendere un termoforo per cani?

Alternative vegetali sicure

L’aglio potrebbe non essere sicuro per il tuo cane, ma ciò non significa che tutte le verdure con cui cucini siano pericolose. Fagiolini, carote e cetrioli sono tutti esempi di alternative sane e sicure per fare uno spuntino mentre cucini.

Ovviamente, come per qualsiasi nuova prelibatezza o alimento, controlla con il tuo veterinario prima di offrirlo al tuo cane e nutrilo sempre con moderazione.

Stefanie Binder
Amante della natura, ambientalista, veterinario.
RELATED ARTICLES