I veterinari stimano che fino al 20 per cento di tutti i cani soffrono di infezioni alle orecchie a un certo punto della loro vita. Le orecchie canine sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, dal Doberman tagliato al di fuori di lana o peloso all’interno dell’orecchio come Poodles. Nonostante l’aspetto esterno, la struttura dell’orecchio e il modo in cui i cani sentono è abbastanza simile in tutte le razze.

Cos’è un’infezione alle orecchie canine?

Infezioni dell’orecchio o altri problemi all’orecchio di solito coinvolgono l’infiammazione del condotto uditivo. Provoca estremo disagio e in alcuni casi può danneggiare l’udito del tuo animale domestico. I condotti dell’orecchio del cucciolo sono a forma di L e facilmente intrappolano umidità o materiale estraneo come semi di erba nel canale. Ciò crea il posto perfetto per batteri, funghi e acari dell’orecchio per risolvere e causare problemi. Esistono diversi tipi di infezioni che possono accadere nell’orecchio del cane:

  • Le infezioni da lieviti fanno girare l’orecchio del cane caldo, rosso e “goopy”. Questo tipo di infezione spesso ha un odore rancido. Uno scarico denso, scuro o ceroso caratterizzato da un caratteristico odore di muffa è un segno di lievito o infezione fungina.
  • Le infezioni batteriche causano una brutta scarica marrone chiaro, gialla, verde o sanguinolenta. Tali infezioni sono piuttosto comuni nei cani. Un’infezione batterica acuta è spesso dovuta all’organismo degli stafilococchi e la scarica sarà marrone chiaro. Le infezioni batteriche croniche possono essere causate dall’organismo proteico e in genere si traducono in una scarica gialla. Infine, possono essere causati dall’organismo di Pseudomonas che è caratterizzato da una secrezione nera.
  • Un accumulo di cera gialla grassa può essere un indicatore di otite ceruminosa che è un segno di seborrea o ipotiroidismo.
  • Gli acari dell’orecchio possono ricoprire l’interno dell’orecchio con uno scarico da nero a marrone, appiccicoso o friabile. Gli insetti minuscoli vivono all’interno e mordono la carne del condotto uditivo. Gli acari possono guidare gli animali domestici alla distrazione con il conseguente prurito. Gli acari dell’orecchio si diffondono facilmente da gatto a cane (e viceversa). Se uno dei tuoi animali ha una custodia degli insetti, dovrai trattare anche il resto dell’equipaggio peloso.
    Leggi di più  Esiste un cibo per gatti che aiuta a prevenire i problemi urinari?

    Segni di infezioni dell’orecchio

    Indipendentemente da ciò che causa l’infezione o il problema, i problemi all’orecchio nei cani hanno segni molto simili di sofferenza. Questi possono verificarsi da soli o in combinazione, quindi ogni volta che vedi questi segni è meglio portare il tuo cane dal veterinario per un esame.

    • Scuotere la testa molto frequentemente o in momenti dispari
    • Gratta l’orecchio colpito
    • “Inclinare” la testa verso il lato dolorante
    • Agisci vertigini e cadi
    • Cammina in cerchio

    Il costante scuotimento della testa può ledere il paraorecchie e creare un ematoma. Quando ciò accade, può gonfiarsi come una gigantesca vescica, gonfiando la pelle con sangue e siero. Questo richiede un intervento chirurgico per correggere.

    Tipi di cani al massimo rischio

    I cuccioli con orecchie flosce o pelose come Cocker Spaniel e Barboncini hanno il maggior numero di problemi perché le loro orecchie non vengono espulse così come le orecchie da “pungere” di cani come i pastori tedeschi. Durante i mesi estivi, i labrador amanti dell’acqua o altri cuccioli d’acqua possono sviluppare “l’orecchio del nuotatore” cronico se non si prendono precauzioni.

    Una “soluzione per nuotatori” può aiutare a proteggere i cuccioli amanti dell’acqua, asciugando le orecchie sane dopo una nuotata. Mescolare una tazza di acqua con due tazze di aceto e un cucchiaio di alcool. Spruzzare l’esterno del condotto uditivo una o due volte alla settimana e dopo ogni nuotata o bagno. Ciò normalizza l’equilibrio naturale dell’orecchio per prevenire l’infezione.

    I cuccioli con orecchie pelose e pelose beneficiano enormemente di un “airing out” settimanale. Piega le orecchie del tuo cucciolo sopra la testa e fissa le estremità con una fasciatura elastica che le mantiene in posizione, ma non tira la pelliccia. Oppure, puoi usare delle mollette per unire le estremità pelose delle orecchie di Cocker Spaniel. Assicurati di tagliare solo la pelliccia! Quindi distrarre il cane con un giocattolo o dei dolcetti, in modo che le sue orecchie fuoriescano da 30 a 40 minuti circa.

    Leggi di più  Incontra le razze di cani più longevi

    Trattamento delle infezioni dell’orecchio

    La soluzione migliore se sospetti un’infezione all’orecchio è quella di portare il tuo cane dall’ufficio del veterinario per un esame. Mettere la medicina sbagliata nelle orecchie del tuo animale potrebbe peggiorare il problema o persino danneggiare l’udito di un cane. Infezioni gravi con orecchie dolorose possono richiedere che i cani vengano sedati, quindi è possibile eseguire una pulizia accurata. Le infezioni croniche possono essere difficili da curare e potrebbe essere necessario trattarle due volte al giorno per diverse settimane. A volte gli animali domestici hanno bisogno anche di pillole antibiotiche, da sei a otto settimane.

    Sono disponibili molti prodotti da banco per il trattamento degli acari dell’orecchio. Usali solo una volta che gli acari dell’orecchio sono stati diagnosticati e su suggerimento del veterinario. I prodotti da prescrizione del veterinario tendono a contenere ingredienti che non solo uccidono gli acari ma alleggeriscono anche le orecchie doloranti. Alcuni prodotti per la prevenzione della filaria e / o delle pulci proteggono anche gli animali contro gli acari dell’orecchio.

    I cani con la pelliccia che cresce all’interno delle orecchie (barboncini, cocker, lhasa apsos, ecc.) Devono essere periodicamente strappati dalla pelliccia per aumentare la circolazione dell’aria e prevenire le infezioni. Chiedete al vostro groomer o veterinario di dimostrare in modo che voi o un professionista possiate mantenere una buona cura della cura dell’orecchio.