La malattia biliare è qualsiasi malattia o processo patologico associato alla cistifellea del cane e alle strutture circostanti come il dotto biliare. La cistifellea del tuo cane si trova nell’addome del tuo cane vicino al fegato. È dove viene immagazzinata la bile creata nel fegato del tuo cane prima che venga rilasciata nell’intestino attraverso il dotto biliare. I problemi possono derivare da una sovrapproduzione di bile, dalla formazione di calcoli nella cistifellea e persino dall’infiammazione della cistifellea e degli organi circostanti come il fegato e il pancreas.

Che cos’è la malattia biliare nei cani?

La maggior parte dei casi di malattia biliare nei cani rientra in quattro diverse classificazioni:

Mucocele della cistifellea (GBM)

Questi sono accumuli di accumulo biliare e mucoso nella cistifellea. Sono in genere osservati nei cani più anziani, in particolare quelli che hanno anche una malattia endocrina come l’ipotiroidismo o la malattia di Cushing. Mentre un leggero accumulo di GBM potrebbe non essere clinicamente significativo per il tuo cane, se una quantità sufficiente di bile e mucose si accumula nella cistifellea del tuo cane, potrebbe esserci il rischio che la cistifellea stessa si rompa e causi un avvelenamento del sangue potenzialmente letale.

colecistite

Infiammazione della cistifellea che può essere causata da traumi al fegato, infezioni batteriche, ostruzione della cistifellea, cancro o coaguli di sangue. Se la tua cistifellea è infiammata al punto da compromettere l’integrità delle pareti, la bile può fuoriuscire dalla cistifellea e questo può essere pericoloso per la vita.

colelitiasi

Le pietre si sono formate all’interno della cistifellea e si vedono più spesso nei cani di piccola e media età dalle femmine di razza piccola. Possono portare a ostruzioni e colecistite.

Leggi di più  Febbre della valle nei cani in visita in Arizona e nel sud-ovest del deserto

Tumori

Tumori o tumori associati direttamente alla cistifellea o metastatizzati alla cistifellea.

Sintomi della malattia biliare nei cani

L’ittero, o ingiallimento della pelle, delle gengive e della sclera (i bianchi degli occhi del tuo cane) è uno dei sintomi più comuni della malattia biliare nei cani. Altri sintomi possono includere cose come perdita di appetito, vomito, diarrea, dolore addominale, perdita di peso e febbre. Se il cane inizia a manifestare uno di questi sintomi, rivolgersi al veterinario. La maggior parte di questi sintomi sono considerati segni gastrointestinali non specifici, quindi se il tuo cane sta sperimentando una combinazione di essi, il colpevole potrebbe non essere una malattia biliare, ma potrebbe essere invece qualcos’altro. Alcuni cani con malattia biliare potrebbero non mostrare alcun segno della loro malattia. In effetti, i calcoli biliari si trovano di solito incidentalmente quando si esegue una radiografia o un’ecografia per un motivo diverso.

Diagnosi della malattia biliare nei cani

Perché la maggior parte dei sintomi della malattia biliare sono diagnosi “non specifiche” della diagnosi di malattia biliare può essere difficile. Non è esattamente la ragione più comune per cui un cane smette di mangiare, ha vomito e diarrea, o addirittura ha dolori addominali, quindi non sarà la prima cosa che il veterinario pensa che sia sbagliata se iniziano a mostrare questi segni. Il veterinario inizierà a cercare il motivo dei sintomi del cane eseguendo la diagnostica di base come analisi del sangue e radiografie, nonché esaminando un campione di feci in caso di diarrea. Se questi test non rivelano nulla di significativo e / o se il cane non migliora con un ciclo iniziale di farmaci e terapia del fluido, il veterinario inizierà a eseguire test più specializzati. Questi possono includere un’ecografia per vedere meglio gli organi addominali del tuo cane o un test sugli acidi biliari, che verifica se il fegato del tuo cane sta producendo la giusta quantità di bile e se la bile è in grado di spostarsi liberamente dal fegato a la cistifellea.

Leggi di più  Malattia del disco nei cani

Trattamento della malattia biliare nei cani

Se la malattia biliare del tuo cane non è clinicamente grave o addirittura clinicamente significativa, il veterinario può scegliere di provare la gestione medica. Possono mettere il tuo cane su antibiotici e un farmaco per il colesterolo chiamato Ursodiol. Potrebbero anche consigliarti di nutrire il tuo cane con una dieta povera di grassi, che si tratti di un cibo per cani disponibile in commercio o di una dieta di prescrizione. Questi possono essere sufficienti per controllare i sintomi della malattia biliare del tuo cane ma, sfortunatamente, potrebbero non essere sufficienti per curarlo. Se la malattia biliare del tuo cane sta peggiorando o se i farmaci e la dieta non sembrano aiutare, il tuo cane potrebbe richiedere un intervento chirurgico. Il trattamento chirurgico più comune sarebbe la rimozione completa della cistifellea e la maggior parte dei cani si comporta bene con questo trattamento chirurgico.

Come prevenire la malattia biliare nei cani

Sfortunatamente, non c’è una cosa specifica che puoi fare per prevenire la malattia biliare nei cani. Gli esami annuali con il tuo veterinario per il tuo cane più giovane o adulto e gli esami due volte l’anno per il tuo cane senior possono aiutare a rilevare eventuali anomalie durante l’esame fisico e il lavoro del sangue annuale può rilevare i primi cambiamenti nella loro funzione d’organo. Ci sono alcune razze canine che sono più inclini ad avere problemi alla cistifellea (e al fegato) rispetto ad altri. Questi includono Labrador Retriever, Doberman Pinschers, Cocker Spaniels, Springer Spaniels, Chihuahua, Maltese e West Highland White Terrier.

La malattia biliare può essere confusa e frustrante. Se hai dubbi sul rischio del tuo cane per le malattie biliari o sulle loro opzioni di trattamento, parla con il tuo veterinario.

Leggi di più  Ascite nei cani