Simile nell’aspetto alla vescica urinaria, la cistifellea è un piccolo organo che contiene fluido all’interno del corpo umano e alcuni animali. Questo organo di solito funziona tranquillamente vicino al fegato, ma a volte sviluppa problemi e malattie che influenzano negativamente un cane. Se la cistifellea non è in grado di funzionare correttamente, la bile può eseguire il backup, la colecisti può rompersi o possono verificarsi altri problemi gravi. Un cane diventerà molto malato e potrebbe addirittura morire se non verranno affrontati tempestivamente i problemi della cistifellea. Per questo motivo, è molto importante che il proprietario di un animale abbia una conoscenza di base di queste potenziali preoccupazioni e sappia cosa possono fare per aiutare.

Cos’è la malattia della cistifellea?

Situato nell’addome sotto il fegato e vicino al pancreas, la cistifellea è un piccolo organo sacro che raccoglie, concentra e trasporta la bile in un cane. La bile viene secreta dal fegato nella cistifellea attraverso i dotti biliari e quindi inviata all’intestino tenue per aiutare a digerire i grassi e alcune vitamine. La bile aiuta anche a espellere i rifiuti dal corpo. Negli animali che non hanno una cistifellea, come i cavalli, la bile va direttamente dal fegato nell’intestino tenue. Ci sono molti problemi che la cistifellea può sviluppare, come calcoli biliari o cistifellea.

Tipi di malattie della cistifellea nei cani

La cistifellea dei cani può sviluppare una varietà di problemi che possono causare sintomi diversi e richiedere trattamenti diversi.

  • Rottura della cistifellea – Le cistifellea, essendo un organo sacro che contiene fluido, sono in grado di rompersi e far fuoriuscire la bile nell’addome. Questo di solito si verifica a causa di gravi infiammazioni o traumi.
  • Calcoli biliari Queste pietre sono formate da colesterolo, bilirubina e altri componenti nella bile molto satura. Se una grande quantità di queste sostanze viene passata nella cistifellea, possono contribuire alla formazione di calcoli. A volte le pietre fluttuano semplicemente nella cistifellea e altre volte causano un blocco in uno dei dotti che causa il back-up della bile.
  • Colecistite – Se una pietra calcarea rimane bloccata in un condotto, non solo si accumulerà il backup, ma anche la cistifellea si infiammerà. Questa infiammazione della colecisti è chiamata colecistite.
  • Mucocele della cistifellea – Oltre all’infiammazione, un calcoli biliari può causare l’accumulo di muco nella cistifellea e creare un mucocele. Un mucocele è semplicemente un accumulo di muco nella cistifellea che provoca l’allungamento della cistifellea ed è maggiore del normale. Il mucocele può anche causare problemi secondari, incluso l’accumulo di fanghi.
  • Cancro – Più spesso visti nei cani anziani, i tumori cancerosi possono purtroppo invadere la cistifellea e i dotti biliari. I tumori di solito ostruiscono il flusso della bile, causandone il back-up e quindi i problemi secondari.
  • cisti – Le cisti sono escrescenze che possono ostruire il flusso della bile dentro e fuori la cistifellea. Queste cisti sono solitamente piene di muco.
Leggi di più  Dermatomiosite nei cani

Segni di malattia della cistifellea nei cani

La maggior parte dei sintomi della malattia della colecisti sono simili a quelli di altre malattie. I disturbi gastrointestinali con vomito, diarrea e perdita di appetito possono essere indicatori di una varietà di problemi nel cane, inclusa la cistifellea. Tuttavia, in genere saranno presenti altri sintomi per aiutare a restringere il problema.

L’ulcera gastrica dovuta alla malattia della colecisti può produrre sangue nel vomito o nelle feci. Il sangue è solitamente rosso vivo nel vomito, ma un nero scuro nelle feci.

L’ittero è il segno più riconoscibile e distinto della malattia del fegato o della cistifellea in un cane. L’ittero causa l’ingiallimento della pelle, delle mucose e del bianco degli occhi a causa di un accumulo di bilirubina nel corpo.

Sintomi

  • itterizia
  • Dolore addominale
  • vomito
  • Diarrea
  • Perdita di appetito
  • Ulcera allo stomaco

Cause della malattia della cistifellea

Non è noto appieno quali siano le cause della malattia della cistifellea nei cani, ma ci sono alcuni fattori plausibili che potrebbero portare a sviluppare una malattia. Come nelle persone, diete ricche di grassi o di colesterolo possono contribuire alla bile satura e quindi ai calcoli biliari e ai dotti biliari intasati. La malattia del fegato può anche causare in secondo luogo la malattia della colecisti poiché i due organi lavorano così strettamente insieme nel corpo. Una lesione addominale può anche causare problemi con la cistifellea.

Trattamento

A seconda del tipo specifico di malattia della colecisti, il veterinario può raccomandare una varietà di opzioni di trattamento. Il trattamento affronterà sia i sintomi che il problema di fondo, quindi una varietà di farmaci, integratori e talvolta anche un intervento chirurgico possono essere raccomandati. Stimolanti dell’appetito, integratori di supporto alla cistifellea, antibiotici, antinfiammatori, antidolorifici, farmaci anti-nausea e rimozione chirurgica della cistifellea sono tutte opzioni per il trattamento della malattia della colecisti.

Leggi di più  Von Willebrand Disease in Dogs

Come prevenire la malattia della cistifellea

Poiché nessuno sa esattamente cosa causa ogni tipo di malattia della colecisti, non esiste una cosa specifica che puoi fare per garantire che il tuo cane non abbia mai un problema. Ma ci sono alcune cose che possono aiutare a mantenere sano il tuo cucciolo. Nutrire il tuo cane con una dieta opportunamente formulata e offrire cardo mariano o un estratto di cardo mariano, come la silimarina o la silibina, può aiutare a sostenere la salute della colecisti.

Diagnosi

Ci sono una serie di test che il tuo veterinario può eseguire per diagnosticare la malattia della colecisti nel tuo cane. I raggi X e gli ultrasuoni possono mostrare calcoli biliari, mucocele, cisti o tumori all’interno della cistifellea. Gli esami del sangue possono mostrare elevati enzimi epatici, acidi biliari, colesterolo e bilirubina. E le biopsie possono essere prese per campionare masse o liquidi all’interno della cistifellea.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here