I cani sono l’ospite naturale e le filarie sono stati un problema almeno dal 1922 quando furono scoperti per la prima volta. Oggi, dirofilarie si trovano in tutto il mondo.

Quali sono le filarie?

Dirofilaria Dirofilaria immitis appartiene a un gruppo di parassiti chiamati filaridi ed è un tipo di nematodi. Vivono nelle camere del cuore destro e nelle arterie polmonari – i polmoni – dei cani infetti. Come puoi immaginare, i polmoni e il cuore pieno di vermi possono danneggiare e interferire con la normale funzione degli organi.

Non sarai in grado di dire se il tuo cucciolo ha le dirofilarie. Non puoi vederli come pulci o zecche. E il tuo cucciolo non si ammalerà nemmeno fino a quando non sarà stata infettata per un bel po ‘.

Heartworm Lifecycle

Un ospite intermedio, la zanzara, è necessario per trasmettere la malattia. Le zanzare ingerite del bambino hanno chiamato i heartworms microfilarie quando si preleva un pasto di sangue da un cane già infetto.

I parassiti immaturi trascorrono circa tre settimane sviluppandosi all’interno della zanzara e migrano verso l’apparato boccale dell’insetto. Quando la zanzara prende di nuovo un pasto di sangue, le larve si depositano sulla pelle e ottengono l’ingresso nel corpo del nuovo ospite attraverso la ferita da morso lasciata dalla zanzara.

Una volta dentro il corpo del cane, la dirofilaria immatura subisce molte più mute e fasi di sviluppo. Infine, migra nel cuore e nelle arterie polmonari dove matura.

I vermi adulti possono raggiungere da 4 a 12 pollici di lunghezza. Non è raro che cani infetti trasportino dozzine di vermi; più di 250 sono stati trovati in un singolo cane. I vermi adulti e le femmine versano fino a 5000 microfilarie ogni giorno nel sangue del cane. Queste microfilarie devono essere ingerite da una zanzara per continuare il loro sviluppo ma possono rimanere vive e infettive nel sangue del cane fino a tre anni.

Il ciclo di vita dura da sei a sette mesi. I cuccioli possono essere infettati da microfilarie e non mostrare segni di malattia anche se sottoposti a test per molti mesi. Potrebbero non mostrare i sintomi per anni, ma i danni continuano fino a quando sono infetti.

Leggi di più  Nebelung: profilo della razza del gatto

Tutti i cani possono ottenere la malattia, ma quelli che lo fanno sono spesso più esposti alle zanzare. Ciò significa che i cuccioli all’aperto che vivono vicino a zone di riproduzione di zanzare come paludi o acqua stagnante sono a più alto rischio.

Sintomi della dirofilariosi

Le cardiopolmonie possono vivere nel cane fino a cinque anni. Inizialmente, il cane non può mostrare alcun effetto negativo, ma i sintomi si sviluppano e peggiorano nel tempo. I segni comuni sono tosse, mancanza di respiro e riluttanza all’esercizio. I cuccioli infetti possono svenire dopo giochi o giochi esuberanti.

Alla fine, il cane diventa debole, svogliato, perde peso e può tossire sangue. Segni gravi di malattia allo stadio avanzato sono l’insufficienza cardiaca congestizia che può causare un collasso improvviso e la morte.

Diagnosi

I test tradizionali cercano microfilarie nel sangue. Il veterinario disegna un campione del sangue del cane e lo guarda al microscopio per trovare i piccoli vermi. La diagnosi moderna si basa su una combinazione di fattori. Anziché cercare visivamente la microfilaria, i test antigene per lo screening del sangue possono rilevare la presenza di vermi adulti adulti ancor prima di aver avuto bambini. I raggi X e l’ecocardiografia esaminano i cambiamenti cardiaci e polmonari e l’analisi delle urine cerca segni rivelatori di proteine.

I cani rientrano in quattro categorie dopo la diagnosi. La categoria di rischio più bassa, Classe 1, tende ad essere cani giovani o con infezioni precoci e pochi sintomi senza danni cardiaci visibili. I cani di Classe II moderatamente colpiti presentano sintomi lievi o intermittenti sebbene siano ancora relativamente sani, ma presentano segni di danni al cuore. I cani di classe III sono gravemente colpiti. I cani della sindrome cavale di classe IV collassano e moriranno a causa del loro carico di verme a meno che i vermi non vengano rimossi chirurgicamente.

Trattamento

Il trattamento per la filaria indirizza le diverse fasi della vita del parassita. Le microfilarie neonate che nuotano nel sangue e le fasi “adolescenti” che migrano attraverso la pelle del cane, devono essere eliminate prima. Questo ha due scopi.

Leggi di più  Bambino: profilo della razza del gatto

Se vengono trattati solo i vermi adulti nel cuore, questi parassiti immaturi li sostituiranno man mano che maturano. Uccidere prima questi parassiti immaturi riduce anche il numero di adulti che devono essere successivamente trattati. Alcuni dei farmaci preventivi mensili possono essere somministrati dal proprietario a casa per due o tre mesi per eliminare in modo sicuro queste filarie immature prima di trattare gli adulti.

Una volta che i parassiti immaturi sono stati trattati, i vermi adulti vengono uccisi con una serie di due o tre trattamenti di un veleno che uccide vermi chiamato melarsomina dicloridrato. Questa sostanza è correlata all’arsenico e iniettata nei muscoli della schiena del cane. Questo trattamento può essere duro anche per il corpo di un cane sano. L’iniezione fa male e potrebbe richiedere farmaci antidolorifici e cure di follow-up per prevenire potenziali ascessi.

A partire da agosto 2011, l’unico trattamento anti-infermieristico approvato dalla FDA, Immiticide (prodotto da Merial) è diventato temporaneamente non disponibile. Il veterinario può fare riferimento a raccomandazioni per la gestione alternativa di dirofilaria presso la American Heartworm Society.

Il cane trattato può andare a casa, ma deve essere confinato per almeno un mese. Ciò consente ai vermi morti di essere assorbiti dal corpo. L’esercizio fisico potrebbe causare la morte di detriti vermiformi nel sangue e causare un blocco – embolia – che danneggia i polmoni o un’insufficienza cardiaca improvvisa.

Opzione di trattamento Ivermectin

Il trattamento di iniezione può essere doloroso e piuttosto costoso. In passato, i cani a basso rischio diagnosticati come Classe I potevano invece essere trattati a lungo termine con prodotti preventivi di filaria a base di ivermectina, solitamente sotto forma di pillola. Non ucciderà gli adulti ma li sterilizzerà in modo che non possano riprodursi e accorcia la loro durata di vita. Uccide gli stadi immaturi del parassita. Questi cani rimangono ipertrofei positivi per un periodo di due anni ei sintomi possono peggiorare fino a quando i vermi adulti alla fine non muoiono di vecchiaia. Il tuo veterinario può consigliarti al meglio sul trattamento del tuo cane.

AGGIORNARE! A partire da agosto 2013, gli esperti raccomandano di non usare farmaci preventivi per la dirofilaria come Ivermectin in un metodo di “slow-kill” perché possono incoraggiare la resistenza ai farmaci nella dirofilaria, rendendo così più difficile trattare e proteggere con successo i cani. Ciò è dovuto in parte al fatto che fino al 20% dei cani infetti da dirofilarie continua ad avere microfilmie circolanti per almeno un anno o più quando ricevono un trattamento mensile. Quando maturano e si riproducono, possono potenzialmente diffondere più parassiti resistenti ai farmaci. Pertanto, il metodo attualmente preferito rimane il trattamento adulticida – farmaci per uccidere la dirofilaria adulta.

Leggi di più  Scopri tutto sull'Irish Water Spaniel

Tuttavia, l’attuale raccomandazione si riferisce al pre-trattamento con Ivermectin per due mesi per uccidere le microfilarie prima di trattare con la melarsomina per uccidere i vermi adulti. Questo, insieme a Doxycycline (un antibiotico) e forse un farmaco di tipo steroideo, aiuta a ridurre il rischio di complicazioni del danno polmonare che possono essere associate a vermi morti. Il tuo veterinario avrà le informazioni più recenti per il tuo animale domestico.

Prevenzione di filaria

Le modifiche nel trattamento non faranno alcuna differenza per i protocolli di prevenzione. È molto più facile e meno costoso prevenire la filaria nel cucciolo. Secondo il dott. Wallace Graham, presidente dell’American Heartworm Society, i cuccioli dovrebbero iniziare a prevenire dalle sei alle otto settimane di età. Per i cuccioli di età pari o superiore a sei mesi che non hanno svolto attività preventive, è necessario somministrare un test per la dirofilaria prima di iniziare il trattamento e il cane deve essere testato sei mesi dopo per accertarsi che non vi siano parassiti. I test annuali successivi assicurano che il tuo cucciolo rimanga in salute. Sebbene alcune regioni geografiche come gli stati meridionali e la regione del delta del Mississippi abbiano una maggiore incidenza di dirofilarie, la malattia è stata trovata in tutti i cinquanta stati.

Ci sono diversi farmaci preventivi filaria disponibili, alcuni in compresse masticabili e altri in combinazione con pulci o altri prodotti di prevenzione dei parassiti come trattamento spot-on. Chiedi al tuo veterinario di raccomandare l’opzione migliore per il tuo cucciolo.