UncategorizedMettere un cane al padrone di casa

Mettere un cane al padrone di casa

Prendi in affitto la tua casa e vuoi prendere un cane? Congratulazioni per aver deciso che sei pronto per diventare proprietario di un cane. Ora, prima che tu possa uscire e scegliere il cane giusto per te, devi determinare se ti è permesso avere un cane nella tua casa in affitto.

Uno degli svantaggi di affittare una casa o un appartamento è dover vivere con le restrizioni dell’animale domestico. Il tuo contratto di locazione potrebbe non specificare specificamente che gli animali sono vietati, ma potrebbe essere stato implicito quando ti sei trasferito. Se il tuo leasing indica implicitamente “nessun animale” o “nessun cane”, allora devi rassegnarti a non avere un cane finché non spostati altrove. Non tentare di intrufolarsi in un cane e non discutere i termini del contratto di locazione. Ciascuno di questi potrebbe comportare la risoluzione del contratto di affitto. Quando hai firmato per la prima volta il contratto di locazione, il proprietario probabilmente ha chiarito se la restrizione “no animali domestici” era negoziabile o meno.

Capire il punto di vista del tuo padrone di casa

La maggior parte dei proprietari ha buone ragioni per non volere cani sulle proprietà in affitto. I proprietari di cani irresponsabili sono noti per i pavimenti dannosi, i vicini irritanti, per gli appartamenti puzzolenti, per i pasticci ovunque e per essere odiosi in generale per i loro cani. E quando si arriva fino in fondo, i proprietari di cani irresponsabili sembrano molto più numerosi dei proprietari di cani responsabili.

Molti proprietari terrieri potrebbero aver inizialmente consentito agli animali domestici di affittarli, ma una o due esperienze negative probabilmente li hanno inaciditi nell’idea. Se un inquilino precedente ha permesso al proprio cane di distruggere una stanza o di abbaiare tutta la notte causando numerose lamentele, si avrà difficoltà a convincerlo che sarà diverso. Potresti essere in grado di influenzare il padrone di casa a tuo favore se sei disposto a firmare e rispettare un accordo scritto in cui dichiari le tue intenzioni e i tuoi doveri come proprietario di un animale domestico. Il tuo padrone di casa potrebbe già avere un tale accordo da firmare. In caso contrario, il seguente esempio potrebbe essere utile:

Leggi di più  Meloxicam per cani

ACCORDO DI PROPRIETARIO PET CAMPIONE PER LANDLORD

Io, (nome dell’inquilino), accetto di rispettare le seguenti regole mentre un cane è in residenza e sotto la mia cura. Lo farò:

  1. Ripulisci tutti i pasticci che il mio cane lascia ovunque nella proprietà
  2. Assicurati che il mio cane sia amichevole e accessibile attraverso la formazione e la socializzazione
  3. Impedire al mio cane di diventare fastidioso attraverso l’allenamento; questo include l’abbaiare, il saltare sulle persone e tutti gli altri comportamenti fastidiosi
  4. Tieni il mio cane sicuro, sorvegliato e sotto controllo in ogni momento; non permettere al mio cane di vagare senza guinzaglio
  5. Pagare, riparare o sostituire beni o beni che sono stati danneggiati o distrutti dal mio cane

Il cane residente inoltre:

  • essere liberi da parassiti (vermi, pulci, ecc.)
  • essere ben addestrato o frequentare le lezioni di obbedienza
  • essere socialmente adeguatamente
  • essere curato regolarmente (professionalmente o fatto a casa)

Il mancato rispetto di queste regole comporterà il trasferimento del cane e il ri-homing, o il trasferimento del locatario.
___________________________ _____________
Data della firma dell’inquilino

Potresti chiedere al tuo padrone di casa se ha qualche problema specifico che vuole affrontare e aggiungerli al tuo contratto. Potrebbe volere che tu aderisca a certe restrizioni di taglia, o anche che abbia certe razze che non vuole nel suo edificio. Indipendentemente dal fatto che sia una richiesta giusta o meno, onorala. È in definitiva una sua proprietà, e ha il diritto di imporre le regole e i regolamenti che vuole. La proprietà e lui ha il diritto di imporre le regole e i regolamenti che vuole.
Oltre a un contratto, dovresti offrire il pagamento di un deposito cauzionale o l’aggiunta di un importo considerevole a un deposito esistente. Il proprietario può richiedere questo anche se non lo offri. Offrirne uno prima di richiederne uno è un gesto di buona fede (o un attacco preventivo).

Leggi di più  Pepto-Bismol è buono per i cani?
- Advertisement -