Pesci d'acqua dolce e acquariPerché i pesci Betta combattono?

Perché i pesci Betta combattono?

Il pesce Betta, noto anche come pesce combattente siamese, è noto per l’aggressione maschile contro il maschio. Sebbene il comportamento individuale possa variare, la maggior parte dei pesci betta maschi nel commercio di pesci da compagnia devono essere tenuti in vasche separate e non dovrebbero nemmeno essere in grado di vedere altri maschi. Combattere nei pesci betta può essere potenzialmente letale, quindi i proprietari devono adottare misure efficaci per impedire ai loro pesci di combattere.

Cosa sta combattendo in Betta Fish?

Il comportamento di combattimento più comune nei pesci betta è noto come “flaring”. In questa dimostrazione, un pesce betta spingerà entrambi gli opercoli in avanti per suggerire una dimensione corporea più grande. Questo è simile a un pesce palla che espande e allarga le sue spine quando è sotto costrizione.

Betta che mostra un comportamento flaring

calwhiz / Flickr

Altri comportamenti implicano l’interazione fisica tra due pesci. Le interazioni fisiche possono includere un pesce che sperona o nuota dirigendosi verso e/o dentro l’altro pesce, o mordendo o mordicchiando le pinne.

Perché i pesci Betta combattono?

I pesci Betta combattono per stabilire un territorio, comprese le risorse alimentari, il riparo e l’accesso alle femmine. Questa è una causa comune di comportamento aggressivo in molte specie di pesci differenti.

C’è molto dibattito sul fatto che questo comportamento di combattimento sia innato o una conseguenza di come vengono allevati i pesci betta. Gli studi hanno dimostrato che i betta allevati in gruppo hanno tendenze meno aggressive1. È difficile sapere con alcuni fornitori come sono stati allevati i tuoi pesci betta e quanto possono essere aggressivi, e potrebbero volerci alcune settimane prima che tu sia in grado di dire il loro livello di aggressività.

Leggi di più  7 malattie comuni del pesce rosso

I pesci Betta hanno una storia di essere tenuti come combattenti competitivi. Gli studi che osservano i combattimenti competitivi hanno dimostrato che i pesci allevati in isolamento, senza altri pesci betta, tendono ad essere più aggressivi e combattono per un periodo di tempo più lungo.2 Proprio come i combattimenti tra cani, tenere il pesce per questa specifica funzione è un grave problema di benessere.

Sebbene meno comuni, i pesci betta femmina possono essere aggressivi in ​​vasche sovraffollate. I betta femmine sono comunemente tenuti in un piccolo gruppo, noto come “harem”, e i singoli pesci possono essere più o meno aggressivi di altri in un gruppo, spesso portando a una gerarchia stabilita. Una volta stabilito, l’aggiunta di nuove femmine all’harem può comportare un aumento dei combattimenti man mano che viene stabilita una nuova gerarchia.

I pesci Betta possono essere aggressivi per i pesci di altre specie tenuti nella stessa vasca. È fondamentale aggiungere al tuo acquario o acquario pesci che non siano aggressivi e buoni giocatori di comunità. Dipenderà dalla personalità individuale del tuo betta per determinare se possono essere tenuti con altre specie. Alcuni betta sono troppo aggressivi per essere tenuti con altri pesci. È meglio che i pesci betta vengano aggiunti alla vasca per ultimi al fine di ridurre eventuali potenziali interazioni aggressive.

Segni di litigio in Betta Fish

Il segno più comune di combattimento è il combattimento attivo, incluso speronamento o morso. Se non vedi il tuo pesce combattere attivamente, potresti vedere altri segni clinici, tra cui squame mancanti, pinne strappate o maggiore nascondimento. I segni gravi includono letargia, diminuzione dell’appetito, periodi prolungati di nascondimento e morte improvvisa.

Leggi di più  Shubunkin: profilo delle specie ittiche

Il “marciume delle pinne” o le pinne sfilacciate è un problema comune nei pesci betta. Spesso, questo è un segno generale di malattia e di un sistema immunitario mal funzionante. Un’altra causa comune è l’eccessiva decorazione con molti oggetti che possono strappare le pinne di betta. Il combattimento si tradurrà spesso in altri segni clinici, non solo in danni alle pinne.

Come smettere di litigare

Il modo migliore per impedire ai tuoi pesci di combattere è avere un solo pesce maschio per vasca. Fornire una barriera visiva tra le due vasche in modo che i pesci non possano vedersi in qualsiasi momento. Semplici sfondi per serbatoi o un pezzo di cartone sono efficaci barriere visive.

Anche i giocattoli visivi, inclusi specchi o specchi posti vicino al serbatoio, dovrebbero essere rimossi. I Betta sono noti per rispondere in modo aggressivo alle proprie riflessioni. Sebbene questi possano essere considerati elementi di “arricchimento”, questi elementi sono noti fattori di stress nei betta e non dovrebbero essere aggiunti alle vasche dei betta. Possono verificarsi lesioni quando i pesci betta attaccano i giocattoli o i lati del loro acquario.

Sono stati tentati trattamenti con marijuana3 e Prozac4 per ridurre il comportamento aggressivo dei pesci betta. Bettas ha risposto con un comportamento aggressivo ridotto con entrambi, ma è diventato tollerante nei confronti della dose di marijuana. Bettas ha anche risposto con una diminuzione del comportamento aggressivo con il Prozac, ma i trattamenti ripetuti non sono stati studiati. Consulta sempre il tuo veterinario prima di intraprendere qualsiasi trattamento per il tuo pesce domestico.

Fonti degli articoli Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, inclusi studi sottoposti a revisione paritaria, per supportare i fatti all’interno dei nostri articoli. Leggi il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e affidabili.

  1. Iwata E, Masamoto K, Kuga H, Ogino M. La tempistica dell’isolamento da un ambiente arricchito determina il livello di comportamento aggressivo e maturità sessuale nei pesci combattenti siamesi (Betta splendens). Zoologia BMC. 2021;6(1):15.

  2. Ichihashi T, Ichikawa Y, Matsushima T. Una condizione di allevamento non sociale e isolata induce uno spostamento irreversibile verso continui combattimenti nel pesce combattente maschio (Betta splendens). jzoo. 2004;21(7):723-729.

  3. González SC, Matsudo VKR, Carlini EA. Effetti dei composti della marijuana sul comportamento di combattimento dei pesci combattenti siamesi (Betta splendens). PHA. 1971;6(3):186-190.

  4. Lynn SE, Egar JM, Walker BG, Sperry TS, Ramenofsky M. Fish on Prozac: un laboratorio di fisiologia semplice e non invasivo che studia i meccanismi del comportamento aggressivo in Betta splendens. Progressi nell’educazione alla fisiologia. 2007;31(4):358-363.

Leggi di più  Ciclidi condannati: profilo delle specie ittiche
- Advertisement -