Tutti invecchiano e i cani non fanno eccezione. I progressi della medicina veterinaria consentono ai cani di vivere più a lungo che mai. Ciò significa che dobbiamo imparare come prenderci cura adeguatamente dei nostri cani anziani. 

Come caregiver del tuo cane, ci sono molti modi in cui puoi aiutare a rendere i suoi anni d’oro comodi e felici. I cani anziani sono una tale delizia e queste dolci vecchie anime meritano il meglio di tutto.

Quando un cane è considerato un anziano?

Come regola generale, un cane è considerato un anziano di circa sette anni. Tuttavia, questo varia un po ‘per ogni cane. Si dice che la tipica durata di vita di un cane sia 12-15 anni. Razze di cani più piccole tendono a vivere più a lungo in media, mentre le razze di cani grandi e giganti hanno una durata di vita più breve. Pertanto, un cane di piccola taglia può essere considerato un anziano di età leggermente superiore, ad esempio otto o nove anni. Un cane di razza grande può diventare un anziano di circa cinque o sei anni. Alcuni cani possono sembrare invecchiare più velocemente di altri; questo può essere dovuto al background genetico e alla salute generale.

Segni di invecchiamento nei cani

Uno dei segni più comuni notato come l’età dei cani è un “rallentamento” complessivo. I cani più anziani spesso hanno meno resistenza nell’esercizio e possono essere lenti a sollevarsi dal letto. Possono essere incerti su scale e meno entusiasti di giocattoli, giochi o cibo.

Alcuni cani anziani avranno meno pazienza in determinate situazioni, ad esempio intorno a bambini attivi o cani eccitati. A volte, i cani anziani appaiono confusi, disorientati o meno reattivi di quanto non fossero in gioventù. I cani più anziani possono anche avere incidenti urinari o fecali in casa.

Leggi di più  Cosa fare se il tuo cane mangia una candela

Mentre tutti i suddetti segni sono comunemente osservati con l’invecchiamento, di solito non sono il risultato dell’invecchiamento stesso, ma in realtà sono sintomi di vari problemi di salute.

Ci sono diversi problemi di salute comuni negli animali da compagnia anziani come l’artrite, la cecità o la perdita dell’udito, la demenza e le malattie renali.

Aiutare il tuo cane anziano

La buona notizia è che ci sono molti aggiustamenti che puoi fare nell’ambiente del tuo cane che ti aiuteranno nella sua transizione allo stato di anziano. La maggior parte di questi richiede un piccolo sacrificio da parte tua e farà una differenza positiva per il tuo cane.

  • Visita il tuo veterinario ogni sei mesi invece di una volta all’anno per esami di salute e esami di salute. Crea un budget per consentire il lavoro di laboratorio e l’imaging diagnostico.
  • Se la resistenza del tuo cane è in declino o ha difficoltà a spostarti, fai delle passeggiate più lente e brevi più volte al giorno piuttosto che una o due passeggiate lunghe e sbrigative. Tuttavia, non interrompere l’esercizio o diminuirlo in modo significativo: il tuo cane deve ancora essere attivo.
  • Per i cani che hanno difficoltà a spostarsi: utilizzare rampe su scale o per alzarsi ai mobili; posizionare tappetini con fondo afferrato su pavimenti lisci.
  • Ottieni un letto per cani ortopedici di alta qualità. Il costo aggiuntivo vale la pena quando si considera quanto più confortevole sarà per il corpo più vecchio e doloroso del vostro cane.
  • Permetti al tuo cane di accedere all’aria aperta per le interruzioni di vasino più frequentemente. Considera di mettere giù carte o assorbenti per incidenti.
  • Alimenta un cibo per cani di alta qualità. Si può anche guardare in una formula di cibo per cani senior. Questi hanno spesso meno calorie (per prevenire l’aumento di peso), più elevati livelli di nutrienti e talvolta anche integratori per sostenere un cane che invecchia.
  • Tieni un registro delle condizioni di salute e dei farmaci del tuo cane. Annota eventuali cambiamenti nel comportamento o nella salute e contatta il tuo veterinario per assistenza.
  • Sii paziente e dai tantissimi TLC extra!
Leggi di più  Briard: Profilo della razza del cane

Quando è il momento di dire addio?

Questa è una domanda che nessuno può davvero rispondere per te. Non tutti i cani passeranno dolcemente nel sonno quando sarà giunto il loro momento (anche se vorremmo che tutti potessero). Perché conosci il tuo cane meglio di chiunque altro, probabilmente avrai una sensazione istintiva quando la fine si avvicina.

Una linea guida generale è guardare i “bei giorni” in confronto ai “giorni brutti”. Se il tuo cane sta vivendo giorni più brutti di quelli buoni, e il tuo veterinario non può offrire alcun trattamento, allora il tempo è vicino. Oppure, se i trattamenti per una malattia sono così difficili per il tuo cane che stanno danneggiando la sua qualità di vita, potrebbe essere il momento di considerare l’eutanasia umana. Questo sarà un momento difficile che richiede molta ricerca interiore. 

Sappi che ogni decisione che fai per amore del tuo cane è la decisione giusta. Se potesse, il tuo cane ti ringrazierà per essere il suo avvocato.