Il ciclo dell’azoto di un acquario marino (è essenzialmente lo stesso negli acquari d’acqua dolce) è una reazione a catena in natura che porta alla nascita di vari tipi di batteri nitrificanti, ognuno con il proprio lavoro da svolgere. Ogni nuovo batterio nato consuma il precedente e, a sua volta, dà origine ai batteri successivi.

Le tre componenti coinvolte per ottenere questo risultato sono l’ammoniaca (NH³ o NH³ + 4), il nitrito (NO²) e il nitrato (NO³). In generale, il processo di ciclaggio dell’azoto richiede solitamente circa 30 giorni, ma non esiste un periodo di tempo esatto per completare questo processo, poiché ogni acquario è diverso. Fattori come quanti pesci, altri animali e sostanze organiche sono presenti nel serbatoio possono variare il tempo di completamento, in un modo o nell’altro. Testare l’acqua dell’acquario durante il ciclismo è molto importante, in quanto ciò ti indicherà in che fase si trova l’acquario in qualsiasi momento durante il processo.

Va notato qui che ci sono metodi per accelerare il processo di azoto, alcuni dei quali possono effettivamente ciclizzare il serbatoio in meno di un giorno.

I 3 componenti fasi

Prima di spiegare come funziona il processo di ciclaggio dell’azoto, ecco alcuni diagrammi e grafici a cui è possibile fare riferimento per un aspetto visivo.

  • Diagramma animato del ciclo di azoto da Reef Sources.
  • Un tipico grafico del ciclo di rodaggio da Aquatics Unlimited.

Fase 1 – Ammoniaca (NH³ o NH³ + 4)

Il primo componente necessario nella catena è l’ammoniaca, ed è solo durante il processo ciclico che le letture dell’ammoniaca dovrebbero essere presenti in un acquario. Una volta che l’ammoniaca inizia ad accumularsi nell’acquario, inizia il ciclo ciclico. Quindi da dove prendi l’ammoniaca? È prodotto da cose come pesci e altri rifiuti di bestiame, cibo in eccesso e materiale organico in decomposizione proveniente da animali e piante. Ora non è facile mettere animali vivi in ​​un serbatoio con lo scopo di andare in bicicletta, perché sono esposti a livelli altamente tossici di ammoniaca e nitriti durante il processo. Tuttavia, senza ammoniaca presente, il ciclo non può iniziare, e se l’ammoniaca viene rimossa, o l’alimentazione viene interrotta durante il ciclo, il processo si interrompe. Mentre vedi aumentare il livello di ammoniaca durante il periodo di ciclismo, se pensi di aggiungere un distruttore di ammoniaca o di fare un cambio d’acqua per abbatterlo è d’aiuto, non lo è! Stai solo ritardando il processo ciclistico e impedendogli di completare la sua missione. Se usi il pesce per andare in bicicletta in un acquario, è un trucco 22!

Leggi di più  Naso sanguina nei cani

Non vuoi mettere in pericolo gli animali esponendoli a elementi tossici, ma hai bisogno dei loro rifiuti come fonte di ammoniaca per portare a termine il lavoro. La buona notizia è che ci sono alternative per pedalare un nuovo serbatoio senza dover usare il pesce, così come i modi per accelerare il processo di ciclaggio dell’azoto.

Indipendentemente dal metodo utilizzato per ciclare un nuovo acquario, il processo è lo stesso. L’ammoniaca si verifica in due stati a seconda del pH dell’acqua. NH³, lo stato unionizzato, è più tossico di NH³ + 4, lo stato ionizzato perché può invadere il tessuto corporeo degli animali marini molto più facilmente. Quasi tutta l’ammoniaca libera nell’acqua di mare con un pH normale è allo stato ionizzato, quindi meno tossica. Con l’aumento del pH, diminuisce lo stato ionico meno tossico e aumenta lo stato di unione più tossico. Ad esempio, un livello tossico di ammoniaca come NH³ può essere presente con un pH di 8,4 essere letale, ma lo stesso livello di ammoniaca di NH³ + 4 con un pH di 7,8 può essere tollerato. Temperature del serbatoio più elevate possono anche influenzare la tossicità dell’ammoniaca.

Fase 2 – Nitriti (NO²)

A circa dieci giorni dall’inizio del ciclo, i batteri nitrificanti che convertono l’ammoniaca in nitrito, Nitrosomonas, dovrebbero cominciare ad apparire e costruire. Proprio come l’ammoniaca, il nitrito può essere tossico e dannoso per gli animali marini anche a livelli inferiori e, senza presenza di nitriti, il processo ciclico non può completarsi. Il nitrito continuerà a salire ad un livello elevato di circa 15 ppm, la fase più critica, e a circa il 25 ° giorno il livello dovrebbe iniziare a scendere, anche se è abbastanza possibile continuare per altri 10 giorni. Molto probabilmente la lettura del nitrito raggiungerà il picco e diminuirà a meno di 2 o 3 ppm entro il giorno 30, e poco dopo a zero. Se non lo fa, non ti preoccupare, dovrebbe scendere entro i prossimi 10 giorni circa.

Leggi di più  Recensione di Pawbo Life Pet Camera

Fase 3 – Nitrato (NO³)

Ora che l’ammoniaca ha dato origine al nitrito, il nitrito, a sua volta, dà alla luce il terzo e ultimo batterio nitrificante, i nitrobici. Questi batteri sono entità viventi che necessitano di ossigeno e cibo (una fonte di ammoniaca) per sopravvivere, crescere sulle superfici di tutto ciò che si trova nel serbatoio, e i rifiuti di nitrobacter sono mostrati sotto forma di nitrato con un kit di test. Quando le letture dei nitrati iniziano ad aumentare, si può dire che questi benefici batteri nitrificanti stanno iniziando a stabilirsi da soli, ed è quello che hai faticosamente passato attraverso il processo ciclico per raggiungere.