I proprietari di cani di solito sanno che il cioccolato è velenoso per i cani, ma non tutti capiscono quanto cioccolato sia tossico e come. Come proprietario di un cane responsabile, è importante capire quale quantità di cioccolato è pericolosa e cosa fare se il cane mangia troppa cioccolata.

Perché il cioccolato è velenoso per i cani??

Il cioccolato può essere dannoso per i cani per alcuni motivi. Più comunemente, il contenuto ad alto contenuto di grassi del cioccolato e dei dessert contenenti cioccolato può essere sufficiente per causare pancreatite nei cani. Sebbene non sia noto che esista una quantità esatta di grasso che porta alla pancreatite, ogni cane che ingerisce un’improvvisa quantità di grasso è a rischio. Il pericolo non si limita nemmeno al cioccolato; qualsiasi alimento ricco di grassi può portare alla pancreatite. Questo include salumi, formaggi e qualsiasi altro cibo ricco di grassi.

Il cioccolato stesso è tossico perché contiene caffeina e teobromina, due sostanze chimiche note come metilxantine. Queste sostanze chimiche possono causare problemi nei cani che vanno da lievi a gravi:

  • vomito
  • Diarrea
  • Aumento della sete
  • Addome allargato
  • Irrequietezza
  • Iperattività
  • Minzione aumentata
  • Andatura ubriaca (atassia)
  • Arti / muscoli rigidi
  • Tremors
  • Convulsioni
  • Respirazione rapida
  • Frequenza cardiaca anormale
  • Bassa pressione sanguigna
  • Debolezza
  • Coma
  • Insufficienza cardiaca

FYI

I segni di tossicità per il cioccolato compaiono in genere entro circa 6-12 ore dall’ingestione. Questo può variare in base al metabolismo del tuo cane e alla quantità di cibo e acqua ingerita quel giorno.

Quanto cioccolato è tossico per i cani?

Per i cani, gli effetti tossici del cioccolato dipendono da due fattori: il livello di metilxantine ingerito e la dimensione del cane. Più scuro è il cioccolato, maggiore è la concentrazione di metilxantine. Ad esempio, è improbabile che un cane di taglia grande venga danneggiato mangiando una tavoletta di cioccolato al latte. Il rovescio della medaglia, una piccola razza di giocattoli potrebbe ammalarsi gravemente dopo aver mangiato solo un boccone di cioccolato.

Leggi di più  Il cloro è dannoso per i cani?

Gli effetti tossici da lievi a moderati delle metilxantine nei cani possono comparire dopo che un cane ha ingerito un minimo di 20 mg / kg o 9 mg / libbra di peso corporeo. In genere iniziano a manifestarsi effetti gravi quando un cane ingerisce più di 50 mg / kg di metilxantine.

L’approssimativo contenuto di metilxantina per oncia di cioccolato dipende dal tipo di cioccolato:

cioccolato bianco 1,1 mg
Latte al cioccolato 64 mg
Cioccolato fondente 150 mg
Cioccolato semi-dolce 160 mg
Cioccolato da forno (non zuccherato) 440 mg
Semi di cacao 600 mg
Polvere di cacao 807 mg
Scafi di fave di cacao 225 mg (tenere presente che possono essere utilizzati per il pacciamatura del paesaggio).

Pertanto, un cane di dieci libbre avrebbe bisogno di ingerire circa otto o più once di cioccolato bianco per sperimentare una tossicità da lieve a moderata, ma solo circa 0,2-0,3 once (circa 6-7 grammi) di cioccolato da forno. Il cacao in polvere secco è il più tossico, causando effetti tossici a un minimo di 0,14 once (4 grammi) per un cane da dieci libbre.

Cosa fare se il cane mangia cioccolato

Se sospetti che il tuo cane abbia mangiato cioccolato, prova prima a determinare il tipo di cioccolato e la quantità consumata. Quindi chiama il tuo veterinario. Se è dopo ore, prova a raggiungere un veterinario di emergenza di 24 ore nella tua zona.

Questo calcolatore di tossicità per il cioccolato può aiutarti a determinare rapidamente se il tuo cane ha mangiato abbastanza cioccolato per subire effetti tossici. Devi solo conoscere il peso del tuo cane insieme al tipo e alla quantità di cioccolato consumato. Questo dovrebbe essere usato come linea guida generale e non al posto del consiglio del veterinario.

Leggi di più  Bronchite nei cani

Se non sei sicuro che il tuo cane abbia mangiato abbastanza cioccolato per ammalarsi, assicurati di contattare immediatamente il veterinario. Non ci sono due cani uguali, quindi gli importi elencati qui sono tutte approssimazioni. Non c’è spazio per le congetture quando si tratta della salute del tuo cane.

Se il veterinario ritiene che il cane abbia ingerito abbastanza cioccolato per essere avvelenato, potrebbe essere necessario indurre il vomito. Ciò non sarà efficace per evitare la tossicità se è trascorsa più di un’ora da quando il cane ha mangiato il cioccolato.

Potresti essere in grado di indurre il vomito a casa usando acqua ossigenata fresca. Tuttavia, il veterinario ha farmaci che possono indurre il vomito molto più rapidamente ed efficacemente del perossido di idrogeno. È una buona idea tenere sempre a portata di mano una bottiglia di perossido di idrogeno non aperto e non scaduto in caso di emergenza. Assicurati di seguire le raccomandazioni del veterinario relative alla somministrazione di acqua ossigenata per il vomito. Inoltre, se non si riesce a far vomitare il cane entro circa 15 minuti, è necessario rivolgersi all’ufficio veterinario aperto più vicino per chiedere aiuto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here