Le rocce influiscono sul pH dell’acqua? Sì. Se la tua roccia è in realtà calcare, le probabilità sono buone che siano la causa dell’innalzamento del pH nell’acqua dell’acquario. Il calcare è calcareo ed è noto per la sua capacità di indurire l’acqua e aumentare il pH. Infatti, se qualcuno mi chiede come aumentare il pH dell’acqua, un metodo che suggerisco è di posizionare calcare, coralli frantumati o qualsiasi materiale altamente calcareo nel loro filtro.

La tua acqua può anche essere naturalmente dura e alcalina, che aumenta ulteriormente il pH elevato. Consiglio vivamente di testare il rock e, in caso di dubbio, rimuoverlo completamente. Se il carro armato si stabilizza, hai trovato il colpevole.

Testing Rocks 

Se non vuoi rinunciare alle rocce che hai, dovresti determinare di cosa sono composti. Metti alla prova la composizione del tuo rock inserendo alcune gocce di aceto bianco ordinario su di esso. Se l’aceto spuma, la roccia è calcarea e questo influenzerà la durezza e il pH dell’acqua. Il calcare è probabilmente la roccia calcarea più frequentemente incontrata, seguita da vicino dal marmo.

Un altro mezzo per testare una roccia sconosciuta è riempire un secchio con acqua dalla fonte d’acqua che intendi utilizzare. Quindi testare e registrare il pH, la durezza, i nitrati e i fosfati. Metti la roccia nel secchio e lasciala in ammollo per una settimana, quindi prova di nuovo l’acqua. Se non ci sono cambiamenti, non è probabile che le rocce causino problemi al tuo acquario. Se i parametri cambiano considerevolmente, consiglierei di non usare la roccia in questione.

Alterazione del pH 

Non hai menzionato che tipo di pesce hai intenzione di mantenere. Sebbene il pH possa essere alterato, non consiglio di provare a fare grandi cambiamenti nel pH dell’acqua. È molto difficile mantenere il pH stabile nel tempo e, di conseguenza, potresti trovarti di fronte a una situazione ancora più pericolosa: pH fluttuante. Le variazioni di pH sono stressanti – se non letali – per i tuoi pesci. Inoltre, improvvisi cambiamenti di pH possono danneggiare le benefiche colonie batteriche che eliminano gli sprechi nel tuo acquario.

Leggi di più  Neosporin è sicuro per i gatti?

In altre parole, mantenere il pH a uno stato stazionario è importante quanto il valore del pH stesso. Suggerisco di scegliere pesci che prosperano nel pH della fonte d’acqua che si ha, o di trovare una fonte d’acqua che è già nell’intervallo desiderato, piuttosto che tentare di apportare importanti cambiamenti nel pH. Se la tua acqua è naturalmente dura e alcalina, scegli pesci come i Ciclidi africani che prosperano in quell’ambiente. Se la tua acqua è naturalmente morbida e acida, considera i pesci come i membri della famosa famiglia Tetra, quasi tutti a cui piace quel tipo di acqua.

Nitrato 

Infine, il livello di nitriti che stai vivendo è da aspettarselo perché hai tre settimane in un nuovo acquario. Le rocce non stanno causando alcun aumento lì. Occasionalmente, alcuni acquari rimangono bloccati sulla porzione di nitrito del ciclo dell’azoto, ma è probabile che vedrete cadere nitriti entro la prossima settimana o due. Assicurati di tenere d’occhio i livelli di nitriti perché possono essere letali se diventano troppo alti. Effettuare regolari cambi d’acqua per evitare che aumentino a livelli pericolosi. L’acquario dovrebbe essere relativamente stabile quando i nitrati cadono, e rimarrà tale finché si mantiene la corretta manutenzione. 

Buona fortuna con il tuo nuovo serbatoio. Invia una foto quando ti rifornisci.