Lo starnuto inverso è un evento respiratorio abbastanza comune nei cani e colpisce raramente i gatti. Mentre è innocuo, può essere piuttosto allarmante per i proprietari di cani a testimoniare perché suona più come un suono d’oca che un tipico rumore di cane. Ma cos’è esattamente uno starnuto inverso e cosa lo causa?

Che cosa è uno starnuto inverso?

Medicamente, viene chiamato lo starnuto inverso respirazione parossistica inspiratoria. È causato da uno spasmo della zona laringea e dal palato molle. Viene definito “starnuto inverso” perché il cane sta inspirando con forza e rapidamente l’aria. Con uno starnuto normale, l’aria viene espulsa. L’inalazione di aria può essere abbastanza forte, portando alcuni proprietari a correre alla clinica di emergenza.

Uno starnuto inverso può durare da pochi secondi fino a un minuto o due. Durante un episodio, il cane di solito è molto immobile con la testa e il collo tese. Una volta che l’episodio è finito, il cane riprende il comportamento normale.

Razze più piccole, come giocattoli e terrier, sono più inclini a invertire gli starnuti e possono avere diversi episodi al giorno. Alcuni cani sperimenteranno starnuti inversi durante la loro vita, mentre potrebbe essere solo un evento occasionale per gli altri.

Le cause

Inversione dello starnuto è causata dall’irritazione della gola, della faringe o dalla zona laringea. Questo può essere causato da un numero qualsiasi di cose. Tuttavia, non è raro che la causa rimanga sconosciuta.

Per esempio, in alcuni cani, avverrà quando si eccitano o quando tirano il guinzaglio. Per alcuni, un improvviso cambiamento di temperatura – passando da una casa calda a temperature esterne molto fredde – può anche innescare lo starnuto. 

Leggi di più  Tenie: cosa Wormer è il migliore?

Può anche accadere se inalano sostanze irritanti come pollini o odori forti o se hanno allergie. Alcuni cani sono più sensibili di altri a oggetti come profumi, prodotti per la pulizia della casa e cose simili che hanno una forte fragranza. Per questo motivo, uno starnuto inverso cronico dovrebbe escludere qualsiasi potenziale innesco ambientale.

Uno starnuto inverso può anche essere causato da infezioni respiratorie, gocciolamento nasale, ostruzione o infiammazione dei passaggi nasali o un eccesso di secrezione nasale. Anche se è meno comune, la polmonite, una malattia gastrointestinale, i tumori nasali o le malattie dentali possono anche essere una causa, in particolare nei cani anziani senza una storia di starnuti inversi.

Trattamento

Se lo starnuto inverso diventa un evento normale, è meglio fissare un appuntamento con il veterinario per la valutazione. Potrebbero essere in grado di restringere qualsiasi potenziale causa per vedere se la situazione migliora. Una visita veterinaria dovrebbe avvenire il prima possibile se si notano periodi prolungati di starnuti inversi o secrezioni nasali sanguinanti o gialle.

Per i cani, è probabile che il veterinario cerchi di escludere condizioni quali l’inalazione da parte dell’erba, la trachea collassabile, la tosse del canile e le infezioni respiratorie. Per i gatti, il veterinario vorrebbe cercare l’asma felina e le infezioni delle alte vie respiratorie.

Gli starnuti inversi sono auto-limitanti e solitamente non sono trattati con i farmaci. A seconda della causa, il veterinario può raccomandare un antistaminico, anche se questo di solito è solo nei casi di allergie o periodi cronici.

Per l’occasionale starnuto inverso, puoi offrire al tuo cane un po ‘di conforto. Un metodo comune che la gente usa è tenere il naso del cane mentre si massaggia delicatamente la parte inferiore della sua gola per alcuni secondi. Noterai che ingerirà un paio di volte durante questo processo. L’obiettivo è calmare il cane e promuovere il flusso d’aria. Anche l’aria fresca o, per lo meno, un cambio di ambiente possono essere d’aiuto.

Leggi di più  Ne vale la pena per i pet life jackets?

Soprattutto, stai calmo. Lo starnuto inverso non è in genere un problema serio, ma un episodio momentaneo che passerà. Tuttavia, dovresti sollevare tutte le preoccupazioni che hai con il tuo veterinario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here