La stitichezza è una condizione spiacevole che può colpire esseri umani, gatti e altri animali. I proprietari di gatti potrebbero non rendersi conto che c’è qualcosa che non va finché i loro gatti non diventano chiaramente angosciati o malati. Imparando a riconoscere e trattare la stitichezza, puoi aiutare il tuo gatto a ottenere un immediato sollievo dalla stitichezza o addirittura a prevenirlo in primo luogo.

Cos’è la stitichezza del gatto?

La stitichezza è una condizione in cui un gatto non può evacuare correttamente le feci dalle viscere. Può provocare un backup delle feci nel colon che rallenta il tratto gastrointestinale e provoca disagio. La stitichezza nei gatti può essere acuta (improvvisa) o cronica (in corso). La stitichezza cronica può andare e venire nel tempo. Se pensi che il tuo gatto sia stitico, è importante consultare un veterinario.

Segni di stitichezza nei gatti

  • Frequenti viaggi nella lettiera senza produzione di feci
  • Sforzandosi di defecare
  • Feci piccole, dure e secche (possono presentare alcune strisce di sangue)
  • Difettando fuori dalla lettiera (le feci sono in genere ancora dure e secche)
  • Diarrea (a causa di feci liquide che passano intorno alle feci dure bloccate nel colon)
  • Vomito
  • Salivazione eccessiva (tipicamente dovuta a nausea)
  • Perdita di appetito
  • Addome disteso
  • Fastidio addominale
  • Vocalizzazione, soprattutto quando si tenta di defecare
  • Perdita di peso (osservata più spesso con costipazione cronica oa lungo termine)
  • Letargia o depressione

Se noti questi o altri segni di malattia nel tuo gatto, assicurati di contattare il tuo veterinario per un consiglio.

Cause di costipazione del gatto

Ci sono diverse potenziali cause di stitichezza nei gatti. Uno o più dei seguenti possono causare o contribuire alla stitichezza del gatto.

  • Capelli arruffati intorno all’ano può causare stitichezza bloccando l’uscita delle feci. Questo è il primo posto in cui dovresti guardare se noti stitichezza nel tuo gatto. Potresti essere in grado di rimuovere il tappetino da solo. Altrimenti, un veterinario o un toelettatore possono aiutare.
  • Dieta colpisce le feci dei gatti, quindi una dieta povera può portare alla stitichezza.
  • Disidratazione limita la capacità dell’intestino e del colon di spostare i rifiuti attraverso il tratto gastrointestinale, portando potenzialmente alla stitichezza.
  • Obesità è un noto fattore di rischio per la stitichezza nei gatti, soprattutto se il gatto è piuttosto sedentario. Questo perché il movimento fisico promuove la motilità intestinale e molti gatti in sovrappeso non fanno abbastanza esercizio
  • Malattia renale cronica può portare a stitichezza a causa della disidratazione che è comune nei gatti con questa condizione.
  • Ostruzioni nel tratto gastrointestinale può impedire a un gatto di passare correttamente le feci. Ciò può essere causato dall’ingestione di un corpo estraneo o persino dall’ingestione di peli in eccesso durante la toelettatura.
  • Megacolon è una condizione che impedisce al colon di muovere le feci come in un gatto sano. Si ritiene che questa condizione colpisca i muscoli del colon del gatto. La causa esatta del megacolon nei gatti è sconosciuta.
  • Condizioni neurologiche o traumi può danneggiare i nervi e / oi muscoli che regolano le viscere.
  • Farmaci può causare stitichezza temporanea nei gatti.
  • Evitamento della lettiera può indurre un gatto a trattenere le feci fino a quando non diventa troppo colpito per passare. Ciò può essere correlato a problemi comportamentali (paura, ansia) o anche a una condizione dolorosa come l’artrite che rende difficile mettersi in una posizione comoda per defecare.
Leggi di più  Ciproeptadina per gatti

Trattamento della stitichezza del gatto

Il trattamento può variare a seconda della causa sottostante, ma gli obiettivi finali sono rimuovere le feci di backup, dare al gatto un po ‘di sollievo e prevenire le recidive.

Quando porti il ​​tuo gatto dal veterinario per sospetta stitichezza, il veterinario discuterà la storia del tuo gatto ed eseguirà un esame fisico. Possono essere in grado di sentire le feci attraverso l’addome quando vengono palpate, ma questo è più difficile da fare nei gatti in sovrappeso.

Il veterinario può raccomandare radiografie addominali (raggi X) per ottenere una visuale del colon e dell’intestino e determinare la quantità di feci di cui è stato eseguito il backup. Le radiografie possono rivelare le cause alla base della stitichezza come il megacolon o l’ostruzione.

L’integrazione di liquidi è una parte importante del trattamento della stitichezza nei gatti. I liquidi possono essere iniettati sotto la pelle per essere assorbiti lentamente in modo che il tuo gatto sia completamente idratato. A volte l’idratazione da sola è sufficiente per trattare la stitichezza.

In casi di stitichezza da lieve a moderata, il veterinario può prescrivere un lassativo o un ammorbidente per le feci per aiutare il gatto a defecare. Il tuo gatto potrebbe essere in grado di passare di nuovo le feci uno o due giorni dopo aver iniziato il trattamento.

Se nelle radiografie si osserva una grande quantità di feci nel colon, il veterinario può raccomandare un clistere. Questo viene fatto con una soluzione calda che viene inserita nel colon attraverso l’ano. La soluzione scioglie le feci bloccate e lubrifica il colon in modo che le feci possano essere evacuate più facilmente. La maggior parte dei gatti avrà un grande movimento intestinale subito dopo un clistere e potrebbe essere in grado di tornare a casa lo stesso giorno (spesso sotto farmaci).

Leggi di più  Calicivirus felino nei gatti

La stitichezza, una forma grave di stitichezza, può essere diagnosticata se il tuo gatto ha un appoggio estremo delle feci. La depressione è una procedura eseguita sotto sedazione che comporta la rimozione manuale delle feci con le mani guantate. Questo è in genere necessario solo in casi molto gravi.

Il tuo veterinario può raccomandare un cambiamento di dieta o integratori per prevenire il ripetersi della stitichezza. Ciò è particolarmente necessario se il tuo gatto ha sofferto di stitichezza cronica.

Come prevenire la stitichezza nei gatti

Puoi aiutare a prevenire la stitichezza nel tuo gatto in alcuni modi. Innanzitutto, considera le basi della cura del gatto. Nutri il tuo gatto con una dieta completa ed equilibrata. Assicurati che il tuo gatto abbia sempre accesso all’acqua fresca. Nutrire cibo umido può sicuramente aiutare a mantenere l’idratazione ed è spesso consigliato rispetto al cibo secco come scelta più sana per tutti i gatti. Inoltre, mantieni il tuo gatto a un peso sano e assicurati che faccia molto esercizio.

Porta il tuo gatto dal veterinario se sospetti la stitichezza per più di 24 ore. Rivolgiti prima al veterinario se il tuo gatto vomita o sembra molto a disagio o letargico. Con l’aiuto del veterinario, potresti essere in grado di alleviare la stitichezza lieve prima che diventi grave.

Se il tuo gatto ha una malattia renale cronica o un’altra condizione che può portare alla stitichezza, è importante assicurarsi che la condizione sia ben gestita. Assicurati di portare il tuo gatto a tutte le visite di controllo veterinarie consigliate. Attenersi alle istruzioni per il trattamento del veterinario e contattare il veterinario al primo segno di problemi.

Leggi di più  I migliori alimenti per gatti diabetici e consigli sull'alimentazione