G-KC4KM98SK4
Piccoli animali domesticiGerbilliCosa fare per i criceti che starnutiscono

Cosa fare per i criceti che starnutiscono

Potrebbe pensare che il suo criceto abbia solo un solletico al naso che lo fa starnutire, ma potrebbe essere un segno di qualcosa di più grande? Si assicuri di non causare gli starnuti del suo criceto con qualcosa che sta mettendo nella sua gabbia.

Infezioni respiratorie

I criceti non prendono l’influenza o il raffreddore come noi, ma possono contrarre un’infezione delle vie respiratorie.1 Le infezioni del tratto respiratorio superiore possono causare sintomi come occhi che colano, occhi incrostati che possono chiudersi, letargia, diminuzione dell’appetito, drenaggio nasale e starnuti. Queste infezioni possono trasformarsi in qualcosa di più grave come la polmonite, ma se trattate subito sono di solito facili da curare.2 I batteri provenienti dall’ambiente, dal cibo o anche da un altro criceto possono causare un’infezione che può far starnutire il suo criceto.

Allergie e starnuti del criceto

Lei soffre di allergie? Anche il suo criceto potrebbe averne. Anche se non ci spingiamo fino a fare test allergologici sui criceti, possiamo trattare i sintomi, sopprimere il rilascio di istamina (con l’uso di antistaminici) ed eliminare le possibili fonti di allergeni. Alcuni criceti possono essere allergici ad alcuni tipi di profumi, come l’ammorbidente che usa per lavare le coperte o gli asciugamani in pile.1

Alcuni criceti sono allergici alla lettiera della loro gabbia e altri possono trovare qualcosa nel loro cibo o nei loro bocconcini che li fa starnutire. La polvere nell’ambiente porta con sé acari microscopici a cui il criceto può essere allergico. Provi a cambiare cibo, a lavare la biancheria da letto con detergenti e ammorbidenti non profumati e a utilizzare un filtro HEPA nella gabbia del suo criceto per eliminare gli allergeni presenti nell’ambiente che potrebbero causargli gli starnuti. Se questi sintomi peggiorano nei periodi più secchi dell’anno, può essere utile anche un umidificatore. Se ciò non bastasse, chieda al suo veterinario esperto in esotici se può somministrargli un antistaminico.

Sol de Zuasnabar Brebbia/Getty Images

Irritanti respiratori

A volte, alcuni elementi presenti nell’ambiente del suo criceto possono provocare uno starnuto a causa dell’odore che emanano. Gli irritanti respiratori possono includere profumi, trucioli di pino e di cedro, candele profumate, diffusori elettrici “plug-in” e spray profumati per ambienti.3 Anche alcuni detergenti, come le polveri per eliminare gli odori dai tappeti, possono essere irritanti per le piccole e sensibili vie respiratorie del suo criceto. Se utilizza uno o più di questi possibili irritanti respiratori, dovrebbe essere facile smettere di usarli in prossimità del criceto o spostare la gabbia del criceto dalla fonte dei fumi. Se utilizza trucioli di pino o di legno, consideri di passare agli asciugamani o a un materiale di lettiera in carta riciclata come Carefresh.

Altri motivi per starnutire

Meno probabilmente, ma comunque possibile, il suo criceto potrebbe avere una ragione molto più seria per i suoi starnuti. I tumori nella testa e nel naso possono causare starnuti, ma di solito non vengono diagnosticati, poiché la maggior parte dei proprietari di criceti è riluttante a sottoporre il proprio piccolo roditore a una risonanza magnetica o a una TAC. Se vede uno scarico nasale sanguinolento, questo potrebbe essere un indicatore di un processo patologico serio che sta causando gli starnuti del suo criceto.4

Se il suo criceto si comporta in modo anomalo, sembra letargico, mangia meno, non beve o dorme per la maggior parte del tempo, deve sempre consultare il veterinario esperto in esotici (trovi un veterinario esperto in esotici vicino a lei). Prenda un appuntamento per vedere se ha bisogno di antibiotici, antistaminici o altro. Solo perché il suo criceto è un animale domestico di piccole dimensioni, non significa che non ci siano cose importanti che il veterinario non possa fare per il suo criceto. Speriamo che la gabbia sia solo un po’ troppo polverosa o che un semplice cambio di lettiera o di ammorbidente sia tutto ciò che impedirà al suo criceto di starnutire, ma altrimenti non esiti a farlo controllare!

Fonti dell’articolo Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, compresi gli studi sottoposti a revisione paritaria, per supportare i fatti contenuti nei nostri articoli. Legga il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e degni di fiducia.

  1. Kling, Melissa A. Revisione dell’anatomia, della fisiologia e delle malattie del sistema respiratorio nel topo, nel ratto, nel criceto e nel gerbillo. Veterinary Clinics Of North America: Exotic Animal Practice, vol. 14, n. 2, 2011, pagg. 287-337, Elsevier BV. doi:10.1016/j.cvex.2011.03.007

  2. Disturbi e malattie dei criceti. Manuale veterinario Merck.

  3. Biancheria da letto pericolosa per i criceti. Hamster Society Singapore.

  4. El-Habashi Nagwan et al. Lesioni e distribuzione dell’antigene virale nel cervello di criceti infettati con Herpesvirus equino (EHV)-9, ceppo EHV-1 Ab4p e EHV-1 zebrato. Veterinary Patholog, vol. 56, n. 5, pp. 691-702, 2019. doi:10.1177/0300985818825129

Previous article
- Advertisement -