L’imodio è talvolta usato nei cani per aiutare con le feci che colano, ma come con qualsiasi farmaco, è prudente per i proprietari di cani capire esattamente cosa stanno dando al loro cane. Sapere come funziona Imodium e se ci sono o meno potenziali effetti collaterali può aiutare a prevenire sorprese in seguito.

Che cos’è l’imodio?

Imodium è un marchio commerciale per un farmaco chiamato loperamide cloridrato. Loperamide è un tipo di farmaco chiamato oppioide sintetico, ma a differenza di altri oppioidi, questo non aiuta con il sollievo dal dolore, quindi non è un problema di dipendenza. Gli oppioidi, compresa la loperamide, hanno spesso un effetto collaterale della costipazione, quindi questo farmaco è comunemente usato per aiutare con feci che colano e diarrea nei cani e nelle persone.

Modalità di azione di Imodium

Imodium agisce riducendo la velocità della motilità intestinale e cambiando l’assorbimento di acqua ed elettroliti nell’intestino di un cane. Questa modalità d’azione è in realtà un effetto collaterale del farmaco ma è l’unica ragione per cui può essere raccomandato l’uso. È considerato un antidiarroico per questo motivo.

All’interno del tratto intestinale, ci sono recettori nelle cellule e l’imodio si lega al recettore degli oppiacei. L’imodio aumenta anche il tono dello sfintere anale insieme ai neurotrasmettitori chiamati acetilcolina e composti chiamati prostaglandine. Tutte queste cose combinate aiutano a rallentare la velocità con cui le cose si muovono attraverso l’intestino per rassodare le feci del cane.

Malattie che l’imodio può trattare

Imodium può essere raccomandato per il trattamento di feci molli, diarrea e ipermotilità gastrointestinale. Non c’è una malattia specifica che Imodium è usato per trattare, ma aiuta invece a risolvere i sintomi comuni delle feci che sono stati osservati in molte malattie e un temporaneo disturbo gastrointestinale.

Leggi di più  Vitiligine nei cani

Alcuni problemi e malattie che possono giustificare l’uso di Imodium nel tuo cane includono IBD, indescrizione alimentare e altri problemi che influenzano il carattere delle feci. Se nel tuo cane vengono osservate feci molli, feci acquose o diarrea, il veterinario può raccomandare un breve ciclo di Imodium per aiutare a rassodare le feci, ma non è un farmaco a lungo termine.

Effetti collaterali dell’uso di imodio

L’uso di sodio nei cani ha più comunemente provocato gonfiore, costipazione e sedazione se si vedono effetti collaterali.

  • Gonfiare: Questa condizione potenzialmente fatale si verifica quando lo stomaco di un cane si riempie di aria e la circolazione viene interrotta. Uno stomaco gonfiato può anche torcere e provocare volvolo di dilatazione gastrica (GDV).
  • Stipsi: Per un cane con diarrea, la costipazione può sembrare un sollievo per il proprietario che deve pulirla, ma la costipazione non è sana o confortevole.
  • La sedazione: Imodium potrebbe non fornire alcun sollievo dal dolore ma può occasionalmente sedare un cane. Letargia, sonnolenza e reazioni lente sono indicazioni di questo effetto collaterale.

Meno noti ma più preoccupanti, ileo paralitico, megacolon tossico, pancreatite e problemi del sistema nervoso centrale possono anche essere effetti collaterali dell’uso di Imodium.

  • Ileo paralitico: Ileo si verifica quando si ferma la normale peristalisi o motilità nell’intestino. L’ileo paralitico si verifica quando uno dei muscoli del tratto intestinale viene paralizzato, causando un blocco nell’intestino poiché il cibo non può passare attraverso.
  • Megacolon tossico: Il megacolon si verifica quando i due punti si ingrandiscono. Il megacolon tossico è quando il colon si allarga improvvisamente in modo molto serio e può finire per rompersi.
  • Pancreatite: L’infiammazione del pancreas può verificarsi dopo l’uso di loperamide. Questa può essere una condizione grave e dolorosa in un cane.
  • Problemi CNS: Il sistema nervoso centrale (SNC) svolge un ruolo importante nelle funzioni corporee quotidiane. Vari effetti sul sistema nervoso centrale possono verificarsi con questo sistema dopo l’uso di Imodium, tra cui confusione, agitazione e persino convulsioni.
Leggi di più  I cani possono mangiare pesce crudo?

Considerazioni prima di usare Imodium nei cani

Si consiglia di consultare sempre il proprio veterinario prima di somministrare qualsiasi medicinale al proprio cane. Se è già stato raccomandato per il tuo cane, dovresti essere consapevole dei suddetti effetti collaterali insieme a potenziali interazioni farmacologiche e problemi di tossicità da sovradosaggio.

Imodium non deve essere somministrato se il cane ha ingerito una tossina e non è stato ancora eliminato dal suo corpo o se il cane ha un’ipersensibilità ai farmaci oppioidi. Inoltre, non deve essere usato nei cani che assumono amiodarone, carvedilolo, eritromicina, ketoconazolo, itraconazolo, chinidina, tamoxifene o verapamil poiché possono verificarsi interazioni farmacologiche.

avvertimento

Collie e razze correlate possono essere eccessivamente sensibili all’Imodio, pertanto è necessario prestare particolare attenzione quando lo si utilizza in tali razze.