Le transizioni in sella sembrano un po ‘complicate ma le transizioni sono semplicemente cambiamenti nell’andatura o cambiamenti di velocità all’interno di un’andatura. A meno che il tuo cavallo non si muova mai, a un certo punto, sarai in una transizione, che tu lo sappia o meno. Mentre il significato di una transizione è semplice, l’esecuzione di una transizione regolare e controllata potrebbe non essere così semplice. Come tutte le abilità di guida, ci vuole pratica. 

Quali sono le transizioni?

Aumentare il ritmo, se passare da un’andatura all’altra o ad un’andatura più veloce all’interno di un’andatura è una transizione verso l’alto. 

Le semplici transizioni verso l’alto sono:

  • Fermati a camminare
  • Cammina al trotto / jog
  • Trotto / jog to canter / lope
  • Passeggiata al galoppo / lope
  • Halt to trot / jog
  • Fermare a galoppo / lope

Diminuire il ritmo in qualsiasi modo è una transizione verso il basso.

Le semplici transizioni verso il basso sono:

  • Cammina per fermarti
  • Trotto / jog per fermarsi
  • Canter / si ferma per fermarsi
  • Trotto / jog per camminare
  • Canter / lope a camminare
  • Canter / lope da trotto / jog
  • Rein indietro per fermarsi

Ma le transizioni non riguardano sempre il cambio di andatura. 

Le transizioni all’interno delle andature possono essere:

  • camminata media per camminata estesa
  • camminata media alla camminata raccolta
  • passeggiata raccolta a piedi estesa
  • camminata media al trotto raccolto
  • trotto esteso alla camminata raccolta
  • galoppo raccolto al galoppo esteso
  • galoppo esteso al galoppo raccolto
  • galoppo raccolto a mano galoppo ecc …

Quindi ci sono transizioni tra le andature e le andature. Le andature qui elencate non includono andature come andatura, piede singolo, tölt e altri modelli di calpestio fatti da razze di cavalli come Tennessee Walking Horses, Icelandic Horses e altri. Aggiungere quelle andature aggiungerebbe considerevolmente l’elenco delle possibili transizioni! Tutte queste transizioni hanno una cosa in comune: devono essere eseguite in modo fluido e obbediente dal cavallo.

Leggi di più  Cavalier King Charles Spaniel: Profilo di razza di cane

Quando vengono utilizzate le transizioni?

Le transizioni possono essere utilizzate per aumentare o diminuire la velocità e per mantenere il cavallo attento al ciclista. Un cavallo che si sente un po ‘energico può essere aiutato a concentrarsi sui frequenti cambiamenti delle transizioni. Un cavallo che è un po ‘pigro può essere motivato lavorando attraverso le transizioni. Tuttavia, a meno che le transizioni non siano eseguite senza intoppi e il cavallo sia obbediente, un cavallo può facilmente diventare abbattuto se le transizioni arrivano troppo velocemente o non vengono guidate correttamente.

Perché le transizioni lisce sono importanti?

Mentre le transizioni sono l’aspetto più marcato dei test di dressage e dell’equitazione western e sono qualcosa che il giudice cerca nel ring, sono anche importanti per qualsiasi cavallo. Imparare a cue correttamente e insegnare al tuo cavallo a fare transizioni regolari è importante per una serie di motivi. In effetti, le transizioni dolci possono essere una delle cose più importanti che puoi insegnare al tuo cavallo perché indicano il livello di obbedienza che il tuo cavallo ha nei tuoi aiuti.

Le transizioni accidentate verso l’alto in stile running sono scomode per cavallo e cavaliere e il ciclista lascia il controllo quando permette a un cavallo di ‘correre’ fino alla successiva andatura. Le transizioni incontrollate verso il basso non sono bilanciate e non preparano il cavallo e il cavaliere per i momenti in cui la transizione verso il basso conta davvero, come quando è necessario fermarsi rapidamente. Un cavallo bilanciato attraverso le transizioni non è solo una guida più confortevole, sarà anche una corsa più sicura.

Come si ottengono transizioni omogenee?

Come molti aspetti della guida, ottenere una transizione senza intoppi richiede lo sviluppo di “feeling”. Per imparare come applicare gli aiuti corretti per le transizioni verso l’alto e verso il basso, è meglio lavorare con un allenatore, in grado di identificare eventuali abitudini e tendenze di guida che potrebbero impedire al cavallo di apprendere o eseguire transizioni fluide. Quello che potresti imparare potrebbe essere qualcosa del genere:

Leggi di più  Perché i cani si sfregano i volti?

Per le transizioni verso l’alto, come camminare per trotto, sarà necessario essere seduti in equilibrio. Usa la tua mente per immaginare esattamente cosa vuoi fare – fai calpestare il tuo cavallo senza mai cadere nel morso, diventando pignolo o crollando. Raccogli le redini in modo da avere un po ‘più di sensibilità sul bit. Guida il cavallo in avanti con il tuo sedile e le gambe. Espira mentre dai la stecca.

Per le transizioni verso il basso sedersi sul sedile, usare le gambe per aiutare il cavallo a scattare sottosopra mentre rallenta, usando i suoi quarti posteriori in modo che non cada in avanti, mentre si usa il rinforzo per rallentare la parte anteriore del cavallo verso il basso.

Naturalmente, quando si sta effettivamente effettuando una transizione, c’è molto di più di ciò che può essere descritto in poche frasi, ed è per questo che un buon allenatore è essenziale. Anche essenziale è la pratica. Probabilmente non influenzerai il tuo cavallo per fare una transizione graduale la prima volta che provi. Come imparare nuove abilità, tu e il tuo cavallo avrete bisogno di molta pratica.