HomeGattiComportamento e addestramento del gattoPerché ai gatti piace essere coccolati?

Perché ai gatti piace essere coccolati?

Molti gatti amano la sensazione di essere accarezzati dalle persone, un fatto che piace agli amanti dei gatti ovunque. È risaputo che accarezzare i gatti può ridurre lo stress1 e persino abbassare la pressione sanguigna2 negli esseri umani, e può anche ridurre lo stress in alcuni gatti. Naturalmente, ad alcuni gatti non piace essere accarezzati e sibilano, ringhiano, schiacciano o mordono quando qualcuno cerca di accarezzarli. Ci sono diversi motivi per cui i gatti possono essere così supponenti riguardo al petting.

Perché ai gatti piace essere coccolati?

La maggior parte dei gatti sono animali relativamente socievoli che comunicano con altri gatti strofinandosi il muso, strofinandosi e pulendosi a vicenda. Queste azioni inviano feromoni ad altri gatti che li aiutano a identificarsi e a comunicare. I gatti preferiscono comunicare con gli umani alle loro condizioni. Sanno che non siamo gatti, ma a volte comunicano con noi come se lo fossimo.

L’amore di molti gatti per il contatto fisico deriva dall’infanzia. Le madri gatte leccano e puliscono i loro gattini per allevarli e tenerli puliti. L’ossitocina, l’ormone dell’amore, aumenta nella madre e nei gattini durante queste azioni, rendendo l’esperienza piacevole e confortante. Accarezzare dagli umani imita la sensazione di essere accuditi e può fornire la stessa piacevole esperienza.

Bunting (muffolandoti e strofinandoti addosso) è un modo in cui i gatti ti mostrano amore. Petting è un modo per restituire quell’amore. Ai gatti piace anche accarezzare perché è davvero piacevole per loro. Tuttavia, alcuni gatti preferiscono essere accarezzati molto poco o per niente.

Leggi di più  7 posti in cui i gatti amano essere coccolati

Perché ai gatti non piace accarezzare?

Alcuni gatti resistono a qualsiasi tipo di manipolazione, compreso il petting. Questa potrebbe essere semplicemente una preferenza personale per alcuni gatti. In altri casi, può significare che il gatto è rimasto orfano in giovane età o non è stato socializzato con altri gatti o umani. I gatti selvatici evitano del tutto l’interazione umana perché sono stati allevati in colonie di gatti che comportano poca o nessuna interazione con gli umani. Imparano a temere ed evitare gli umani. Alcuni gatti selvatici possono diventare abbastanza addomesticati da vivere con gli umani, ma potrebbero non accettare mai di essere coccolati.

Leggi di più  7 posti in cui i gatti amano essere coccolati

Alcuni gatti possono sembrare volubili. Un secondo, si comportano come se si stessero godendo le carezze, e il secondo successivo sibilano, ringhiano, schiaffeggiano o schioccano. Una possibile ragione è che al gatto potrebbe non piacere l’area specifica in cui viene accarezzato. Spesso significa che il gatto ha raggiunto una soglia per essere accarezzato. Gli esperti chiamano questa aggressione da sovrastimolazione o aggressione indotta da carezze.

Mancia

Se vuoi accarezzare un gatto, prima lascia che il gatto venga da te. Questo è particolarmente importante se il gatto non è molto legato a te. Un gatto può sentirsi minacciato se ti avvicini o lo insegui; questo renderà il gatto ancora meno probabile che si fidi di te.

Come Accarezzare un Gatto

Esistono modi giusti e sbagliati per accarezzare un gatto, ma alla fine dipende dai bisogni e dai desideri del gatto specifico. Molti gatti tollerano o si divertono a essere coccolati da persone fidate, ma resistono alle carezze degli estranei. Questo perché richiede un certo livello di fiducia affinché un gatto si senta al sicuro in una posizione vulnerabile.

Leggi di più  7 posti in cui i gatti amano essere coccolati

Lascia che il gatto ti annusi e ti guardi prima di tentare di accarezzarlo. Sedersi è un buon modo per dimostrare che non sei una minaccia. Tieni le mani rilassate vicino al livello del gatto, ma non avvicinarti troppo al gatto. Il gatto può strofinare o strofinare il naso sulla tua mano, segno che può tollerare carezze delicate.

Dove accarezzare i gatti?

Tutti i gatti sono diversi, ma ci sono alcune linee guida generali quando si tratta di luoghi da accarezzare. I gatti sembrano più a loro agio con animali domestici gentili ai lati del viso. Potrebbero persino spingerti contro di te in risposta se stanno godendo l’attenzione. Puoi muovere lentamente la testa lungo i lati del collo e delle spalle. Molti gatti si sposteranno per guidarti dove vogliono essere accarezzati. Se il gatto ti conosce e si fida di te, potrebbe divertirsi ad essere accarezzato lungo la schiena e lungo la coda.

Leggi di più  7 posti in cui i gatti amano essere coccolati

I gatti sono in genere meno tolleranti nei confronti degli estranei che li accarezzano lungo la schiena,3 quindi evita questo se non sei strettamente legato al gatto. Mentre accarezzi i gatti, osserva i segnali di comunicazione e il linguaggio del corpo. Smetti di accarezzare il gatto se diventa teso o inarca la schiena lontano da te. In caso di dubbio, interrompi ciò che stai facendo e lascia che il gatto faccia la prossima mossa.

Dove amano essere accarezzati i cani? Fonti degli articoli Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, inclusi studi sottoposti a revisione paritaria, per supportare i fatti all’interno dei nostri articoli. Leggi il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e affidabili.

  1. Allen K, Shykoff BE, Izzo JL. Il possesso di animali domestici, ma non la terapia con ace-inibitore, attenua le risposte della pressione sanguigna domestica allo stress mentale Ipertensione. 2001;38(4):815-820.

  2. Allen K, Shykoff BE, Izzo JL. Il possesso di animali domestici, ma non la terapia con ace-inibitore, attenua le risposte della pressione sanguigna domestica allo stress mentale Ipertensione. 2001;38(4):815-820.

  3. L’influenza della regione corporea, della familiarità del conduttore e dell’ordine della regione gestita sulla risposta del gatto domestico all’essere accarezzato. Scienza applicata del comportamento animale. 2015;173:60-67.

Stefanie Binder
Stefanie Binder
Amante della natura, ambientalista, veterinario.
RELATED ARTICLES