CavalliEquitazione e sport equestriSaltare nell'equitazione

Saltare nell’equitazione

Molti cavalieri principianti sono attratti dagli sport del salto allo stadio e del salto di fondo. Anche la caccia sul campo e gli spettacoli di caccia sono molto popolari. Anche i cavalieri Western devono affrontare un salto occasionale, sia nelle classi di trail che nelle passeggiate sui sentieri. Anche se non vuole fare una carriera di equitazione sui salti, è importante sapere come superare un salto in modo sicuro e confortevole per lei e per il suo cavallo.

Il salto è facoltativo

Detto questo, però, è importante che i principianti capiscano che non è necessario saltare, anche se intende cavalcare solo all’inglese. Ci sono molte discipline a cui i cavalieri inglesi possono partecipare che non richiedono il salto, come il dressage, il piacere inglese, l’equitazione e le classi piane come il road hack, le tree, l’equitazione a distanza, i giochi a cavallo, il polo e il polocrosse. Tuttavia, per le ragioni sopra menzionate, è bene sapere come avvicinarsi e superare un salto.

Naturalmente, dovrà indossare un casco omologato, stivali adeguati e assicurarsi che la sua attrezzatura sia in ottime condizioni. Non vorrà scoprire che una cinghia del sottopancia usurata non regge quando sta scendendo da un salto. Molti cavalieri accorciano le loro staffe di una o due tacche, ma potrebbe non sentire la necessità di farlo fino a quando non avrà saltato piccole altezze.

Anche se decide di imparare a saltare, non deve mai sentirsi sotto pressione. Non è insolito vedere corridori (soprattutto bambini) che chiaramente non sono interessati o vogliono saltare, ma hanno paura, si sentono sotto pressione e di conseguenza sono infelici. Il salto aggiunge molti rischi all’equitazione e la sicurezza deve sempre essere la prima priorità. Un cavaliere che si sente sotto pressione e insicuro non è un cavaliere sicuro. Deve superare i salti con pieno impegno e fiducia, non con un atteggiamento nervoso e di ripiego. In qualsiasi attività a cavallo, deve essere sicuro e deve divertirsi. Se ha paura, non si sta divertendo. Non importa se impiegherà tre mesi o tre anni o forse decenni per imparare a superare i salti. Il suo istruttore o allenatore deve essere disposto a seguire il suo ritmo e non fare paragoni con altri cavalieri.

Leggi di più  Come cavalcare un cavallo in modo sicuro

Sviluppare una seduta sicura

Il primo passo per imparare a cavalcare sui salti è lavorare con un allenatore o un istruttore per sviluppare una seduta sicura a tutte le andature, dalla passeggiata al galoppo a mano. Dovrebbe anche essere in grado di cavalcare queste andature in modo sicuro a due punti o a mezza sella. È frequente che gli istruttori, soprattutto quelli che insegnano ai bambini, si affrettino a fare le basi e a far saltare l’allievo prima che sia veramente sicuro. Dopotutto, il salto può essere molto divertente ed è anche molto affascinante. Spesso questo è un errore e alla fine porta a cavalieri insicuri e infelici e a cavalli infelici.

È difficile dire quanto tempo ci vorrà per sviluppare una seduta sicura: varia per ogni cavaliere. Un cavaliere davvero appassionato e atletico, con un cavallo ben addestrato, può essere in grado di iniziare a saltare dopo pochi mesi di lezioni. Altri potrebbero impiegare più tempo, sia perché non sono altrettanto atletici, sia perché sono appassionati ma apprensivi. In questo caso, un buon istruttore o allenatore può fare una grande differenza: qualcuno che sappia quando dare all’allievo una piccola spinta motivazionale, senza sopraffarlo.

Cavalcare sopra i pali

Dopo aver acquisito la padronanza delle basi, può iniziare a cavalcare sui pali. Spesso gli istruttori iniziano con un solo palo, che verrà cavalcato al passo. Imparerà poi a camminare e poi a trottare su una linea di pali, sia al trotto posticipato che alla sella a due punti. Una volta acquisita la padronanza, inizierà a cantare sulla linea. È importante capire la distanza tra i pali, in modo che sia facile per lei e il suo cavallo eseguire questo esercizio in sicurezza. In questo caso, il suo allenatore è una buona risorsa.

Leggi di più  Come addestrare il suo cavallo a cavalcare a pelo

L’abete rosso / Elnora Turner

Progressione

Dai pali, passerà ai cavalletti, che sono sollevati di qualche centimetro da terra. Anche in questo caso, trotterellerà e canterà su questi, mentre il suo cavallo si muove con maggiore impulsione per sollevarsi su questi piccoli salti. Una volta che è sicuro di superare i cavalletti, il passo successivo sarà una piccola sbarra trasversale. Questo sarà alto quanto basta per incoraggiare il suo cavallo a saltare davvero, piuttosto che a passare sopra le rotaie. Quando si avvicina a questo parapetto trasversale, è importante mantenere il suo posto in sella. Guardi in avanti, oltre il salto, dove vuole andare dopo l’atterraggio. Abbassare la testa per guardare influisce sull’equilibrio del cavallo. Il suo allenatore la aiuterà a valutare da dove chiedere al suo cavallo di decollare: all’incirca alla stessa distanza dal salto che si trova in alto. Quando il cavallo solleva i quarti anteriori oltre il parapetto, lei si solleverà in due punti e lascerà che le sue mani vadano in avanti sul collo del cavallo – un movimento chiamato “rilascio”, per evitare di urtare inavvertitamente la bocca del cavallo o di usare le redini per tenersi su. Il cavallo ha bisogno di allungare il collo mentre salta per aiutarsi a bilanciare, e lei non vuole interferire con questo (momentaneamente non avrà contatto con il morso).

Quando atterra, si sieda delicatamente sulla sella e riporti le mani nella posizione normale. Si assicuri di non piegare le gambe all’indietro o di non spingerle in avanti. La posizione delle gambe non deve cambiare molto rispetto alla guida in piano.

Dopo aver imparato una piccola linea di cross rail, aumenterà gradualmente l’altezza dei salti. Man mano che diventerà abile nel cavalcare i salti in un’arena o in un ring, passerà a cavalcare diversi tipi di salti, compresi gli oxer (salti larghi due o tre binari), i salti d’acqua e altri tipi di salti più complicati e intimidatori (almeno per il cavallo). Il salto di fondo o la caccia sul campo sono ancora più impegnativi, perché si impara a gestire le distrazioni e i salti solidi che non cadono se il cavallo li colpisce.

Leggi di più  Usare la frusta o il frustino durante l'equitazione

Salto su pista

I cavalieri western e da trail probabilmente non andranno oltre la fase del cross rails. Molto spesso, se un cavaliere da trail incontra un albero abbattuto o un altro ostacolo sul sentiero, è abbastanza facile e più sicuro trovare un modo per aggirarlo. Nelle classi di trail, i salti sono piuttosto piccoli: una prova di obbedienza, più che di abilità nel salto.

- Advertisement -