Il selenio è un minerale che si trova nel terreno. In alcune aree del Nord America, c’è molto selenio lasciato nel terreno, mentre in molte aree agricole, il selenio nel suolo è impoverito. I cavalli ingeriscono il selenio quando bevono acqua, pascolano al pascolo e mangiano il fieno. Il non ha bisogno di grandi quantità, ma è un minerale in traccia molto necessario. Una traccia minerale o micro-nutriente è necessaria solo in quantità minuscole, a differenza dei minerali come il calcio o il fosforo, che sono noti per essere macro-nutrienti. Quindi, è importante avere il giusto equilibrio. Non tutti i cavalli avranno bisogno di selenio aggiunto alla loro dieta e, a seconda di dove vive il cavallo, l’aggiunta di extra potrebbe essere pericolosa perché potrebbe già essere più che sufficiente.

Il selenio ha importanti funzioni nel corpo del tuo cavallo. È un antiossidante che, in combinazione con la vitamina E, impedisce ai radicali liberi di danneggiare le cellule altrimenti sane. Il selenio è anche importante per una sana funzionalità della tiroide.

Troppo poco selenio

Troppo poco selenio può portare a una “malattia del muscolo bianco” che può danneggiare tutti i muscoli del corpo del cavallo, compreso il cuore che, naturalmente, è costituito da tessuto muscolare. Striature di tessuto cicatriziale bianco si formano nei muscoli, sostituendo il tessuto muscolare sano.

Per i cavalli che vivono nella regione dei Grandi Laghi, nelle aree del Pacifico nord-occidentale e della costa orientale, si può verificare una carenza di selenio. I più colpiti saranno puledri e cavalli da prestazione. La rapida crescita e riparazione muscolare richiede il giusto equilibrio di minerali, proteine ​​e grassi. Un deficit di selenio può compromettere i processi.

Leggi di più  La vitamina D è tossica per i cani?

Rimediare al basso selenio deve essere fatto con cura per prevenire la tossicità. Poiché questo minerale è necessario in quantità così ridotte, sono possibili sovradosaggi e integrazioni. Questo è il motivo per cui è importante che il tuo foraggio sia testato per confermare i livelli di selenio disponibili. Non è mai una buona idea indovinare la quantità di selenio di cui il tuo cavallo ha bisogno.

 

Troppo selenio

Alti livelli di selenio si verificano nei suoli del Nuovo Messico e Colorado e sacche di alti livelli di selenio si verificano nel Dakota, nel Wyoming, nel Montana e nel Kansas. Alcune erbacce come la veccia da latte, l’erba dorata, il locoweed viola e il pennacchio del principe crescono in aree note per avere alti livelli di selenio nel terreno. I cavalli possono essere avvelenati dal foraggio che cresce in alto selenio o bevendo acqua con alti livelli di selenio. La maggior parte dell’avvelenamento si verifica nei mesi primaverili ed estivi quando i cavalli possono essere tentati di mangiare crescite rigogliose di erbe infestanti.

La tossicità può essere improvvisa e “acuta”, oppure può essere cronica. Un cavallo che consuma una grande quantità di selenio in un breve periodo può mostrare nervosismo e paura seguiti da depressione, diminuzione dell’appetito, diarrea, febbre, debolezza muscolare e distress respiratorio, molto simili ai sintomi della rabbia. La morte avviene in poche ore o giorni. Sfortunatamente, non esiste alcun trattamento per l’avvelenamento acuto o improvviso da selenio.

L’avvelenamento cronico da selenio, chiamato anche malattia alcalina o malattia del cavo, si verifica per un periodo di tempo più lungo. I sintomi di avvelenamento cronico, noto anche come sub-acuto, selenio sono le criniere e le code che si assottigliano, le crepe dello zoccolo che possono squarciarsi, la separazione della fascia coronarica, la zoppia in tutte e quattro le gambe, lo sbavare e l’angoscia respiratoria. I sintomi di avvelenamento grave includono andatura instabile, cecità, difficoltà respiratoria o insufficienza, spasmi e incapacità di alzarsi in piedi.

Leggi di più  Nebelung: profilo della razza del gatto

Diagnosi e avvelenamento da selenio

Test di campioni di sangue, zoccoli, capelli e tessuti possono confermare una diagnosi di avvelenamento da selenio. Se i livelli di selenio sono troppo alti, il cavallo deve essere alimentato con una dieta ricca di proteine ​​e tenuto lontano da acqua, mangimi o pascoli di selenio. Il cavallo non può mai riprendersi completamente dall’avvelenamento. La cura di veterinari e maniscalchi è importante affinché il cavallo diventi il ​​più sano possibile.

Prevenire gli squilibri di selenio

L’assunzione giornaliera raccomandata dalla FDA di selenio per un cavallo medio è di 3 mg. La maggior parte dei mangimi per cavalli commerciali contengono del selenio, quindi è importante leggere l’etichetta per determinare quanto. Se sei preoccupato che il tuo cavallo non stia ottenendo il giusto equilibrio di selenio, consulta il tuo veterinario o un nutrizionista equino.

risorse:

  • Mappa dei livelli del selenio del suolo negli Stati Uniti
  • Selenio nella dieta equina
  •  Selenio: quanto è importante?
  • Avvelenamento da selenio nei cavalli (malattia degli alcali)
  • Sovraccarico di selenio: guarda gli zoccoli e i capelli del tuo cavallo! – Con mappa di Stati Uniti e Canada