G-KC4KM98SK4

Tenie nei gatti

Le tenie sono parassiti interni che i gatti possono facilmente contrarre. Fortunatamente, le tenie sono altamente trattabili con i farmaci. Le tenie possono causare sintomi fastidiosi come diarrea, perdita di peso e vomito e, una volta diagnosticate, devono essere affrontate immediatamente. Se non trattati, i sintomi della tenia continueranno e il verme può vivere per anni nel corpo del suo gatto, crescendo in lunghezza. La migliore misura preventiva contro la tenia è proteggere il gatto dalle pulci. Anche se non è comune, gli esseri umani sono a rischio di contrarre la tenia dalle stesse pulci. Come per altre malattie zoonotiche, i proprietari di gatti devono prendere sul serio un’infezione da tenia e sapere a cosa fare attenzione per proteggere al meglio il loro gatto.

Cosa sono le tenie?

Come l’anchilostoma o il verme rotondo, la tenia è un parassita intestinale che si attacca all’intestino tenue dei gatti, di altri animali e dell’uomo. Le tenie sono vermi piatti bianchi segmentati che si nutrono del cibo del gatto, impedendogli di assorbire i nutrienti necessari. Una tenia utilizza la sua bocca a forma di uncino per agganciarsi all’intestino tenue e può crescere fino a 20 centimetri di lunghezza. I singoli segmenti del verme sono chiamati proglottidi e contengono uova di tenia fecondate, che si schiuderanno poco dopo il passaggio attraverso l’ano.

Sintomi della tenia nei gatti

Come altri parassiti intestinali, le tenie possono essere viste nelle feci del gatto e causare disturbi gastrointestinali. L’aspetto delle feci del gatto può aiutare a distinguere i vari tipi di vermi. Come sempre, porti il suo gatto dal veterinario se sospetta che abbia un parassita.

Sintomi

  • Segmenti di vermi simili al riso vicino all’ano
  • Girella e leccamento
  • Diarrea e vomito
  • Vermi nel vomito e nelle feci
  • Perdita di peso

L’abete rosso / Emilie Dunphy

Segmenti di vermi

La presenza di piccoli segmenti delle dimensioni di un riso intorno all’apertura anale è l’indicatore più comune di un’infestazione da tenia1. Questi piccoli segmenti, chiamati proglottidi, possono essere incastrati nel pelo del gatto o strisciare sull’estremità posteriore del gatto.

Leggi di più  Si può usare un antipulci per cani su un gatto?

Muoversi e leccarsi

A volte i segmenti di vermi irritano l’estremità posteriore del gatto, per cui il gatto potrebbe anche muoversi o leccarsi il posteriore per grattarsi il prurito.

Diarrea e vomito

Un’infestazione di tenie può anche causare vomito e diarrea. Poiché le tenie vivono nel tratto digestivo, possono comparire nel vomito o nella diarrea.

Vermi nel vomito e nelle feci

Segmenti corti di tenia potrebbero strisciare sulle feci del gatto o sul terreno vicino al luogo in cui il gatto dorme. Se un verme lungo migra verso lo stomaco, può comparire nel vomito.

Perdita di peso

La perdita di peso è un altro potenziale segno che il gatto ha la tenia. Poiché le tenie si nutrono di ciò che il gatto mangia, il gatto perderà peso nel tempo, anche se mangia tanto quanto mangiava prima, se non di più. La tenia non è un modo sicuro per far perdere peso al gatto, o a qualsiasi altra specie, perché il parassita provoca anche carenze vitaminiche e minerali.

Cosa provoca la tenia nei gatti?

La tenia più comune nei gatti è il Dipylidium caninum, chiamato anche tenia delle pulci. Esiste un solo modo in cui un gatto può contrarre questa specie di tenia, ma specie meno comuni possono essere trasmesse in altri modi.

  • Pulci: anche se non ha mai visto il suo gatto con una pulce, se ha la tenia più comune, il Dipylidium caninum, ha sicuramente mangiato una pulce. I gatti sono pulitori meticolosi, quindi potrebbe non accorgersi se il suo gatto ha dei parassiti esterni. Basta che una pulce sia un ospite intermedio perché il suo gatto sviluppi un’infestazione da tenia.
  • Mangiare roditori, uccelli o conigli: meno comunemente, le specie Taenia ed Echinococcus di tenia possono essere trasmesse quando il gatto consuma un roditore, un uccello o un coniglio infetto.
Leggi di più  Gli anchilostomi nei gatti

Come i veterinari diagnosticano le tenie nei gatti

Vedere i proglottidi della tenia è di solito il modo più affidabile per diagnosticare un gatto con la tenia. Tuttavia, il veterinario può anche confermare la presenza del parassita esaminando un campione di feci al microscopio. Quando vengono schiacciate, le proglottidi espellono minuscoli pacchetti di uova che rendono evidente la presenza di tenie nel gatto.

Come trattare la tenia nei gatti

I gatti con diagnosi di tenia avranno bisogno di farmaci specifici per uccidere i parassiti. Questi farmaci possono essere somministrati per iniezione, per via topica o per via orale. Il veterinario le consiglierà il farmaco più adatto al suo gatto. Il suo gatto deve anche essere trattato per eventuali infestazioni da pulci e deve essere sottoposto a un’adeguata profilassi antipulci.

Prognosi per i gatti affetti da tenia

Se trattati precocemente e correttamente, la prognosi dei gatti con tenia è buona. Con una cura adeguata, è possibile debellare efficacemente la tenia. Sono necessarie ulteriori precauzioni se il suo gatto sta guarendo dalle pulci e dalla tenia allo stesso tempo. Dovrà lavare accuratamente tutti i giocattoli e la lettiera del suo gatto e cambiare la lettiera quotidianamente.

Come prevenire le tenie

Il modo migliore per evitare che il suo gatto prenda la tenia è prevenire le pulci. Anche se il suo gatto non esce mai di casa, dovrebbe usare regolarmente dei prodotti antipulci tutto l’anno. Le pulci possono entrare in casa sua e lo stadio pupale della pulce può vivere nell’ambiente fino a due anni prima di schiudersi in una larva e crescere in una pulce adulta. Ciò significa che le pulci potrebbero nascondersi in casa sua, in attesa che i suoi gatti saltino i loro prodotti antipulci. Per evitare le altre specie di tenie, eviti di far cacciare il suo gatto o di fargli seguire una dieta cruda.

Leggi di più  Come i vermi della spilla colpiscono le famiglie e gli animali domestici

Le tenie sono contagiose per gli esseri umani?

Le tenie sono zoonotiche, vale a dire che gli esseri umani possono prenderle dagli animali, ma contrarre le tenie richiede l’ingestione di una pulce o il consumo delle uova dalle feci. Questo è raro ma non impossibile se non si pratica una buona igiene.1

DOMANDE FREQUENTI

  • Che aspetto hanno le tenie?

    Le tenie sono lunghe, bianche e piatte. All’interno del corpo, una tenia completamente sviluppata può diventare molto lunga, ma è normale notare il verme come piccoli segmenti di riso intorno all’apertura anale.

  • Come ha preso la tenia il mio gatto?

    Se il suo gatto ha il ceppo più comune di tenia, il Dipylidium caninum, è perché ha mangiato una pulce. Il gatto può anche contrarre la tenia mangiando piccoli roditori o altra carne infetta.

  • Le tenie sono curabili?

    Le tenie nei gatti sono curabili. Con un trattamento adeguato, possono essere eliminati completamente dall’apparato digerente del gatto. Consulti il suo veterinario per il piano di trattamento più adatto al suo gatto.

Se sospetta che il suo animale sia malato, chiami immediatamente il veterinario. Per le domande relative alla salute, consulti sempre il suo veterinario, in quanto ha esaminato il suo animale, conosce la sua storia sanitaria e può fornire le migliori raccomandazioni per il suo animale. Fonti degli articoli Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, tra cui studi sottoposti a revisione paritaria, per supportare i fatti contenuti nei nostri articoli. Legga il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e degni di fiducia.

  1. Parassiti gastrointestinali dei gatti. Cornell Feline Health Center.

- Advertisement -