UncategorizedAvvelenamento da ferro nei cani

Avvelenamento da ferro nei cani

In questo articolo Espandi

  • Cos’è l’avvelenamento da ferro?
  • Cause
  • Trattamento
  • Prevenzione

Torna in cima

L’avvelenamento da ferro è una condizione relativamente comune nei cani ed è una condizione che dovrebbe essere presa estremamente sul serio poiché, se non trattata, può portare a gravi complicazioni, inclusa la morte. In genere si verifica in quattro fasi distinte, le prime tre durante le 36 ore successive all’insorgenza della tossicità e la quarta fase nel corso di 4-6 settimane. Prima lo prendi e prima porti il ​​tuo cane dal veterinario, più è probabile che tu veda il tuo cucciolo guarire con problemi minimi.

Cos’è l’avvelenamento da ferro?

Conosciuto anche come tossicosi da ferro, l’avvelenamento da ferro è una malattia che si verifica quando un cane ha quantità eccessive di ferro nel sangue.

Il ferro è una parte essenziale della dieta di un cane ed è regolamentato nel cibo per cani in commercio, quindi è estremamente improbabile che ne consumino quantità in eccesso durante i pasti e gli spuntini. Invece, l’avvelenamento da ferro generalmente si verifica da un cane che mangia qualcosa che non dovrebbero e che ha un alto contenuto di ferro solubile – pensa a multi-vitamine o integratori, fertilizzanti o persino scaldamani e piedi.

Allora, qual è una quantità tossica di ferro per i cani? I cani possono manifestare segni clinici di tossicità consumando ovunque da 20 a 60 milligrammi di ferro per chilogrammo di peso corporeo. Se un cane consuma fino a 60 milligrammi di ferro per chilogrammo di peso corporeo, può verificarsi una grave tossicità, inclusi livelli potenzialmente pericolosi per la vita.

Segni di avvelenamento da ferro nei cani

I segni ei sintomi dell’avvelenamento da ferro possono variare sia in termini di occorrenza che di gravità a seconda della quantità di ferro ingerita dal cane e dello stadio di tossicità in cui si trova. Ecco alcune delle cose che potresti aspettarti in ogni fase.

Leggi di più  Pepto-Bismol è buono per i cani?

Fase 1 (prime 6 ore)

  • Perdita di appetito
  • Vomito
  • Diarrea
  • Dolore addominale e gonfiore
  • Battito cardiaco accelerato
  • Letargia
  • Crisi

Fase 2 (da 6 a 24 ore)

  • Perdita di sintomi

Fase 3 (da 12 a 36 ore)

  • Perdita di appetito
  • Febbre
  • Feci sanguinolente
  • Ingiallimento di occhi e pelle
  • Dolore addominale
  • Tremori muscolari
  • Battito cardiaco accelerato
  • Crisi

Fase 4 (da 4 a 6 settimane dopo l’esposizione)

  • Ingiallimento di occhi e pelle
  • Feci sanguinolente

Altri sintomi che possono verificarsi a causa dell’avvelenamento da ferro includono danni agli organi, pressione sanguigna bassa, blocchi intestinali e persino la morte. Per tutti questi motivi, si consiglia di fissare immediatamente un appuntamento dal veterinario se il cane consuma prodotti ad alto contenuto di ferro che non fa parte della sua dieta abituale.

Cause dell’avvelenamento da ferro

La tossicità da ferro si verifica perché il tuo cane consuma una quantità eccessiva di ferro rispetto al suo peso corporeo. Quando ciò accade, il ferro in eccesso può penetrare nel flusso sanguigno e devastare i tessuti e gli organi del tuo cane.

Esistono vari tipi di ferro e non tutti causeranno danni se consumati in eccesso. I tipi più preoccupanti sono le forme solubili di ferro, come quelle che si trovano negli integratori e nelle multivitamine, alcuni fertilizzanti e ammazza muschio, scaldamani e piedi, e gli assorbitori di ossigeno e le bustine deodoranti che si trovano tipicamente negli imballaggi alimentari essiccati. Le forme insolubili di ferro, compreso l’ossido di ferro (ruggine), non sono considerate tossiche se consumate.

Trattamento

Dopo una diagnosi di avvelenamento da ferro, il veterinario prenderà un paio di passaggi chiave per eliminare l’eccesso dal sistema del tuo cane. Ciò può includere liquidi EV, ossigenoterapia e induzione del vomito, nonché pompaggio dello stomaco con una soluzione salina. Un altro trattamento probabile è la terapia chelante, in cui viene utilizzato un agente farmacologico per legarsi al ferro nel corpo e guidarlo attraverso i reni dove può essere rimosso attraverso l’urina del cane.

Leggi di più  I cani possono mangiare pollo crudo?

Aspettati che il tuo cane debba rimanere dal veterinario per l’osservazione e il trattamento per almeno 24 ore. Possono anche richiedere trattamenti aggiuntivi, compreso un intervento chirurgico, per affrontare i sintomi e le conseguenze dell’avvelenamento da ferro, specialmente nelle fasi successive della tossicità.

Come prevenire l’avvelenamento da ferro

Il modo migliore per evitare che il tuo cane subisca avvelenamento da ferro è assicurarsi che non abbia accesso a oggetti che contengono ferro solubile. E se hanno accesso a quegli articoli – e li consumano – cercano immediatamente aiuto invece di aspettare di vedere se sono presenti segni e sintomi.

Fortunatamente, non devi preoccuparti dell’avvelenamento da ferro derivante dalla dieta standard del tuo cane. Gli alimenti per animali domestici in commercio contengono forme di ferro sane e digeribili in quantità perfettamente sicure e necessarie per la salute generale del tuo cane. Altre forme salutari di ferro per il tuo cane includono i tipi che si trovano in alcune verdure e legumi, che possono essere raccomandati come integratori alla loro dieta se soffrono di anemia.

- Advertisement -