Razze di caniRazze di cani da lavoroBullmastiff: Caratteristiche della razza e cura del cane

Bullmastiff: Caratteristiche della razza e cura del cane

Il Bullmastiff è un cane da lavoro di taglia grande e muscoloso, originario dell’Inghilterra, con un pelo corto. Le sue origini come incrocio tra il mastino e il bulldog sono evidenti nel suo aspetto. Per quanto riguarda la personalità, questa razza è intelligente, attenta e leale. Sebbene il Bullmastiff abbia un naturale istinto protettivo, la razza è in genere molto gentile con i bambini e con le persone che non rappresentano una minaccia.

Panoramica della razza

GRUPPO: Lavoro

ALTEZZA: da 24 a 27 pollici

PESO: da 100 a 130 libbre

MANTELLO: pelo corto e denso

COLORE DEL MANTELLO: fulvo, rosso o bruno con accenti di nero

DURATA DELLA VITA: da 8 a 10 anni

TEMPERAMENTO: fedele, protettivo, attento, affettuoso, di compagnia, calmo

IPOALLERGENICO: no

ORIGINE: Inghilterra

Caratteristiche del Bullmastiff

Nonostante l’aspetto apparentemente imponente, i Bullmastiff sono una razza calma, fredda e raccolta. Desiderano la compagnia umana e saranno ferocemente fedeli ai loro proprietari e alla famiglia, preferendo essere sempre al loro fianco. Prosperano con l’addestramento formale e sono spesso considerati docili e dolci.

Livello di affetto Alto
Cordialità Alto
Amichevole con i bambini Alto
A misura di animale domestico Alto
Esigenze di esercizio Medio
Giocosità Alto
Livello di energia Medio
Addestrabilità Medio
Intelligenza Media
Tendenza ad abbaiare Media
Quantità di spargimento Basso

Storia del Bullmastiff

La razza Bullmastiff è stata sviluppata in Inghilterra a metà del 1800. I guardiacaccia avevano bisogno di un cane per proteggere la selvaggina dai bracconieri, quindi sperimentarono degli incroci. All’epoca, i bulldog erano feroci e intrepidi – molto più del bulldog di oggi – ma la razza era troppo piccola per abbattere un essere umano. Il mastino era troppo grande e lento per svolgere il lavoro, ma incrociando le due razze si ottenne il cane da guardia ideale. Il colore brindle era preferito perché forniva una mimetizzazione naturale. Questa razza fu importata per sorvegliare le miniere di diamanti De Beers in Sudafrica.

Sebbene il Bullmastiff sia ancora un eccellente cane da guardia, oggi è meglio conosciuto come un compagno amichevole e un meraviglioso cane da famiglia. Questa razza è stata riconosciuta dall’American Kennel Club (AKC) nel 1933.

La squadra di calcio dell’Arsenal con il suo bullmastiff mascotte, Gunner, ad Highbury, Londra G. Adams / Getty Images

Cura del Bullmastiff

I Bullmastiff sono compagni e protettori molto gentili e sono degli adorabili animali domestici. Se adeguatamente addestrati e socializzati, vanno d’accordo con i bambini. Essendo cani di grossa taglia, possono potenzialmente far cadere i bambini piccoli o reagire male a qualsiasi maltrattamento da parte di un bambino piccolo. Sorvegli il cane quando è in compagnia di bambini piccoli e consideri di aspettare che i suoi figli siano più grandi prima di aggiungere un Bullmastiff alla sua famiglia.

Leggi di più  Komondor: caratteristiche della razza e cura del cane

A loro piace vivere in casa con altre persone, ma tollerano una famiglia in cui i loro padroni sono assenti durante la giornata lavorativa, a condizione che vengano date loro attenzioni prima e dopo l’assenza. Tuttavia, se lasciato solo in un cortile senza accesso alla vita familiare, un bullmastiff può sviluppare alcuni comportamenti distruttivi. Soprattutto, il Bullmastiff è un animale domestico leale e affettuoso che forma un legame stretto con i suoi umani.

Esercizio fisico

Il Bullmastiff non è eccessivamente attivo, ma ha bisogno di esercizio di routine per rimanere in forma e motivato. Porti il suo cane a fare un paio di passeggiate al giorno e inizi un buon addestramento al guinzaglio fin da cucciolo. Il Bullmastiff sarà così grande e potente in età adulta che se tira al guinzaglio, sarà difficile controllarlo. Inoltre, questi cani probabilmente non dovrebbero essere lasciati liberi di correre in un parco per cani, perché è improbabile che si trovino bene con altri canini. Il Bullmastiff è vulnerabile al surriscaldamento, a causa del suo muso corto. Non esageri con l’esercizio fisico e si assicuri di tenere il cane al fresco quando fa caldo.

Toelettatura

Il Bullmastiff ha un pelo corto che in genere richiede poco più di una toelettatura di routine. Questa razza ha un pelo moderatamente basso. Inoltre, le orecchie e le pieghe della pelle del viso del Bullmastiff (se presenti) devono essere tenute pulite e asciutte. Questa razza è un’afflittiva, quindi si prepari quando scuote la testa: spesso è necessario portare con sé uno straccio per sbavare.

Il suo cane dovrebbe essere in grado di consumare naturalmente le sue unghie attraverso l’attività fisica, ma le controlli e le dia una spuntatina se sente dei ticchettii sul pavimento. È bene anche prestare attenzione all’igiene dentale del suo cane e lavargli i denti un paio di volte alla settimana.

Addestramento

Come per tutti i cani, anche per il Bullmastiff è importante un addestramento e una socializzazione adeguati. In generale, la razza è intelligente ma ha anche una vena indipendente, quindi l’addestramento richiederà una ferma coerenza. Frenare fin da subito l’abitudine di saltare addosso alle persone, perché questo può portare a una situazione pericolosa una volta che il cane è cresciuto.

Leggi di più  Doberman Pinscher (Dobie): Caratteristiche e cura della razza canina

I Bullmastiff non sono adatti a famiglie con più animali. Hanno un’elevata pulsione alla preda e possono infastidire i gatti e altri piccoli animali domestici, anche se vengono allevati insieme. Allo stesso modo, non si comportano bene con altri cani. In particolare, i Bullmastiff maschi non vivono in pace con altri cani maschi di qualsiasi razza. Affronteranno qualsiasi animale che entri nel loro territorio.

Laures / Getty Images

Melodir / Getty Images

Problemi di salute comuni

Gli allevatori responsabili si sforzano di mantenere i più alti standard di razza, come stabilito dai club canini come l’AKC. I cani allevati secondo questi standard hanno meno probabilità di ereditare condizioni di salute. Tuttavia, alcuni problemi di salute ereditari possono verificarsi nei Bullmastiff. Alcune condizioni da tenere presenti sono:

  • Displasia dell’anca: una condizione in cui le cavità dell’anca si formano in modo anomalo.
  • Rottura del legamento crociato: la lacerazione parziale o completa del legamento che collega la parte posteriore del femore con la parte anteriore della tibia.
  • Dilatazione gastrica-volvolo: una malattia in cui lo stomaco del cane si dilata e poi si contorce.
  • Ectropion: una condizione comune in cui le palpebre inferiori si abbassano o si aprono.

L’abete rosso / Emilie Dunphy

Dieta e alimentazione

Il Bullmastiff deve essere alimentato due volte al giorno, e ogni pasto deve essere composto da una tazza e mezza a 2 tazze di cibo secco per cani, a seconda della taglia e del livello di attività del suo animale. Si assicuri sempre che il suo cane abbia accesso ad acqua fresca e pulita. Le esigenze del suo cane cambieranno nel corso della sua vita, quindi è bene discutere della sua salute con il veterinario per sviluppare il giusto programma di alimentazione, la quantità, il tipo di cibo e la routine di esercizio.

Nutrire il cane con due pasti può aiutare a prevenire il problema del gonfiore e della torsione dello stomaco (dilatazione gastrica-volvolo). Quando un cane ingurgita il cibo o mangia un pasto abbondante, può provocare un’eccessiva produzione di gas. In questa razza, lo stomaco può poi torcersi e interrompere l’apporto di sangue, il che diventa un’emergenza medica.

Leggi di più  4 Animali da terapia popolari

Inoltre, si assicuri di monitorare il peso del suo cane e di intervenire se nota dei chili in più. L’obesità può ridurre la durata di vita del cane e predisporlo a ulteriori condizioni di salute.

Dove adottare o acquistare un Bullmastiff

Si rivolga ai rifugi o ai gruppi di soccorso locali per trovare i Bullmastiff disponibili per l’adozione nella sua zona. La missione dell’American Bullmastiff Association è quella di trovare una casa ai Bullmastiff indesiderati, mentre Mastiffs to Mutts Rescue Inc. si occupa del salvataggio negli Stati dell’Atlantico centrale. L’ABA fornisce anche un elenco di allevatori, ma non garantisce né appoggia alcuna persona o gruppo in particolare. In generale, può aspettarsi di spendere circa 1.000-1.500 dollari per un cucciolo di Bullmastiff da un allevatore.

Panoramica della razza canina

Pro

  • Sono eccellenti cani da guardia

  • Non hanno bisogno di una quantità significativa di esercizio fisico

  • Ha un pelo corto che è facile da curare e non perde molto pelo.

Contro

  • Grande e potente, può essere difficile da gestire per le persone piccole o per i bambini.

  • Potenzialmente aggressivo nei confronti di altri animali e persone

  • Hanno una durata di vita breve, da otto a 10 anni.

10 Migliori razze di cani da protezione

Altre razze di cani e ulteriori ricerche

Prima di decidere se il Bullmastiff è il cane giusto per lei, si assicuri di fare molte ricerche. Parli con altri proprietari di Bullmastiff, allevatori affidabili e gruppi di soccorso per saperne di più.

Se è interessato a razze simili, consulti:

  • Profilo della razza Mastiff
  • Profilo della razza Staffordshire Bull Terrier
  • Profilo della razza Cane Corso

C’è un mondo intero di potenziali razze di cani là fuori: con un po’ di ricerca, può trovare quella giusta da portare a casa!

DOMANDE FREQUENTI

  • Quanto è grande un Bullmastiff?

    Molto grande! I Bullmastiff crescono da 100 a 130 chili.

  • Quanto costa un Bullmastiff?

    I Bullmastiff costano da 1.000 a 3.000 dollari, a seconda della località.

  • A che velocità può correre un Bullmastiff?

    Poiché i Bullmastiff sono cani di taglia così grande, non possono correre affatto, a parte qualche raro sprint molto breve.

- Advertisement -