Le sacche anali non sono qualcosa di ovvio in un gatto, ma tutti i gatti li hanno. Nella maggior parte dei gatti, queste minuscole parti del corpo sono generalmente prive di problemi, ma alcuni gatti possono sviluppare problemi che causano problemi con le normali funzioni corporee e dolore. Per questo motivo, è importante che i proprietari di gatti siano consapevoli delle potenziali malattie che le sacche anali possono avere e quali segni dovrebbero cercare nel loro gatto.

Cosa sono le sacche anali nei gatti?

Le sacche anali sono anche conosciute come ghiandole anali e sono due piccole parti del corpo simili a palloncini situate su entrambi i lati dell’apertura rettale del tuo gatto. Sono appena sotto la superficie della pelle e hanno un piccolo condotto che collega la sacca al retto. Ciò consente al contenuto delle sacche anali di svuotarsi sulle feci quando un gatto defeca. Ciò si verifica a causa della pressione naturale che viene esercitata su queste sacche mentre le feci passano da esse.

Le sacche anali secernono un liquido maleodorante che può anche addensarsi in una pasta. Questa secrezione funge da marcatore di profumo per un gatto per contrassegnare il suo territorio ed è simile a quello che spruzza una puzzola. Quasi tutti i mammiferi hanno sacche anali che hanno lo stesso scopo.

Tipi di malattie sacre anali nei gatti

Mentre le sacche anali sono normalmente fuori dalla vista e lontano dal cuore, a volte possono sviluppare problemi che richiedono cure veterinarie. Le ghiandole anali possono essere colpite, infiammate e infettate, il che impedisce alle secrezioni di uscire dal sacco. Se le secrezioni continuano ad accumularsi e non sono in grado di uscire, il sacco può quindi esplodere o rompersi creando una nuova apertura nella pelle e nel sacco vicino all’apertura rettale. Questo è ovviamente molto doloroso per il tuo gatto.

Leggi di più  Perché il mio gatto dorme nella loro lettiera?

Le sacche anali possono anche sviluppare masse o tumori in esse. Come un’infezione e impazione, queste masse possono impedire alle secrezioni di uscire dal sacco e possono anche causare problemi di defecazione.

Segni di malattie anali sacche nei gatti

  • Piangere quando defecano
  • Sangue nelle feci
  • Sangue sulle superfici dopo essersi seduto o sdraiato
  • Secrezioni appiccicose del sacco anale sulle superfici dopo essersi seduti o sdraiati
  • Cattivo odore dall’estremità posteriore
  • Un ulteriore foro nella pelle vicino alla zona rettale
  • Scooting o trascinando l’estremità posteriore sul pavimento
  • Leccate incessanti all’apertura rettale
  • Mordere all’apertura rettale o all’estremità posteriore

Le malattie del sacco anale inizialmente causeranno un lieve disagio insieme a un notevole liquido della ghiandola anale sulle superfici e un cattivo odore. Man mano che il problema cresce, il tuo gatto può piangere per il dolore durante la defecazione e il sangue può essere visto nelle feci e sulle superfici in cui il gatto si siede o si sdraia. Leccare eccessivamente o persino mordere l’apertura rettale o l’area posteriore generale è un segno che le cose stanno diventando molto scomode o dolorose. Scorrere o trascinare l’estremità posteriore nel tentativo di alleviare la pressione o il dolore nelle sacche anali può essere visto prima che si verifichi una ghiandola anale rotta. Una rottura è molto dolorosa, quindi un gatto in genere grida e si noterà un buco aggiuntivo vicino all’apertura rettale insieme a una grande quantità di sangue e secrezioni sacche anali.

Cause delle malattie del sacco anale nei gatti

Se le sacche anali non possono esprimersi naturalmente mentre un gatto defeca, si verificheranno problemi dovuti a batteri e infiammazioni che si accumulano nelle sacche. Varie cose possono impedire l’espressione delle ghiandole anali e quindi contribuire a questo accumulo malsano.

  • Diarrea – Le feci molli e la diarrea non esercitano una pressione sufficiente sulle sacche anali di un gatto e quindi non le incoraggiano ad essere espresse. Questo può essere visto con una varietà di malattie tra cui la malattia infiammatoria intestinale (IBD).
  • Obesità – Se un gatto è troppo obeso, i dotti dalle sacche anali all’apertura rettale potrebbero essere compressi o infiammati e non permettere alle secrezioni di uscire.
  • Masse – Se un tumore o una massa sta bloccando il drenaggio delle sacche anali, le secrezioni potrebbero non essere in grado di svuotarsi.
  • Stipsi – Se un gatto ha difficoltà a defecare o non è in grado di defecare a causa di varie malattie o altri problemi come il megacolon, le sacche anali non si esprimono naturalmente e sono inclini a sviluppare problemi.
  • allergie – Le allergie possono causare troppa infiammazione dentro o intorno alle sacche anali e possono impedire il drenaggio delle secrezioni.
Leggi di più  Morbo di Addison nei gatti

Trattamento delle malattie del sacco anale nei gatti

Se le sacche anali sono colpite, dovranno essere drenate. Questo può essere fatto premendo fisicamente le sacche o può richiedere un’incisione chirurgica per consentire il drenaggio della sacca. Un veterinario eseguirà un esame fisico per determinare ciò che è necessario per ottenere il sollievo del gatto. Saranno prescritti antibiotici, antidolorifici e occasionalmente diete speciali per aiutare il recupero del tuo gatto.

Come prevenire le malattie del sacco anale nei gatti

Le cose migliori che puoi fare per aiutare a prevenire la malattia del sacco anale nel tuo gatto sono evitare che si sovrapponga e monitorare la consistenza delle feci. L’obesità contribuisce a una varietà di problemi tra cui la malattia del sacco anale, quindi aumentando l’attività fisica e diminuendo l’apporto calorico, puoi aiutare a mantenere il tuo gatto in forma e, si spera, libero da problemi del sacco anale. Oltre al peso del tuo gatto, anche la consistenza delle feci è importante da monitorare in modo che le feci esprimano regolarmente le sacche anali. Probiotici, prebiotici, fibre e altri ingredienti possono aiutare a mantenere ferme le feci e quindi ridurre la probabilità che il tuo gatto abbia problemi di sacca anale.