G-KC4KM98SK4
Salute e benessere del caneParassiti del canePosso prendere i vermi cardiaci dal mio cane?

Posso prendere i vermi cardiaci dal mio cane?

I vermi cardiaci sono un evento comune nei cani e sono una preoccupazione crescente per i gatti. Come i vermi intestinali, i vermi cardiaci sono parassiti interni che causano danni ai cani. Ma come fanno gli animali domestici a contrarre i vermi cardiaci e le persone possono prenderli?

Definizione

I vermi cardiaci sono vermi sottili e bianchi che vivono nel cuore, nei polmoni e nei vasi sanguigni degli animali e sono principalmente associati ai cani.1 Possono raggiungere la lunghezza di un metro e centinaia di vermi possono crescere all’interno di un animale contemporaneamente. I vermi adulti assomigliano a spaghetti, ma gli altri stadi di vita del verme cardiaco sono microscopici. Il nome scientifico dei vermi cardiaci è Dirofilaria immitis.

Trasmissione

Quando una zanzara punge e succhia il sangue di un animale infetto, ottiene minuscole larve di verme cardiaco chiamate microfilarie. Questi piccoli vermi rimangono in incubazione all’interno della zanzara per 10-14 giorni e maturano in larve allo stadio infettivo. La volta successiva che una zanzara con queste larve allo stadio infettivo punge un altro animale, questo viene infettato. Dopo circa sei mesi, queste larve si trasformano in vermi cardiaci adulti, che producono vermi piccoli fino a sette anni nel cane, se non vengono trattati. Questo ciclo può ripetersi e un animale domestico può essere reinfettato con ogni puntura di zanzara infetta.1

Rischi di infezione

I vermi cardiaci sono preoccupanti perché possono interferire con il flusso sanguigno naturale del cane. Poiché i vermi cardiaci adulti possono raggiungere la lunghezza di un metro, questi vermi possono ostruire i vasi sanguigni e danneggiare il cuore e i polmoni.2

Nei cani, possono essere presenti centinaia di vermi cardiaci contemporaneamente.3 Questo perché quando i vermi cardiaci crescono e maturano, si riproducono anche all’interno del cane e creano altri piccoli vermi cardiaci che si diffondono nel sistema circolatorio, nei polmoni e nel cuore. Questi vermi causano traumi a questi sistemi che possono ridurre la durata di vita del cane e persino causarne la morte, poiché il sangue non è in grado di circolare correttamente nel corpo.3 I sintomi della malattia da vermi cardiaci includono problemi respiratori, intolleranza all’esercizio fisico, colorazione blu della pelle e delle gengive, sputi di sangue, svenimenti, sangue dal naso e accumulo di liquido nell’addome.2

Leggi di più  Come sbarazzarsi delle pulci sui cani

Trattamento e prevenzione

I cani hanno fortunatamente un’opzione di trattamento se sono infettati dai vermi cardiaci. Ai cani che risultano positivi al test per la malattia dei vermi cardiaci viene solitamente raccomandato di limitare la loro attività e di ricevere farmaci per uccidere i vermi cardiaci, ma di solito si tratta di un processo lungo e costoso.43 Il protocollo tipico comprende il monitoraggio e il trattamento dei sintomi, oltre alla somministrazione di iniezioni speciali nei muscoli posteriori per uccidere i parassiti.

La prevenzione della malattia del cuore è importante per i cani. Le zanzare possono trasmettere i vermi cardiaci ai cani che escono per andare in bagno, dove questi insetti proliferano nella maggior parte del Paese. L’assunzione regolare di farmaci per la prevenzione dei vermi cardiaci è sicura ed efficace per prevenire l’infezione da questi parassiti.2

I vermi cardiaci negli esseri umani

Se le zanzare trasmettono i vermi cardiaci attraverso le punture e se le zanzare mordono anche le persone, queste ultime possono contrarre i vermi cardiaci? È una domanda valida e tecnicamente la risposta è sì. Oltre ai cani, anche i gatti, i lupi, i coyote, gli sciacalli, le volpi, i furetti, gli orsi, le foche, i leoni marini e persino le persone sono stati registrati come contraenti di vermi cardiaci.56 Tuttavia, il fatto che un verme cardiaco possa infettare una persona non significa che i vermi si riproducano e causino un problema nell’uomo come negli animali.

Nella rara occasione in cui un essere umano viene infettato dai vermi cardiaci, il parassita muore, poiché non è in grado di sopravvivere nel corpo umano.7 Il parassita morto può far reagire l’organismo con un’infiammazione, quindi di solito l’unico segno di un’infezione da vermi cardiaci in una persona è un nodulo che appare in una radiografia nei polmoni di una persona. Questo nodulo ha un aspetto simile a quello del cancro ai polmoni, ma è solo la reazione dei tessuti causata dal verme cardiaco.

Leggi di più  Pulci nei cani

Se sospetta che il suo animale sia malato, chiami immediatamente il veterinario. Per le domande relative alla salute, consulti sempre il suo veterinario, in quanto ha esaminato il suo animale, conosce la sua storia sanitaria e può fornire le migliori raccomandazioni per il suo animale. Fonti degli articoli Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, tra cui studi sottoposti a revisione paritaria, per supportare i fatti contenuti nei nostri articoli. Legga il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e degni di fiducia.

  1. Il suo cane ha il tarlo del cuore? Rutgers Center for Vector Biology.

  2. La malattia del cuore nei cani. Manuale veterinario Merck.

  3. La tigna nei cani. American Heartworm Society.

  4. I vermi cardiaci sono gli effetti collaterali più costosi delle zanzare nel Sud-Est. Università della Georgia.

  5. Informazioni sulla malattia del cuore per i proprietari di cani. American Kennel Club Canine Health Foundation.

  6. Chi prende i vermi cardiaci? American Heartworm Society.

  7. FAQ sulla dirofilariosi. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

- Advertisement -