Il prednisolone è un farmaco comunemente prescritto in medicina veterinaria. I suoi usi sono vari, grazie ai suoi vari attributi ed effetti nel corpo.

Cosa fa Prednisolone?

Il prednisolone appartiene a una classe di farmaci chiamati corticosteroidi. Un corticosteroide è un farmaco sintetico che imita il cortisolo, un ormone normalmente prodotto nelle ghiandole surrenali del tuo cane. I corticosteroidi possono imitare il cortisolo in concentrazioni maggiori di quelle che possono produrre le ghiandole surrenali. Includono anche prednisone, desametasone, metilprednisolone e triamicinolone. Oltre a imitare il cortisolo, hanno anche proprietà antinfiammatorie e immunosoppressive.

Va notato che, sì, prednisolone e prednisone siamo in effetti due farmaci separati, ma, il prednisone viene normalmente convertito in prednisolone nel fegato del tuo cane. Spesso il veterinario prescriverà il prednisone al posto del prednisolone. Se la funzionalità epatica del tuo cane è compromessa, tuttavia, il veterinario può scegliere di prescrivere la forma già convertita di prednisolone. Va anche notato che i gatti non possono convertire il prednisone in prednisolone, quindi il veterinario prescriverà anche la forma già convertita di prednisolone nel tuo gatto. Oltre a ciò, il prednisone e il prednisolone hanno praticamente gli stessi usi e funzioni.

Malattie e malattie che Prednisolone può trattare

Innanzitutto, grazie alla sua capacità di imitare il cortisolo, il prednisolone può essere usato per trattare l’ipoadrenocorticismo, chiamato anche morbo di Addison. Questo processo patologico è caratterizzato da una mancanza di produzione di ormoni da parte delle ghiandole surrenali del cane. Lo stesso ormone prednisolone imita. I sintomi clinici della malattia di Addison non sono specifici, inclusi cose come vomito, letargia e diarrea.

Le proprietà immunosoppressive del prednisolone possono essere utilizzate per il trattamento di disturbi autoimmuni. Il lupus e l’anemia emolitica autoimmune (AIHA) sono solo due malattie autoimmuni che il veterinario può trattare con prednisolone. Il lupus induce il sistema immunitario del tuo cane ad attaccare i propri tessuti corporei, più comunemente uno strato di tessuto nella loro pelle. AIHA fa sì che il sistema immunitario del tuo cane attacchi i suoi globuli rossi. Gli attributi immunosoppressori sono anche ben utilizzati nel trattamento delle reazioni allergiche, in particolare quelle che causano prurito e irritazione della pelle. Tuttavia, può alterare i risultati dei test allergologici, quindi, se stai pensando di far testare il tuo cane per le allergie, dovrà essere fuori dal prednisolone per almeno un mese prima del test.

Leggi di più  Perché il mio cane fa pipì sul sangue?

Le proprietà antinfiammatorie del prednisolone possono essere utilizzate per trattare varie condizioni infiammatorie, come la malattia infiammatoria intestinale, distorsioni / stiramenti muscolari gravi (in particolare quelli associati alla schiena del cane) e persino alcune forme di cancro.

Effetti collaterali dell’uso di prednisolone

Il prednisolone, sebbene sia un potente antinfiammatorio e immunosoppressivo, ha anche vari effetti collaterali a breve termine. Questi effetti collaterali possono includere aumento della sete, aumento della minzione, aumento della fame, ritardo nella guarigione delle ferite, vomito, diarrea, letargia e persino cambiamenti comportamentali come l’aggressività. Tutti i cani reagiscono in modo diverso ai farmaci, quindi se noti che il tuo cane presenta uno di questi sintomi, fallo sapere al veterinario. Potrebbero provare a ridurre il dosaggio del tuo cane o provare del tutto un farmaco diverso.

Ci sono anche effetti collaterali sull’uso a lungo termine del prednisolone. Se il tuo cane deve essere a lungo termine con prednisolone per qualsiasi processo patologico, il tuo cane può avvertire perdita di pelo / pelliccia secca, addome gonfio e disteso, problemi cardiaci (che possono presentarsi come intolleranza all’esercizio e / o tosse o aumento / respiro più pesante) e ulcere gastrointestinali o problemi al fegato (entrambi i quali possono presentarsi come sintomi gastrointestinali non specifici come vomito, diarrea e mancanza di appetito).

Se sospetti che il tuo cane soffra di uno dei suddetti effetti collaterali dell’uso del prednisolone, chiama il veterinario prima di interrompere il trattamento.

avvertimento

Il prednisolone dovrebbe nonessere interrotto bruscamente. Piuttosto, il veterinario ti darà le istruzioni in modo che tu possa ridurre il dosaggio del tuo cane e lentamente assorbirli dal farmaco.

Prednisolone dovrebbe anche mai essere somministrato in associazione con qualsiasi FANS, che è un farmaco antinfiammatorio non steroideo (come Rimadyl, Carprofen / Carprovet, Truprofen, Meloxicam / Metacam, Novox o Previcox) ​​in quanto ciò può causare l’insufficienza epatica del cane. Assicurati che il tuo veterinario sappia se al tuo cane è stato prescritto un FANS altrove e quando è stato somministrato l’ultimo dosaggio del cane di quel farmaco.

Leggi di più  Istoplasmosi nei cani

Il prednisolone è stato usato in medicina veterinaria per decenni. Nonostante la sua lista di effetti collaterali, ha ancora i suoi usi. Se hai domande o dubbi sul fatto che il tuo cane stia assumendo prednisolone, parla apertamente con il tuo veterinario.