Trombo a sella nei gatti

Un trombo a sella è una condizione improvvisa e grave causata da un coagulo di sangue. Se succede al tuo gatto, potrebbe causare forti dolori, problemi di respirazione e paralisi degli arti posteriori. Purtroppo, molti gatti non sopravviveranno a un trombo da sella. Tuttavia, la diagnosi precoce e il trattamento possono aumentare le probabilità di guarigione.

Cos’è il trombo a sella nei gatti?

Un trombo a sella si verifica quando un coagulo di sangue si deposita alla base dell’aorta dove due grandi arterie si diramano verso ciascuna gamba posteriore. Questa condizione è talvolta chiamata tromboembolia arteriosa felina o tromboembolia aortica felina.

Video In primo piano

L’aorta è l’arteria principale che trasporta il sangue ossigenato dal ventricolo sinistro del cuore ad altre parti del corpo, compresi gli arti posteriori. La regione in cui le arterie si diramano alle zampe posteriori è chiamata “sella” per la sua forma.

Il termine “trombo” descrive un grosso coagulo di sangue che si forma in un vaso sanguigno o nel cuore. Un “embolo” è un piccolo coagulo che si stacca da un trombo e si deposita in un vaso. Insieme, queste condizioni sono chiamate “tromboembolia”, che è l’ostruzione del flusso sanguigno causata da un’embolia da un coagulo di sangue.

Il tromboembolismo aortico felino1 (FATE) si verifica quando un coagulo di sangue si sviluppa nel cuore, quindi parte di quel coagulo si interrompe e si deposita in un’arteria, ostruendo il flusso sanguigno. La regione della sella è un’area comune per l’ostruzione del coagulo. Un trombo a sella è un evento doloroso che si verifica improvvisamente e interrompe la circolazione nella parte posteriore del corpo. Questa è una situazione di emergenza che può portare alla morte.

Sintomi del trombo a sella nei gatti

Segni di trombosi a sella nei gatti

  • Dolore improvviso, spesso con vocalizzazione
  • Respirazione rapida o affannosa
  • Paralisi acuta o paralisi parziale di uno o entrambi gli arti posteriori
  • Uno o entrambi gli arti posteriori sono più freddi degli arti anteriori
  • Cuscinetti delle zampe posteriori che appaiono blu, grigi o pallidi
Leggi di più  Gastroenterite nei gatti

La tromboembolia arteriosa felina si verifica improvvisamente, causando un forte dolore seguito da respirazione anormale e paralisi o paresi degli arti posteriori (paralisi parziale). I proprietari in genere notano vocalizzazioni improvvise e respiro pesante insieme all’incapacità di muovere correttamente gli arti posteriori. Potrebbe sembrare che il gatto abbia improvvisamente la schiena rotta. Dopo ulteriori indagini, potresti vedere che i cuscinetti delle zampe sono di colore pallido o grigio-bluastro e freddi al tatto.

Porta il tuo gatto dal veterinario aperto più vicino se noti uno di questi segni o altri segni improvvisi o gravi di malattia.

Cause di trombosi a sella nei gatti

Un trombo a sella è causato da un coagulo di sangue proveniente dall’atrio del cuore. Circa l’89% dei gatti con tromboembolia arteriosa ha una malattia cardiaca sottostante

La cardiomiopatia ipertrofica è il tipo più comune di condizione cardiaca osservata nei gatti e più spesso la ragione di un trombo a sella. L’HCM provoca l’ispessimento delle pareti del muscolo cardiaco, impedendo la capacità del cuore di pompare correttamente il sangue.

Altre cardiomiopatie, cardiopatie congenite, ipertiroidismo e cancro possono predisporre un gatto alla tromboembolia arteriosa.

In rari casi, non è possibile determinare la causa sottostante del trombo della sella.

Diagnosi e trattamento

I veterinari possono spesso fare una diagnosi iniziale di trombo della sella in base ai risultati dell’esame fisico. I gatti con difficoltà respiratorie avranno bisogno di ossigenoterapia e vengono rapidamente collocati all’interno di una gabbia di ossigeno. I farmaci antidolorifici vengono in genere somministrati il ​​prima possibile per offrire un po’ di sollievo al gatto.

A questo punto, il veterinario esaminerà con te i risultati iniziali e discuterà la prognosi del tuo gatto. Il tuo veterinario discuterà lo stato attuale del tuo gatto e ti aiuterà a decidere se il trattamento deve essere continuato.

Leggi di più  8 modi per aiutare il tuo gatto a perdere peso

La tromboembolia arteriosa felina può essere difficile da trattare. Purtroppo, il trombo della sella ha una prognosi infausta, specialmente se i segni sono gravi (bassa temperatura rettale, battito cardiaco lento, perdita totale della funzione motoria). inoltre, i gatti con malattie cardiache esistenti hanno un’alta probabilità di ricorrenza L’eutanasia è a volte l’opzione più umana.

Se il trattamento viene continuato, il gatto verrà ricoverato in ospedale per un attento monitoraggio e assistenza infermieristica. Il team veterinario tenterà di stabilizzare il gatto con farmaci antidolorifici continui, trattamento sintomatico e, se necessario, ossigenoterapia.

Quando il gatto è abbastanza stabile per più test, il veterinario tenterà di trovare e gestire la cardiopatia sottostante. Sarà necessario un ecocardiogramma per visualizzare il cuore. Possono essere eseguite anche radiografie toraciche (radiografie del torace). I farmaci cardiaci possono essere avviati a questo punto.

Verranno eseguiti test di laboratorio per valutare la funzione degli organi, misurare gli elettroliti, analizzare le cellule del sangue e valutare la funzione di coagulazione del sangue. La fluidoterapia endovenosa può essere necessaria per i gatti con squilibri elettrolitici o disidratazione. Questo deve essere fatto con molta attenzione nei gatti con malattie cardiache.

I gatti che si stanno riprendendo da una tromboembolia arteriosa sono spesso trattati con farmaci antitrombotici (anticoagulanti) come clopidogrel o aspirina. Questi farmaci possono aiutare a prevenire la formazione di futuri coaguli. È possibile che il coagulo in uscita venga riassorbito e il gatto riacquisti la funzione degli arti. Tuttavia, c’è un alto rischio che si formino nuovi coaguli di sangue nelle prossime settimane o mesi

I gatti vengono monitorati da vicino per diversi giorni in ospedale. Possono ricevere fisioterapia, manipolazione passiva degli arti colpiti per ridurre la contrazione muscolare ed evitare la deformità degli arti. I gatti che sopravvivono alla dimissione in genere tornano a casa con i farmaci e con le istruzioni per la fisioterapia a casa.

Leggi di più  Cancro della pelle nei gatti

Come prevenire il trombo da sella nei gatti

Il modo migliore per prevenire la tromboembolia arteriosa felina è rilevare e curare le malattie cardiache. Le visite di routine per il benessere possono consentire al tuo veterinario di rilevare un soffio al cuore o altri segni di malattie cardiache e curare il tuo gatto prima che accada qualcosa di serio. Sfortunatamente, un trombo a sella è spesso il primo segno di malattia cardiaca visto nel gatto. Il gatto potrebbe essere sembrato completamente sano prima dell’evento, incluso avere suoni cardiaci normali durante l’esame obiettivo.

Se sei preoccupato per il rischio di malattie cardiache del tuo gatto, un cardiologo può eseguire un esame cardiaco completo che include un ecocardiogramma. Tuttavia, questo è in qualche modo costoso e non è qualcosa che la maggior parte dei proprietari vuole fare a meno che non si sospetti già una malattia cardiaca. Parla con il tuo veterinario per trovare un cardiologo veterinario vicino a te.

Fonti degli articoli Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, inclusi studi sottoposti a revisione paritaria, per supportare i fatti all’interno dei nostri articoli. Leggi il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e affidabili.

  1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4895537/

  2. “Tromboembolismo aortico felino (FATE o Saddle Thrombus).” Vin.Com, https://veterinarypartner.vin.com/default.aspx?pid=19239&id=5307199.

Previous articleFebbre nei cani
Next articleCosa sono gli speroni?
Stefanie Binder
Amante della natura, ambientalista, veterinario.
RELATED ARTICLES