Come iniziareCuccioliCome addestrare il suo cucciolo al guinzaglio

Come addestrare il suo cucciolo al guinzaglio

Le leggi sul guinzaglio possono richiedere che il suo cucciolo cammini bene al guinzaglio e sappia tenere il piede in due scarpe quando si allontana dalla sua proprietà. Ma anche in caso contrario, conoscere l’etichetta del guinzaglio è semplicemente un comportamento educato da parte del cucciolo. Con un’adeguata educazione al guinzaglio, il suo cane ha più libertà di esplorare in sicurezza il mondo al di fuori della sua casa o del suo cortile.

I cuccioli di taglia grande possono diventare dei carri armati potenti e strattonanti, in grado di strapparle il guinzaglio dalle mani o di trascinarla dappertutto. Questo può essere pericoloso per lei se viene travolto e pericoloso per loro se si imbattono nel traffico, si aggrovigliano oltre la sua portata o si scontrano con un altro cane. Anche i cuccioli più amichevoli possono spaventarsi e il guinzaglio offre sicurezza e un livello di comfort quando un proprietario fidato offre una guida attraverso una folla di estranei o situazioni spaventose.

I cuccioli non sanno istintivamente come camminare al guinzaglio. Quando si tira, i cani istintivamente si tirano indietro e se si permette al cucciolo di vincere, questo può rendere ancora più difficile per loro superare l’impulso di farlo.

È molto più facile insegnare a un cucciolo piccolo che a un adolescente o un adulto potente. Se ha un cucciolo, è il momento ideale per insegnargli a camminare bene al guinzaglio. Inizi immediatamente quando porta a casa il cucciolo.

Iniziare con un collare

Molti cuccioli di razza pura indossano collari temporanei (o nastri colorati) fin dalla nascita, per aiutarli a identificarsi dai compagni di cucciolata. Ma se il collare è nuovo per il suo cucciolo, gli dia un po’ di tempo per abituarsi. L’ideale è un collare piatto, in nylon, con una fibbia in metallo e uno spazio che le consenta di infilare due dita. Molto probabilmente dovrà acquistarne di più grandi man mano che il cucciolo cresce, quindi all’inizio quelli economici vanno bene. Quando il suo cucciolo si sarà sviluppato abbastanza, potrà investire in un collare di addestramento per cani migliore.

Leggi di più  Come tagliare le unghie al suo cucciolo

Imbrigliare un cane che tira

Per i cuccioli potenti che potrebbero essere tentati di tirarla per strada, utilizzi una pettorina che non tira. Questi strumenti di addestramento funzionano particolarmente bene per i cuccioli più grandi e con la testa dura, perché li addestra a non tirare. Il guinzaglio si aggancia a una clip sulla parte anteriore del petto del cane, in modo che quando il cane tira, l’imbracatura lo riporti verso la persona che tiene il guinzaglio. In questo modo il cane viene addestrato efficacemente a non tirare.

Coinvolgere l’olfatto del suo cane

Prima di attaccare il guinzaglio o di indossare la pettorina per la prima volta, incoraggi il suo cucciolo ad annusarli. L’olfatto è un modo importante per i cuccioli di comunicare; un buon annusamento è importante. Ma il guinzaglio non è un giocattolo, quindi non permetta al cane di masticare o giocare a tira e molla con il guinzaglio.

Ottenere un guinzaglio della giusta misura

Scelga un guinzaglio di stile adeguato alle dimensioni del suo cucciolo. I guinzagli in nylon leggeri funzionano bene per gli animali di piccola taglia, mentre i guinzagli in pelle più pesanti possono essere più appropriati per i cuccioli più grandi. È una buona idea rinunciare all’acquisto di un guinzaglio retrattile. Questi guinzagli possono insegnare ai cuccioli a tirare, in quanto premiano i salti in alto, anche se possono andare bene per i cani di taglia piccola. Una lunghezza di 2 metri in genere offre ai cuccioli una libertà sufficiente senza che i proprietari perdano il controllo.

A questo punto, deve solo fare in modo che il suo cucciolo non si slanci in avanti, non si trascini o non tiri, ma semplicemente che cammini piacevolmente su entrambi i lati con un guinzaglio sciolto (non stretto). Se tiene il guinzaglio stretto, il cane tirerà naturalmente contro di esso, quindi eviti di strattonare o di cercare di trascinare. Tenga il guinzaglio nella mano destra, raddoppiando l’allentamento per evitare che si trascini, e tenga la mano destra all’altezza della fibbia della cintura.

Premi il buon comportamento

Prenda dei dolcetti o dei giocattoli preferiti o altri premi (un’annusata di qualcosa di puzzolente per i cuccioli ficcanaso) e li distribuisca con la mano libera. Può anche utilizzare il clicker training per comunicare con il suo cucciolo.

Leggi di più  Addestrare il suo cucciolo a non avere paura

Mostri al suo cucciolo un bocconcino mentre il cane si siede o sta al suo fianco. Se intende partecipare a gare di obbedienza o ad altri sport cinofili, è tradizione far camminare il cane sul suo lato sinistro. Ma se non le interessa la competizione, non importa da quale lato, purché sia coerente.

Aspetti che il cucciolo si concentri sulla ricompensa. Poi dica: “Andiamo!” o un’altra indicazione verbale che utilizza in modo coerente. Deve sapere come parlare a un cucciolo in modo che lo capisca. Tenga il bocconcino proprio davanti al suo naso mentre inizia a camminare, attirando il cane a tenere il passo.

Esercitarsi a camminare

Dopo che il cucciolo ha capito il concetto di camminata a guinzaglio libero e di sedersi a comando, potrebbe voler cambiare la velocità. Vorrà che il cane mantenga l’andatura e rimanga al suo fianco, sia che si cammini, che si trotti o che si corra. Inoltre, si eserciti a cambiare direzione. Quando il suo cucciolo cammina a sinistra, una svolta a destra o un’inversione di marcia a destra dovrebbero essere abbastanza facili da seguire per il cane. Girare a sinistra può richiedere di essere attirato con la ricompensa, almeno all’inizio. Lo trasformi in un gioco, in modo che una volta che il cucciolo ha capito, lei possa elogiare in modo esagerato.

Problemi e prova del comportamento

“Provare” un comportamento significa assicurarsi che il suo cane si attenga al comportamento anche in situazioni difficili. Per provare la capacità del suo cane di camminare bene al guinzaglio, sposti i momenti di pratica in aree con maggiori distrazioni. Dopotutto, sarà necessario lasciare il giardino di casa o il salotto quando andrà al parco o farà un viaggio in auto per visitare amici e familiari, e vuole che la passeggiata al guinzaglio sia un comportamento predefinito ovunque vada. Per esempio, dovrebbe esercitarsi nel cortile di casa durante l’ora di punta del mattino o quando il suo coniuge lancia una palla dall’altra parte della stanza.

Leggi di più  Ansia da separazione nei cuccioli

Man mano che il suo cane sviluppa maggiori capacità, può iniziare ad insegnargli il “tallone”. La posizione del “tallone” consiste nel camminare al suo fianco sul lato sinistro all’altezza del ginocchio, fermandosi e ripartendo quando lo fa lei e sedendosi quando si ferma. Una volta che il suo cucciolo presta attenzione al comando “andiamo” e anticipa il comando “seduto” quando lei si ferma, potrebbe provare a far tallonare il cane lungo l’intero perimetro del cortile o a fare dei giri fuori casa.

Anche i cani più intelligenti possono avere problemi a mantenere un comportamento, e probabilmente dovrà rinforzare parte dell’addestramento che ha fatto, aiutando il suo animale ad apprendere comportamenti e a superare sfide comuni senza ricompense immediate.

  • Saltare per ottenere una ricompensa. Il suo cucciolo non deve saltare in alto per il premio o il giocattolo, quindi abbassi la posizione se il cucciolo cerca di saltare in alto. Può anche utilizzare un lungo cucchiaio di legno con una leccornia appiccicosa o un “bastone da leccornia” commerciale progettato per questo scopo, in modo da non doversi chinare. Dopo alcuni passi, si fermi e dica al suo cucciolo di “sedersi”. Premi il cucciolo con il bocconcino.
  • Correre avanti o strattonare il guinzaglio. Ripeta l’esercizio della passeggiata al guinzaglio con l’esca. Si fermi ogni pochi passi, metta il cucciolo in posizione seduta o a terra e lo premi. Il cucciolo dovrebbe capire rapidamente che “andiamo” (o altri comandi coerenti) significa camminare al suo fianco – e lei pagherà con una ricompensa quando il cane si siede quando lei si ferma.
  • Comportarsi correttamente solo quando viene data una ricompensa. Quando il cucciolo ha eseguito diversi esercizi, non avrà bisogno di essere attirato, ma vorrà sapere che lei ha delle ricompense a portata di mano. Aumenta la capacità di attenzione del cucciolo offrendo la ricompensa in modo intermittente: anziché ogni volta, premialo ogni seconda, terza o quarta volta. Questo insegna al cane a obbedire sempre, poiché non è chiaro quando arriverà la ricompensa.
- Advertisement -