Il lampeggiamento è un comportamento che i pesci utilizzano per prudere il corpo, più comunemente associato a infezioni parassitarie. Poiché non hanno arti o unghie, devono usare il loro ambiente per grattarsi. Vedrai spesso il tuo pesce sfrecciare all’improvviso sul lato o sul fondo della vasca e appiattirsi come una frittella, permettendo al loro lato di toccare il substrato. Segni simili sono pesci che nuotano agitati o nuotano a raffiche improvvise. Alcuni pesci salteranno fuori dall’acqua e useranno la tensione superficiale della superficie dell’acqua per prudere se stessi. Questo è ovviamente molto pericoloso se non finiscono di nuovo nella loro vasca.

Se non vedi il tuo pesce lampeggiare attivamente, potresti vedere i segni secondari. I segni che i tuoi pesci sono pruriginosi includono squame mancanti, lividi o traumi alla testa e alle pinne. Se il trauma è abbastanza grave, il tuo pesce potrebbe essere suscettibile a infezioni secondarie e traumi neurologici. Se non vengono trattati, è probabile che i pesci lampeggianti peggiorino e possano morire a causa di lampi troppo gravi.

Cause di lampeggiamento nei pesci d’acqua dolce

La causa più comune di lampeggiamento è un’infestazione parassitaria. I parassiti più comuni nelle vasche di acqua dolce che causano lampi sono Trichodina, trematodi monogenea, noti anche come trematodi, Costia o Icthyobodo e Chilodonella. Tutti questi sono parassiti microscopici e richiedono un veterinario per diagnosticare il parassita corretto. Lo stadio incistato di Ich è macroscopico ma facilmente confuso per le fratture dei raggi delle pinne.

Le infezioni da parassiti primari sono comuni negli acquari con aggiunte recenti di nuovi pesci o piante vive senza un’adeguata quarantena. Tuttavia, possono verificarsi focolai nei pesci in situazioni di stress cronico, come la scarsa qualità dell’acqua o il sovraffollamento.

Leggi di più  Profilo delle specie di pesci rossi della cometa

I pesci hanno comunemente un basso livello di parassiti su di loro in ogni momento, proprio data la natura del loro habitat acquatico, ma il loro sistema immunitario è in grado di tenere sotto controllo i parassiti. In una situazione di stress cronico, il sistema immunitario è indebolito, consentendo invasioni secondarie di parassiti e batteri.

Alcuni pesci sono più sensibili ai parassiti di altri. Di tanto in tanto potresti vedere un pesce lampeggiare, ma questo di solito non indica un’epidemia. Più pesci che lampeggiano o un pesce che lampeggia più volte di seguito sono più preoccupanti.

La temperatura è fondamentale per la progressione di un’epidemia di parassiti. Più calda è l’acqua, più veloce è il ciclo di vita del parassita e più velocemente il tuo pesce potrebbe essere sopraffatto. Se sospetti un’epidemia di parassiti, non regolare la temperatura finché non ti sei consultato con il tuo veterinario.

Processo diagnostico

Affinché il tuo veterinario possa diagnosticare correttamente la causa del tuo pesce d’acqua dolce lampeggiante, accederà alla tua vasca, eseguirà analisi della qualità dell’acqua ed esami fisici dei tuoi pesci, probabilmente sotto sedazione. Possono avere consigli per ridurre il carico biologico o il numero totale di occupanti dell’acquario, raccomandazioni sul protocollo di manutenzione o miglioramenti dell’acquario prima di mettere le mani sui pesci.

Durante l’esame fisico dei tuoi pesci, il tuo veterinario prenderà piccoli campioni di muco cutaneo e branchie. Questi campioni saranno valutati al microscopio per determinare se c’è un’epidemia di parassiti.

Trattamento

Il trattamento del lampeggiamento dipende dal parassita che causa l’irritazione. Ci sono molte opzioni di trattamento da considerare a seconda delle specie di pesci nella tua vasca, degli additivi già aggiunti alla tua vasca, della gravità dell’epidemia e dello stato del pesce malato. Non esiste un trattamento “taglia unica” che garantisca la guarigione magica di tutti i tuoi pesci.

Leggi di più  Profilo delle specie di pesci Arowana

Alcuni trattamenti possono concentrarsi sulla correzione del fattore di stress primario, come la scarsa qualità dell’acqua o il sovraffollamento, piuttosto che il parassita stesso. In caso di focolai lievi, una volta corretto il fattore di stress primario, i pesci saranno in grado di prendersi cura dell’infestazione da soli.

Come prevenire il lampeggiamento nei pesci d’acqua dolce

Il metodo migliore per prevenire un’epidemia di parassiti nel tuo acquario è mettere in quarantena tutti i nuovi pesci e le aggiunte di piante vive per 4-6 settimane prima di aggiungerli al tuo acquario. Questo isolerà qualsiasi potenziale pesce malato e impedirà a molte malattie, inclusi parassiti, batteri e virus, di entrare nel tuo sistema sano. Se il tuo nuovo pesce si ammala, può essere trattato rapidamente ed efficacemente. Metti in quarantena le piante senza pesci vivi per interrompere il ciclo vitale del parassita.

Se vedi i tuoi pesci lampeggiare solo occasionalmente, non hai aggiunto nuovi pesci o piante vive negli ultimi 3 mesi, la qualità dell’acqua è nel raggio d’azione e stai alimentando una buona dieta, non preoccuparti. A volte, un pesce può semplicemente lampeggiare per qualcosa da fare o ha un livello molto basso di parassiti che sono in grado di eliminare da soli. Prendi nota di quale pesce hai visto lampeggiare e quando e controlla un aumento della gravità e eventuali lesioni.