G-KC4KM98SK4

Cheyletiellosi nei gatti

La Cheyletiellosi, causata da acari che mordono la pelle, è una condizione fastidiosa e pruriginosa nei gatti. L’infestazione da acari Cheyletiella è talvolta chiamata “forfora che cammina”, perché il movimento degli acari tra la pelliccia del gatto dà l’impressione che la forfora sia viva e in movimento.1 Oltre al prurito e alla desquamazione, i gatti affetti da Cheyletiellosi possono presentare una pelle rossa e irregolare. Il trattamento è necessario per sradicare gli acari e arrestare i danni alla pelle e il disagio che infliggono.

Sebbene gli esseri umani non siano un ospite naturale per questo parassita, gli acari della Cheyletiella possono vivere felicemente sugli esseri umani per alcune settimane, causando un’eruzione cutanea pruriginosa.

Che cos’è la Cheyletiellosi?

La Cheyletiellosi è un’infestazione della pelle e del mantello del gatto da parte di acari del genere Cheyletiella. Gli adulti sono lunghi circa 0,385 millimetri. Hanno otto zampe e, al posto degli artigli, hanno strutture simili a un pettine. Gli acari vivono sulla superficie di cheratina della pelle e non scavano nella pelle. La Cheyletiella ha un ciclo di vita di 21 giorni su un ospite e non può sopravvivere senza un ospite per più di 10 giorni.

Kalumet / Wikimedia Commons

Sintomi della Cheyletiellosi nei gatti

I sintomi della cheyletiellosi variano in gravità, a seconda della sensibilità del gatto.

I sintomi

  • Desquamazione della pelle (forfora)
  • Grattamento (prurito)
  • Pelle arrossata
  • Piccole protuberanze sulla pelle
  • Croste dovute al grattamento
  • Lieve perdita di capelli2

La caratteristica desquamazione (o desquamazione), le protuberanze e il rossore sono più evidenti lungo il dorso e i fianchi del gatto, anche se il gatto può grattarsi e masticare altre aree.

Leggi di più  Bartonellosi nei cani

La perdita di pelo non è un segno importante della Cheyletiellosi, come lo è in altre condizioni parassitarie della pelle come la rogna, ma il grattarsi aumenterà le chiazze sottili e calve.

Cosa causa la Cheyletiellosi nei gatti?

Gli acari della Cheyletiella si contraggono generalmente durante il contatto diretto con un animale infestato.1 Questa situazione è più probabile che si verifichi in ambienti come:

  • Rifugi per animali domestici
  • Gattili
  • Colonie di gatti selvatici

Sia gli acari che le uova possono sopravvivere per un breve periodo (circa 10 giorni) nell’ambiente, quindi le infestazioni possono essere contratte da lettiere, giocattoli, mobili o altri oggetti che ospitano gli acari.

Come i veterinari diagnosticano la Cheyletiellosi nei gatti?

Occasionalmente, gli acari di Cheyletiella possono essere visti muoversi sulla pelle, ma spesso sono difficili da trovare. I raschiati della pelle o i campioni di forfora catturati con un nastro adesivo o raccolti con un pettine fine possono essere esaminati per verificare la presenza degli acari o delle loro uova1. Le uova di acaro possono essere trovate anche nei campioni fecali, perché vengono ingerite durante la pulizia personale.

Se non è possibile identificare né gli acari né le uova, il veterinario può avere una “sensazione istintiva” sulla presenza di Cheyletiella in base ai segni e ai sintomi. L’istinto di veterinari esperti può essere prezioso quando le tecniche diagnostiche tradizionali sono insufficienti. Un trattamento di prova è un buon modo per confermare o escludere la cheyletiellosi, prima di passare a indagare altre cause di problemi cutanei, che possono anche essere difficili da diagnosticare.

Trattamento della Cheyletiellosi

Esistono diverse opzioni per il trattamento della cheyletiellosi e il suo veterinario le consiglierà un trattamento adeguato al suo animale e alla sua situazione familiare. Oltre al trattamento dell’animale domestico, è necessario trattare anche l’ambiente domestico (pavimenti, lettiere, giocattoli, ecc.). Tutti gli animali domestici presenti in casa devono essere trattati contemporaneamente, poiché è possibile che siano portatori dell’acaro Cheyletiella senza manifestare sintomi. Le opzioni di trattamento includono:

  • Selamectina (nome commerciale Revolution), un prodotto topico per la prevenzione dei parassiti.
  • Milbemicina (nome commerciale Interceptor), un preventivo parassitario orale
  • Ivermectina, un farmaco antiparassitario ad ampio spettro che può essere somministrato per via orale o per iniezione.
  • Spray, shampoo e salviette topiche (ad esempio, prodotti a base di piretrine o salviette a base di zolfo di calce).
Leggi di più  Vermi tondi dei cuccioli

Segua i consigli del suo veterinario sui prodotti da utilizzare per i gatti e sull’applicazione sicura di questi prodotti. Questi trattamenti richiedono molto tempo e se gli acari si rifugiano nei passaggi nasali, i trattamenti topici non saranno efficaci come i farmaci sopra citati, che vengono assorbiti dall’organismo.1

Prognosi per i gatti affetti da Cheyletiellosi

I gatti che ricevono un trattamento adeguato guariscono dalla cheyletiellosi in poche settimane. Si ricordi che anche l’ambiente del gatto deve essere trattato per eliminare l’infestazione.

Come prevenire la Cheyletiellosi

Gli acari della Cheyletiella non sono comuni negli Stati Uniti, per cui non è necessario definire un piano di prevenzione basato su questi parassiti in particolare. I gatti domestici ben curati raramente vengono infestati da acari diversi da quelli dell’orecchio, e i prodotti antipulci standard dovrebbero tenere lontani i parassiti più comuni.

Evitare le folle di gatti mal tenuti è una misura preventiva ovvia, ma se adotta un gattino o un gatto da una struttura di questo tipo, faccia attenzione ai segni di acari e di altre infezioni, in modo da poterli trattare precocemente.

La Cheyletiellosi è contagiosa?

Gli acari della Cheyletiella sono contagiosi per altri gatti, cani, conigli ed esseri umani. Durante un’epidemia, tutti gli animali di una famiglia devono essere trattati (anche se asintomatici) per assicurarsi che non ci siano acari persistenti che possano infestare nuovamente i suoi animali domestici.

Le persone non sono ospiti naturali per la Cheyletiella, il che significa che gli acari non possono completare il loro ciclo di vita sulla pelle umana e quindi l’infestazione è autolimitante. I sintomi di prurito e protuberanze rosse sulle persone dovrebbero risolversi entro tre settimane, se tutti gli altri acari sono stati eliminati dalla casa e dagli animali domestici.

Leggi di più  Ipoglicemia nei cuccioli e nei cani di piccola taglia

Se sospetta che il suo animale domestico sia malato, chiami immediatamente il veterinario. Per le domande relative alla salute, si rivolga sempre al veterinario, che ha esaminato il suo animale, conosce la sua storia sanitaria e può fornire le migliori raccomandazioni per il suo animale. Fonti degli articoli Point Pet utilizza solo fonti di alta qualità, tra cui studi sottoposti a peer-review, per supportare i fatti contenuti nei nostri articoli. Legga il nostro processo editoriale per saperne di più su come controlliamo i fatti e manteniamo i nostri contenuti accurati, affidabili e degni di fiducia.

  1. La scabbia nei cani e nei gatti. Manuale Veterinario Merck.

  2. Cheyletiella. Allergia e dermatologia animale.

- Advertisement -